― Advertisement ―

spot_img

Real Sociedad vs Almeria – probabili formazioni

La Real Sociedad punta a fare quattro vittorie consecutive nella massima serie spagnola quando continuerà la sua campagna in casa contro l'Almeria domenica 13...
HomeMotoriFormula UnoIl passaggio di Sebastian Vettel alla Mercedes: Toto Wolff lancia un indizio...

Il passaggio di Sebastian Vettel alla Mercedes: Toto Wolff lancia un indizio importante

Il quattro volte campione del mondo si è ritirato nel 2022, ma potrebbe presto tornare in argento se le dichiarazioni di Toto Wolff al GP del Bahrain del 2024 sono vere

Sebastian Vettel è uno dei migliori piloti che si siano mai seduti su un’auto di Formula 1, con 53 vittorie e 57 pole position – oltre a quattro campionati del mondo, naturalmente – e potrebbe essere destinato a tornare in questo sport con la Mercedes, come ha lasciato intendere Toto Wolff in occasione del Gran Premio del Bahrein del 2024.

Il tedesco si è ritirato alla fine della stagione 2022, correndo per l’Aston Martin nell’ultima stagione di una scintillante carriera di 16 anni che lo ha visto contribuire a catapultare la Red Bull alla gloria e vincere 13 volte nel famoso rosso della Ferrari, mentre iniziava a concentrarsi sul suo attivismo ambientalista.

Ma ha lasciato aperta la porta a un ritorno nell’anno e poco più successivo all’abbandono, a patto di poter correre in prima fila, e ora questo potrebbe essere possibile con la squadra di Wolff, che sta cercando di sostituire Lewis Hamilton alla fine del 2024, dato che il boss della Mercedes suggerisce che potrebbe fare un’offerta.

“Sebastian è un grande uomo e un gigante di questo sport”, ha dichiarato Wolff a Sky Sports Germania. “Penso che abbia ancora la velocità necessaria.

“Dopo tre o quattro gare, dovremo decidere se puntare sulla gioventù o sull’esperienza. Ottimizziamo nel breve termine e diamo ai giovani più tempo per fare esperienza?”.

Chi è il giovane?


È molto probabile che questo messaggio si riferisca ad Andrea Kimi Antonelli. Il quotato campione del Campionato Europeo di Formula Regionale (FRECA) è attualmente un debuttante in Formula 2, il che significa che ha saltato la Formula 3.

Si tratta di un salto incredibilmente grande da fare e con la sua squadra di F2, la Prema, che non sembra competitiva all’inizio della stagione, è possibile che Wolff cerchi di togliere pressione al diciassettenne in attesa di vedere se è in grado di competere con i migliori talenti della serie.

Potrebbe anche essere un messaggio a George Russell, che Wolff non ritiene pronto a guidare la squadra senza un capo anziano accanto a lui, anche se è abbastanza improbabile visto che l’austriaco ha già elogiato Russell in passato.

Inoltre ha 26 anni e sta entrando nel suo sesto anno di carriera e nel suo terzo anno con la Mercedes, quindi se non è ancora pronto, quando mai lo sarà? Inoltre, il 7 febbraio scorso il capo di Russell lo ha elogiato come futuro della squadra e ha detto di considerarlo l’unico giovane pilota in F1 che vorrebbe davvero nella sua auto.

Perché non Hamilton?


Se Wolff non è sicuro dell’esperienza contro la gioventù, allora perché non ha tenuto Hamilton?”, ci si potrebbe chiedere.

La risposta è che Wolff intendeva farlo fino alla fine del 2025, ma il sette volte campione del mondo non ha voluto un contratto a breve termine e ha scelto un accordo più lungo con la Ferrari, che andrà oltre la fine della sua carriera in F1.

All’età di 39 anni e con molte cause sociali che gli stanno a cuore, Hamilton sta probabilmente pensando al di là del suo tempo come pilota e la squadra di Fred Vasseur gli avrebbe offerto un ruolo di ambasciatore oltre il 2026.

Così è passato dall’argento al rosso, mentre Vettel potrebbe non essere così esigente riguardo alla durata del contratto e potrebbe cogliere al volo un buon sedile, considerando che è stato inattivo nello sport per quasi 18 mesi.