― Advertisement ―

spot_img

Alaves vs Mallorca – probabili formazioni

L'Alaves cercherà di allungare la sua imbattibilità nella Liga a tre partite quando accoglierà il Mallorca allo stadio Mendizorrotza sabato 24 febbraio sera. La...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueLiverpool - Burnley - probabili formazioni

Liverpool – Burnley – probabili formazioni

Il Liverpool potrebbe essere già stato scalzato dalla sua posizione in Premier League quando uscirà per la sfida di sabato 10 febbraio con il Burnley ad Anfield.

Le aspirazioni al titolo dei Reds hanno subito uno dei colpi più duri nella sconfitta per 3-1 contro l’Arsenal lo scorso fine settimana, mentre gli uomini di Vincent Kompany hanno rimontato da una situazione di svantaggio per 2-0 per rubare un punto al Fulham nel pareggio per 2-2. Il calcio di inizio di Liverpool – Burnley è previsto alle 16

Anteprima della partita Liverpool – Burnley a che punto sono le due squadre

Liverpool

Descrivere la trasferta all’Emirates del Liverpool dello scorso fine settimana come un disastro difensivo non sarebbe del tutto inesatto: la striscia di 11 partite di imbattibilità in tutte le competizioni e la striscia di 15 partite senza sconfitte in Premier League, che durava dall’ultima visita nel nord di Londra, si sono concluse amaramente.

Un bizzarro autogol di Gabriel Magalhaes avrebbe potuto riportare il Liverpool in parità in contropiede, dopo che Bukayo Saka aveva rotto gli indugi, ma Alisson Becker e Virgil van Dijk hanno combinato un pasticcio difensivo nel secondo tempo – regalando a Gabriel Martinelli un gol aperto – prima che il primo venisse battuto sul suo palo da Leandro Trossard nei tempi supplementari.

L’espulsione di Ibrahima Konate ha gettato sale sulle ferite di un Jurgen Klopp depresso, i cui uomini hanno lasciato l’Emirates malconci, ammaccati e meritatamente sconfitti, portando il tedesco a dichiarare che “tutto” è andato contro la sua squadra durante la fallimentare trasferta nella capitale.

Il Liverpool è ancora il migliore del paese per quanto riguarda la classifica della Premier League, ma il suo vantaggio sull’Arsenal e sul Manchester City è ora di soli due punti, e i Citizens – che hanno una partita in più – possono far scendere i Reds al secondo posto battendo l’Everton nel calcio d’inizio dell’ora di pranzo.

Il riscatto sarà comunque all’ordine del giorno ad Anfield, visto che i Reds hanno evitato la sconfitta in ognuna delle loro ultime 23 gare di alta classifica davanti al pubblico del Merseyside, anche se una serie di sei partite senza clean sheet in casa in tutte le competizioni offre al Burnley il più piccolo barlume di speranza.

Burnley

Nell’ultima giornata della stagione 2021-22, Steven Gerrard è stato memorabilmente vicino a sorprendere l’Etihad con il suo Aston Villa, mentre il Liverpool inseguiva la gloria del titolo fino alla fine. La posta in gioco non sarà così alta a febbraio, ma l’icona del Man City Vincent Kompany può dare una mano ai suoi ex datori di lavoro nel Merseyside.

La riunione dei Citizens del belga il 31 gennaio è andata secondo il copione, con il Burnley sconfitto per 3-1 dai campioni, e uno degli esiti più familiari della Premier League di questa stagione – i Clarets che perdono al Turf Moor – era destinato a realizzarsi quando Joao Palhinha e Rodrigo Muniz hanno portato il Fulham in vantaggio di due gol all’intervallo dello scorso fine settimana.

Tuttavia, dopo aver fornito un assist dalla panchina contro il Man City, l’attaccante del Chelsea David Datro Fofana ha sfruttato ancora una volta le sue qualità di super-sub con una doppietta, segnando il secondo gol del pomeriggio nel primo minuto di recupero, e lasciandosi acclamare dai fedeli del Lancashire.

La situazione degli ospiti, tuttavia, non è meno pericolosa: il loro bottino di 13 punti è migliore solo di quello dello Sheffield United, che si trova in fondo alla classifica, e i Clarets, 19esimi, hanno sette punti in meno del Luton Town, 17esimo, che ha anche una partita in meno.

Il pubblico in trasferta può trarre incoraggiamento dal fatto che i suoi uomini hanno segnato in ognuna delle ultime quattro trasferte di Premier League, ma per coincidenza sono stati battuti in ognuna delle ultime quattro partite di Premier League contro il Liverpool, che ha lasciato il Turf Moor con una vittoria per 2-0 nel Boxing Day.

Notizie dalle squadre

Dopo aver subito la camminata della vergogna per un paio di infrazioni domenica, il terzino del Liverpool Konate sconterà un’ammonizione di una partita questo fine settimana, offrendo a Jarell Quansah la possibilità di mettersi in mostra al fianco di Van Dijk nel cuore della difesa.

Darwin Nunez, Alexis Mac Allister e Thiago Alcantara – che appare per la prima volta da aprile – sono stati ritenuti idonei per affrontare i Gunners, ma Dominik Szoboszlai è stato assente in ritardo dalla squadra per un problema alla coscia e non è chiaro se Conor Bradley sarà coinvolto questo fine settimana dopo la morte del padre.

Stefan Bajcetic (polpaccio), Mohamed Salah (coscia), Kostas Tsimikas (clavicola) e Joel Matip (ginocchio) sono ancora confinati in infermeria, ma Wataru Endo dovrebbe tornare a disposizione di Klopp dopo l’eliminazione del Giappone dalla Coppa d’Asia lo scorso fine settimana.

Per quanto riguarda il Burnley, gli assenti di lungo corso Luca Koleosho (ginocchio) e Nathan Redmond (coscia) saranno a bordo campo, mentre Charlie Taylor può capire i terzini sinistri del Liverpool quando si tratta di infortuni; l’inglese è alle prese con un problema alla spalla.

Anche Jordan Beyer (coscia) e Hannes Delcroix (botta) sono in lista d’attesa per Kompany, mentre il difensore Hjalmar Ekdal ha resistito solo fino all’intervallo contro il Fulham, prima di essere sostituito da Maxime Esteve, prestito del Montpellier HSC, che ora è in linea per il suo debutto nei Clarets.

Dopo l’eroismo contro i Cottagers, Datro Fofana non avrebbe potuto fare di più per inserirsi nell’attacco a due punte degli ospiti; Lyle Foster o Zeki Amdouni dovrebbero fare spazio all’ivoriano.

Probabili formaizoni Liverpool – Burnley

Possibile formazione titolare del Liverpool:
Alisson; Alexander-Arnold, Quansah, Van Dijk, Robertson; Jones, Endo, Mac Allister; Jota, Nunez, Diaz

Possibile formazione iniziale del Burnley:
Trafford; Assignon, O’Shea, Esteve, Vitinho; Gudmundsson, Berge, Brownhill, Odobert; Datro Fofana, Foster