lecce - juventus

Dopo cinque vittorie consecutive la Juve viene fermata dal Lecce che, dopo aver bloccato il Milan, si ripete con i Campioni d’Italia conquistando così il primo punto della stagione tra le mura amiche. Deludente la prova dei bianconeri che si mostrano spesso imprecisi e poco cattivi nel voler conquistare la vittoria. Bravi, invece,i salentini a crederci fino alla fine.

La Partita:

Sarri si affida al 4-3-1-2 con qualche cambio: Szcezny in porta, in difesa viene riproposto a destra, Alex Sandro, mentre Bonucci e De Light sono i centrali. A centrocampo, Pjanic viene assistito da Bentancur ed Emre Can. In avanti, Bernardeschi supporta Higuain e Dybala.

4-3-1-2 per il Lecce di Liverani: Gabriel in porta, Meccariello, Lucioni, Calderoni e Rossettini in difesa. A centrocampo, Mayer, Tachtidis e Petriccione. In avanti, Mancosu è il trequartista dietro Farias e Babacar.

Primo tempo:

Bianconeri manovrieri fin dai primi minuti: La prima occasione è di Bernardeschi, ma il suo tiro viene murato da Lucioni sul più bello. Poi dopo, Higuain realizza il gol del vantaggio, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco dell’argentino.Prima della fine del primo tempo, è Gabriel a negare il vantaggio a Dybala con una parata ravvicinata. Bianconeri padroni del campo ma poco concreti.

Secondo tempo:

La ripresa è scandita dai due rigori che indirizzano il match. Al 57′, Petruccione commette fallo su Pjanic costringendo l’arbitro a decretare il rigore. Dal dischetto, trasforma Dybala. La gioia del vantaggio dura poco, perché un tocco di mano di De Light in area viene punita dall’arbitro con il penealty. Dagli undici metri, Mancosu ristabilisce la parità. La Juve perde Pjanic e non riesce più a rendersi pericolosa. Termina 1-1 con i salentini che fanno festa.

Il Tabellino:

LECCE(4-3-1-2): Gabriel, Meccariello (72’dt Rispoli), Lucioni, Calderoni, Petriccione, Tachtidis, Mayer (58’st Tabanelli), Mancosu (46’st Lapadula), Farias, Babacar. A disposizione: Vigorito, Benzar, Picariello, Dell’Orco, Vera, Shakov, Tabanelli, Lo Faso, Lapadula, La Mantia. All. Fabio Liverani

JUVENTUS(4-3-1-2): Szcezny, Danilo(58’st Cuadrado), Bonucci, De Light, Alex Sandro, Pjanic(67’st Khedira), Bentancur, Emre Can (77’st Rabiot); Bernardeschi, Higuain, Dybala. A disposizione: Buffon, Pinsoglio,Demiral, Rugani,Khedira, Matuidi Rabiot, De Sciglio, Ramsey. All. Maurizio Sarri

Arbitro: Danilo Valeri

Marcatori: 57’st rig Dybala (J), 63’st rig. Farias

Angoli: 3-9

Recupero: 1’pt, 6’st

Ammoniti: Rossettini, Lucioni, Mancosu, Bernardeschi

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.