Oggi 24 Aprile compie 45 anni Dejan Savić, l’ex pallanuotista e allenatore di pallanuoto serbo.

Vincitore della medaglia d’oro alle olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, due bronzi alle olimpiadi di Sydney 2000 e Pechino 2008, e di una medaglia d’argento ad Atene 2004.

La Carriera di Dejan Savić come pallanuotista

Ha iniziato ad allenarsi con il Partizan a 5 anni e ha debuttato in prima squadra (seniors) all’età di tredici anni, mentre è ancora allievo alle scuole elementari.

Il suo ultimo club è stato VK Crvena, dove era capitano della squadra. Si ritirò dall’attività alla fine della stagione 2010/11.

A livello internazionale, ha rappresentato FR Yugoslavia, Serbia e Montenegro e Serbia in 444 partite e ha segnato 405 gol.

È il giocatore con più presenze nella pallanuoto serba.

Ha iniziato ad allenare il VK Crvena e nel 2011, ed è diventato anche allenatore della nazionale di pallanuoto maschile della Serbia nell’autunno 2012.

La Carriera di Dejan Savić nella Nazionale Serba

Ha fatto il suo debutto con la Nazionale nel 1994, in un periodo di sanzioni per la Jugoslavia, dopo le selezioni dell’All-Star in un torneo in Italia.

Divenne il numero cinque (ala) della squadra quasi senza interruzione per tutta la sua carriera nazionale.

Detenendo il record per il maggior numero di partite giocate, e anche essendo un marcatore di grande successo, è considerato tra le vere leggende dello sport serbo.

Durante la sua carriera, da un giocatore incaricato di setacciare le reti avversarie, si è sviluppato nel pilastro più forte della difesa della Serbia di fronte alla porta.

Con il suo potere e la sua immaginazione, era un membro di spicco della squadra.

Dal 1997 ha fatto parte della squadra di pallanuoto jugoslava/serba in ogni competizione in cui ha vinto una medaglia.

In un duello con il Montenegro ai Giochi Olimpici del 2008, è stato uno dei giocatori più responsabili del trionfo della Serbia quando hanno vinto la medaglia di bronzo quell’anno.

Ha giocato la sua ultima partita con la nazionale cinese nel 2011.

Nel 2011, dopo aver terminato la sua lunga carriera da giocatore, è rimasto con il suo club Crvena Vezda nella posizione di allenatore.

La Carriera di Dejan Savić come allenatore

È stato nominato allenatore della Nazionale serba dopo che Dejan Udoviiha ha lasciato la carica nel 2012.

Sotto la guida di Savić, la squadra nazionale ha vinto i Giochi Olimpici 2016,il Campionato del Mondo 2015, tre Campionati Europei (2014,2016 e 2018).

E inoltre sei titoli di Campionato del Mondo (2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2019).

In poco più di dodici mesi, tra agosto 2015 e agosto 2016, la Nazionale serba ha vinto consecutivamente tutti e quattro i più grandi titoli della pallanuoto.

Il Campionato del Mondo 2015, il Campionato Europeo 2016, la Lega Mondiale 2016 e i Giochi Olimpici 2016, un risultato senza precedenti.

Dopo tutte queste vittorie ha deciso di dimettersi dalla carica di allenatore, ma resta un vincente in entrambe le carriere.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20