Il Siviglia è la prima finalista dell’Europa League 2019-2020. Gli undici di Lopetegui hanno sofferto la pressione del Manchester United ma sono riusciti a sfruttare al meglio le occasioni create. Il match è stato aperto da un rigore di Bruno Fernandes, il Siviglia però non ha mollato ed è riuscito a pareggiare dopo pochi minuti, l’1-1 porta la firma dell’ex Milan Suso. Nella ripresa il Manchester domina ma il Siviglia resiste fino ad arrivare al 2-1 di De Jong, entrato in campo nella ripresa.

Cronaca del match

Partita molto contratta nei primi minuti. Il Siviglia dirige il gioco mentre il Manchester attende, riuscendo a creare dei pericoli appena riesce a contrastare l’avanzata spagnola. Il match cambia volto al 7′, appena Martial inventa un assist per Rashford. Il numero dieci passa la sfera a Bruno Fernandes che cade a causa di un calcio di Diego Carlos. Brich non ha dubbi: calcio di rigore. Va proprio il portoghese che trasforma l’1-0. Lo United, conquistato il vantaggio, insiste a cavallo dei primi quindici minuti e sfiora il raddoppio con Fred, bravo Fernandes a pescarlo ma il brasiliano sciupa l’occasione davanti a Bono.

Bruno Fernandes a segno contro il Siviglia in Europa League
Bruno Fernandes è il giocatore ad aver preso parte attiva a più gol in Europa League in questa stagione (11 tra Manchester Utd e S. Lisbona)

Il Siviglia reagisce con Ocampos che al 15′ scarica una discreta conclusione parata semplicemente da De Gea. Gli spagnoli inistono ed arrivano al pareggio con una grande azione corale. La difesa costruisce, Reguliòn sfugge sulla fascia e Suso trasforma in rete l’assist del terzino cercato dal Napoli.

Al 32′ lo United va vicino al raddoppio con Rashford, Pogba lo aveva servito dopo essere arrivato al limite dell’area di rigore. A pochi minuti dal termine del primo tempo ancora il numero 10 dei Red Devils crea pericoli alla retroguardia andalusa con un diagonale velenoso.

Il Manchester parte benissimo nella ripresa, sfiorando il 2-1 con Martial. Fernandes è bravissimo a pescare il francese, che in area di rigore si fa ipnotizzare due volte da Bono. Ancora Martial sfiora la rete al 52′, questa volta la sciupa malamente con un tiro addosso al portiere. Col passare dei minuti il Siviglia dimostra una grande solidità difensiva, l’attacco invece fatica a farsi trovare pronto nei momenti migliori.

Pogba si rende pericoloso dalla distanza al 67′, ma sono ancora gli spagnoli ad essere più concreti trasformando la seconda rete con De Jong: l’olandese si è fatto trovare prontissimo nell’area piccola. Il Manchester prova l’assalto nei minuti finali ma non c’è niente da fare: il Siviglia stacca il passa per la finale.

Tabellino

Siviglia (4-3-3): Bono; Jesús Navas, Koundé, Diego Carlos, Reguilón; Fernando, Jordán (Gudelj, 87′), Banega; Ocampos (Munir, 54′), Suso (Vazquez, 74′), En-Nesyri (de Jong, 54′). All: Lopetegui

Manchester United (4-2-3-1) : De Gea; Wan-Bissaka (Mata, 87′), Lindelof, Maguire, Williams (Mensah, 97′); Fred, Pogba; Greenwood (Ighalo, 92′), B. Fernandes, Rashford (James, 87′); Martial. All: Solskjaer

Reti: B. Fernandes (Rig, 8′), Suso (25′), de Jong (75′)

Ammoniti: Williams (M), Diego Carlos (S), Rashford (M)

Arbitro: Felix Brich

Leggi anche:Calciomercato, Giampaolo sogna Torreira. Napoli-Ghoulam, addio?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20