fbpx
Novembre30 , 2021

Gp-Brasile: Hamilton entra nel mito

Related

Miguel Oliveira: il racconto di una stagione altalenante

L'incidente a Spielberg che ha rovinato tutto. Dai sogni...

Quartararo e il rinnovo che tarda ad arrivare: parla Jarvis

La stagione 2021 di MotoGP, si è conclusa da...

Max Verstappen: motore nuovo si o no?

Motore nuovo o non motore nuovo: questo è il...

Gp Arabia Saudita: orari e dove vederlo

Il Gp d'Arabia Saudita è il penultimo appuntamento del...

Share

Oggi 14 Novembre 2021 si è corsa la gara del Gp-Brasile di F1 dove il pilota Mercedes Lewis Hamilton ha mostrato una cattiveria fuori dal comune. Max Verstappen pilota Red Bull ha sbagliato solo nella parte finale quando ha lascato margini di recupero al “nemico” Hamilton. La Ferrari ha visto una grande prestazione di Sainz e Leclerc all’inizio della gara, ma poi hanno cominciando a perdere terreno.


Gp Brasile-F1: cosa è successo nello Sprint Race?


Gp-Brasile: cosa è successo ad inizio gara?

Max Verstappen brucia Bottas dopo il via e passa subito al primo posto, mentre l’altra Red Bull Perez è seconda. Bottas si ritrova così al terzo posto, Sainz e Leclerc quarto e quinto e Hamilton arriva al sesto posto dal decimo posto in cui era partito per le 4 penalità. Alla fine il pilota Hamilton arriva al terzo posto, dietro alle due Red Bull. In curva 1 Stroll e Tsunoda si scontrano in un incidente, e la safety car entra per dar modo di raccogliere i detriti. Al nono giro la safety car va via, Leclerc attacca Bottas ma non riesce a passare e vengono presi anche i detriti di dell’ala anteriore di Mick Schumacher. Vengono inflitti dieci secondi di penalità a Tsunoda per il contratto con Stroll. Hamilton passa Perez all’esterno, ma Perez risponde passandolo a sua volta, senza fare troppa fatica.

Gp-Brasile: Verstappen comanda la gara

Ma al 20 giro Hamilton raggiunge il secondo posto, e nel 22 giro Verstappen è primo, Hamilton secondo, terzo Perez, quarto Bottas, quinto Leclerc, sesto Saiz, settimo Gasly, ottavo Ricciardo, nono Vettel, decimo Ocon. Hamilton cambia le gommedure rientrando sesto, anche Verstappen cambia le gomme e ritorna primo. Bottas rientra nei box e rientra terzo. Al 33 giro Verstappen è al comando, lo segue Hamilton, e Bottas al terzo posto con il suo giro veloce, poi Perez, Leclerc, Alonso, Sainz, Gasly, Ricciardo, Norris. Dopo alcuni giri Hamilton passa al comando mentre Bottas cambia le gomme dure. Il secondo posto è per Perez che non molla, terzo Verstappen , quarto Leclerc e quinto Bottas. Poi Hamilton cambia le gomme e Verstappen al 44 giro passa in vantaggio.

La mossa vincente di Hamilton

Hamilton prova il sorpasso alla curva 4 ma Max si difende portandolo fuori, poi entrambi escono fuori dalla pista per poi rientrare. Si ritirano sia Lance Stroll e Ricciardo che va ai box con la sua McLaren. Intato Leclerc cambia le gomme scegliendo le dure e rientra in sesta posizione dietro all’altra Ferrari di Sainz. Intorno al 55 giro sia Leclerc e Sainz si fermano per il secondo cambio, poi nel 58 giro Hamilton punta a Verstappen ma non si passa. Dopo solo un giro però capita l’inaspettato cioè Lewis notando un varco sorpassa Max e nel 62 giro Bottas si avvicina paurosamente su Verstappen e registra il suo giro più veloce. Perez nel 65 giro prova ad accorciare su Bottas per conquistare il terzo posto.

La fase finale della gara

Perez rientra ai box per provare il giro più veloce, e la lotta tra Hamilton e Verstappen si spegne visto lo strapotere del pilota Mercedes che vola asfaltando tutto. Alla fine Hamilton conquista una bellissima vittoria, Verstappen chiude sconsolato al secondo posto e al terzo posto arriva uno strepitoso Bottas. Quarto Perez, quinto e sesto Leclerc e Sainz.

Pagina Twitter F1: https://twitter.com/f1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20