foto dello stadio olimpico dove giocano le squadre della serie a

La fase finale della Serie A 2019-20 entra nel vivo con gli ultimi incontri che decreteranno nelle prossime settimane la regina della competizione. Mai come quest’anno il campionato di calcio italiano è stato tanto aperto e imprevedibile, con diverse squadre ancora in corsa per il titolo. Tra le favorite spicca sempre la Juventus, inseguita però dalle temibili formazioni di Inter e Lazio, senza dimenticarsi della possibile outsider e sempre più in forma Atalanta. Proprio per questi motivi la Serie A resta l’unico campionato in Europa ancora incerto, con interessanti ed equilibrate quote scudetto.

La favorita numero uno resta sempre e solo una: la Juventus. I bianconeri, come da otto anni a questa parte, sono la squadra più in forma e al comando della Serie A, ma quest’anno l’esito finale è tutt’altro che scritto. A nove giornate dal termine, infatti, la Vecchia Signora si ritrova al primo posto con 72 punti, a sole quattro lunghezze dalla Lazio di Simone Inzaghi. Gli uomini di Sarri finora hanno faticato ad esprimere il gioco propositivo e spumeggiante tipico del tecnico toscano, affidandosi più alle giocate dei singoli. I fenomeni bianconeri come Dybala, Ronaldo e Douglas Costa stanno trascinando i compagni in risultati positivi e alla vittoria, non senza difficoltà però. Se da un lato l’attacco e i gol non stanno mancando, dall’altro la difesa continua a ballare e il centrocampo, spesso martoriato da infortuni sulle fasce, fatica a interpretare il gioco di Sarri. Nonostante ciò la Juve resta la squadra con la miglior difesa del campionato con soli 25 gol subiti, seguita dalla Lazio con 28 e l’Inter con 29. I bookmaker li vedono ancora grandi favoriti, con le quote scudetto a 1,47.

Subito dopo i bianconeri non demordono i biancocelesti della Lazio, grande sorpresa del campionato e formazione tra le più solide e costanti. In questa annata gli uomini di Simone Inzaghi hanno saputo distinguersi per la grande solidità difensiva e un centrocampo di enorme qualità. Guidati dai gol del capocannoniere Ciro Immobile (già a quota 29 reti) e dagli assist di Luis Alberto, a quota 14, i laziali hanno dato filo da torcere a tutti. Da segnalare poi la vittoria in Supercoppa proprio con la Juventus, battuta per 3 a 1 e la vittoria per 2 a 1 nello scontro diretto contro l’Inter a febbraio. Attualmente la Lazio si ritrova al secondo posto in classifica con 68 punti conquistati, a sole quattro lunghezze dalla Juve e con il big match contro i bianconeri in programma per il 20 luglio. Le quote scudetto considerano la Lazio una possibile contender dandola a 4,00.

Al terzo e quarto posto in classifica ci sono poi i lombardi e nerazzurri di Inter e Atalanta, distanti ma ancora in corsa per il titolo. I bergamaschi, in particolare, sono stati fautori di una cavalcata incredibile quest’anno, battendo ogni record precedente e dimostrando in Europa di non temere nessuno. Gli uomini di Gasperini, quarti in classifica con 60 punti, hanno inanellato una serie incredibile di vittorie e rappresentano una vera e propria macchina da gol. Con 82 reti segnati in 29 gare, sfiorano i tre gol a partita, distribuiti tra attaccanti (Muriel e Zapata), ma anche centrocampisti come Ilicic e il difensore-goleador Gosens, a quota nove conditi da altri sei assist. Le quote scudetto la vedono come possibile outsider e cenerentola del campionato, che comunque dovesse finire sarebbe di grandissimo spessore per la qualità e il gioco espresso dai bergamaschi. 
Per l’Inter di Antonio Conte il campionato resta ancora alla portata, avendo solo 8 punti di distacco dai bianconeri e con un ottimo stato di forma. Dopo una serie di risultati deludenti prima della pausa, i nerazzurri si sono ripresi alla grande, battendo nell’ultima gara di campionato il Brescia per 6 a 0. A far ben sperare i milanesi sono gli innesti di gennaio, come Eriksen e Ashley Young, ormai entrati e adattati alla perfezione al gioco di Conte. Da non dimenticare poi le reti della coppia Lukaku-Lautaro Martinez, che insieme hanno all’attivo 31 gol. La formazione di Conte è in piena corsa per il titolo e favorita alla vittoria finale, con le quote scudetto che la danno ancora come una possibile outsider.

Un finale di campionato così equilibrato e aperto non si vedeva da almeno dieci anni, con tre squadre a contendersi la vittoria finale. Juve, Lazio e Inter si daranno battaglia fino all’ultimo minuto dell’ultima gara, in nove giornate dove tutto può succedere e che ci regaleranno la regina del campionato più bello del mondo!

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20