Si è disputata a Genk (Belgio), l’amichevole tra Italia e Stati Uniti. Due squadre molto diverse, ma accomunate dalla fame di gol. L’Italia infatti doveva riscattarsi dal pareggio contro il Portogallo in Nations League, dove ha dimostrato di saper creare molte occasioni gol ma di non riuscire a segnare. Gli Stati Uniti invece, hanno affrontato gli azzurri cercando di dimenticare la brutta sconfitta di pochi giorni fa con l’Inghilterra che ha vinto per 3-0. 

La squadra di Mancini ha avuto la meglio sugli americani grazie ad un gol di Politano al 93esimo. Questa era l’ultima partita del 2018 per la nostra nazionale che rivedremo a Marzo del prossimo anno per le qualificazioni di Europa 2020. 

LE SQUADRE

ITALIA (4-3-3): Mancini sceglie di schierare i suoi con un 4-3-3. Sirigu in porta, De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson in difesa. A centrocampo Barella, Sensi, Verratti mentre in attacco Chiesa, Lasagna e Berardi.

USA (3-5-2): Gli USA giocano invece con un 3-5-2. Horvath tra i pali, in difesa Long, Zimmerman e Carter-Vickers. A centrocampo Adams, Acosta, Delgado, Moore e Cannon. In attacco Sargent e Pulisic. 

Sargent attaccante americano e Bonucci difensore dell’Italia.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Fin dal primo minuto l’Italia risulta più offensiva rispetto agli avversari, infatti la prima occasione arriva al 2′ con Chiesa in area che prova il tiro trovando Horvath. Pochi minuti dopo, sempre l’attaccante della Fiorentina calcia da fuori area su assist di Lasagna, ma ancora niente. Bonucci pressa molto a centrocampo, ma Mancini dalla panchina chiede di intensificare ancor di più questo pressing. Al 13esimo cross di Chiesa per Berardi che cerca la porta con la testa ma la palla finisce fuori. Il minuto dopo è Pulisic che tenta di crossarla in area, ma il pallone non risulta pericoloso. 

Minuto 16, punizione a favore dell’Italia battuta da Sensi, la palla trova Bonucci che va vicinissimo al gol con un tiro però, troppo centrale e di facile presa per Horvath. Il ritmo dell’Italia è più basso rispetto alle gare precedenti, non sono presenti molti dei titolari, ma comunque la squadra si muove bene in campo. Gli USA giocano molto in difesa e non riescono ad attaccare bene perché trovano pochi spazi. Al 25′ Verratti crossa in area per Chiesa che aveva chiamato palla, ma tiro troppo lungo. Gli azzurri continuano a creare occasioni. Al 38esimo Sensi crossa per Berardi che tira  a giro col sinistro e la palla sfiora la traversa toccando prima i guanti di Horvath. Il primo tempo termina 0-0 dopo 1 minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo si apre con Grifo che entra al posto di Chiesa. Pochi minuti dopo un tifoso italiano invade il terreno di gioco, ma niente di grave, viene scortato fuori dallo steward. Il gioco riprende con l’Italia che continua a cercare, creare e volere il gol del vantaggio. Al 51esimo traversone per Verratti che però ancora una volta non c’entra lo specchio della porta. Due minuti più tardi Emerson crossa sul secondo palo, poi Berardi trova palla ma la perde, va a Barella che prova il tiro ma la conclusione è altissima. Al 54′ Acosta batte la punizione assegnata alla sua squadra dopo fallo di Grifo su Delgado, non trova però la conclusione. Minuto 58, lancio di Bonucci per Lasagna che si trova da solo in area “contro” Horvath che non si fa trovare impreparato. 

Al 59′ Moore cerca lo spazio per il tiro ma non conclude niente. Minuto 61, entra Kean ed esce Berardi. Prima presenza in nazionale per il ragazzo classe 2000 che ha già avuto modo di dimostrare le sue capacità in campionato. Al 62esimo punizione a favore degli USA, battuta da Acosta. Zimmerman intercetta il tiro cercando la rete con un colpo di testa, ma trova Sirigu. Al 72′ Sensi prova il tiro col destro da fuori area, ma non c’è la conclusione. Al minuto 78 una delle poche occasioni per gli Stati Uniti, che ci provano con Wood. Poco tempo dopo Verratti crossa una palla in area per Kean che però arriva in ritardo. All’89esimo Gall prova il tiro per portare in vantaggio la sua squadra, ma la palla finisce sul fondo.

Kean e Politano dopo il gol dell’1-0.

I minuti di recupero sono 4. Al 93esimo, dopo una fitta rete di passaggi in area, Politano sblocca la partita e lo stadio di Genk si colora di azzurro. Italia 1, USA 0. 

IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Sirigu 7,5; De Sciglio 6,5, Bonucci 7, Acerbi 6,5, Emerson 6; Barella 6,5 (30′ st Gagliardini 6), Sensi 6, Verratti 6,5 ; Chiesa 7 (1′ st Grifo 6,5), Lasagna 6 (42′ st Politano 7), Berardi 6,5 (17′ st Kean 7). All.Mancini. A disp.: Biraghi, Cragno, Donnarumma, Mancini, Pavoletti, Rugani, Tonali.

USA (3-5-2): Horvath 7,5; Long 6, Zimmerman 6,5, Carter-Vickers 7; Cannon 6,5 (30′ st Villafaña 6), Delgado 6 (17′ st Trapp 6), Adams 6,5, Acosta 7 (37′ st Lletget 6), Moore 6; Pulisic 6,5 (37′ st Gall 6), Sargent 6,5 (17′ st Wood 6,5). All. Sarachan A disp.: Green, Guzan, Miazga, Weah.

AMMONITI: De Sciglio, Sensi, Acosta, Moore, Cannon.

ARBITRO: Cüneyt Çakır (Turchia).

Please follow and like us:

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.