― Advertisement ―

spot_img

Max Verstappen tiene a bada la sfida di Lando Norris e vince a Imola

Max Verstappen della Red Bull ha tenuto a bada una sfida tardiva di Lando Norris della McLaren per vincere il Gran Premio dell'Emilia Romagna...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueLiverpool vs Crystal Palace - probabili formazioni

Liverpool vs Crystal Palace – probabili formazioni

Con l’obiettivo di riconquistare la vetta della classifica della Premier League mentre la corsa al titolo si fa sempre più accesa, il Liverpool accoglierà il Crystal Palace ad Anfield domenica 14 aprile.

Il pareggio con il Manchester United dello scorso fine settimana ha fatto sì che i padroni di casa si trovassero dietro all’Arsenal per differenza reti a sette partite dalla fine della stagione, mentre gli ospiti si trovano al 14° posto con una striscia di cinque partite senza vittorie. Il calcio di inizio di Liverpool vs Crystal Palace è previsto alle 15

Anteprima della partita Liverpool vs Crystal Palace a che punto sono le due squadre

Liverpool

Il Liverpool torna in campo domenica in Premier League con l’obiettivo di riprendersi il primato in quella che si preannuncia come una storica corsa al titolo della Premier League, nel tentativo di vincere la massima serie per la seconda volta sotto la guida di Jurgen Klopp prima della sua partenza a fine stagione.

In effetti, i Reds hanno mantenuto una posizione solida per quasi tutta la campagna finora, mantenendo la seconda posizione da novembre e costruendo un sottile vantaggio sull’Arsenal e sui campioni in carica del Manchester City.

Dopo aver superato le due rivali per il titolo con una striscia di imbattibilità di sette partite, in cui hanno ottenuto sei vittorie e un pareggio con il Manchester City ad Anfield, prima di sconfiggere il Brighton & Hove Albion e lo Sheffield United in casa, gli uomini di Klopp si sono recati all’Old Trafford per incontrare il Manchester United domenica con 70 punti in classifica su 30 partite, sapendo che una vittoria li avrebbe portati di nuovo a due punti dall’Arsenal.

Non ci sono riusciti, però, nonostante siano andati in vantaggio nel primo tempo con Luis Diaz, perché Bruno Fernandes e Kobbie Mainoo hanno ribaltato la partita con i gol dei padroni di casa nel secondo tempo, prima che Mohamed Salah riuscisse a recuperare un punto per i giganti del Merseyside a sei minuti dal termine, trasformando un rigore conquistato da Harvey Elliott.

Alle prese con un calendario fitto di impegni verso la fine della stagione, il Liverpool arriva alla sfida cruciale del fine settimana dopo la deludente sconfitta casalinga per 3-0 contro l’Atalanta di giovedì nell’andata dei quarti di finale di Europa League, e cercherà di lasciarsi alle spalle questo risultato e di completare la doppietta contro gli ospiti di domenica, con l’Arsenal in vantaggio solo per la differenza reti a sette partite dalla fine.

Crystal Palace

Il Crystal Palace, invece, si reca a Liverpool con l’obiettivo di ostacolare la corsa al titolo dei Reds e di ottenere la prima vittoria contro il Liverpool dal 2017, quando ad aprile si recò ad Anfield e si impose con un 2-1.

A parte un paio di pareggi nella scorsa stagione, da allora ogni incontro di vertice tra le due squadre si è concluso con una vittoria del Merseyside, compreso il drammatico incontro di dicembre al Selhurst Park, in cui le Eagles sono passate in vantaggio grazie a Jean-Philippe Mateta, solo che Salah ha pareggiato per gli avversari al 76° minuto e Harvey Elliott ha strappato tutti e tre i punti con una vittoria in extremis.

Questa è stata una delle 15 sconfitte subite dalla squadra londinese nelle 31 uscite in massima serie finora disputate, e il nuovo capo Oliver Glasner non è ancora riuscito a migliorare la situazione dopo la sua nomina a fine febbraio, nonostante abbia iniziato il suo mandato con un 3-0 al Burnley al Selhurst Park.

Nei cinque tentativi successivi, gli uomini di Glasner hanno raccolto solo altri due punti, frutto dei pareggi consecutivi per 1-1 contro Luton Town e Nottingham Forest, prima di perdere in trasferta contro l’AFC Bournemouth e, più di recente, di perdere 4-2 in casa contro il Manchester City lo scorso fine settimana, dopo essere andati in vantaggio con Mateta e aver recuperato un punto in extremis con Odsonne Edouard, dopo che la doppietta di Kevin De Bruyne e i gol di Rico Lewis ed Erling Haaland avevano già messo la partita in secondo piano.

Pur non essendo al momento nel quadro della retrocessione, il Crystal Palace ha un vantaggio di uno e tre punti sul Brentford e sull’Everton, rispettivamente 15° e 16°, e di cinque sulla zona retrocessione con sette partite ancora da giocare.

Notizie dalle squadre

Come è accaduto negli ultimi mesi, il Liverpool continua a fare i conti con diversi problemi di infortuni in vista della gara di domenica, in particolare il portiere titolare Alisson Becker, che è vicino al rientro ma difficilmente sarà pronto per la partita di domenica, anche se Trent Alexander-Arnold è stato in grado di andare in panchina contro l’Atalanta giovedì e spingerà per essere presente fin dall’inizio sul lato destro della retroguardia.

Anche il centrocampista Thiago Alcantara resterà in panchina insieme al centrale Joel Matip, ma Ibrahima Konate è disponibile per fare coppia con Virgil van Dijk al centro della difesa, mentre Alexis Mac Allister, Wataru Endo, Dominik Szoboszlai, Ryan Gravenberch, Harvey Elliott e Curtis Jones lotteranno per partire nella sala macchine.

Nella parte alta del campo, potremmo vedere lo stesso terzetto che ha affrontato l’Old Trafford lo scorso fine settimana, con Luis Diaz e la stella Mohamed Salah che affiancheranno Darwin Nunez in un trio che finora ha realizzato 54 gol in tutte le competizioni, nonostante la concorrenza di Cody Gakpo e Diogo Jota, che è disponibile dopo un infortunio.

È improbabile che il Crystal Palace apporti molti cambiamenti all’undici titolare rispetto alla sconfitta contro il Manchester City dell’ultima volta, con le opzioni di Glasner fortemente limitate in tutto il campo, dato che il portiere Sam Johnstone, i difensori Marc Guehi, Chris Richards e Rob Holding e i centrocampisti Matheus Franca e Cheick Doucoure sono tutti destinati a rimanere in sala operatoria.

Le Eagles dovrebbero viaggiare con un terzetto improvvisato composto da Joel Ward, Joachim Andersen e il centrocampista Jefferson Lerma, lasciando a Will Hughes e Adam Wharton il compito di fare nuovamente coppia in sala macchine.

Jean-Philippe Mateta e Odsonne Edouard si contenderanno il ruolo di punta, con il primo che potrebbe essere schierato dall’inizio dopo aver segnato il suo settimo gol stagionale in Premier League, mentre il pericolo Michael Olise spererà di unirsi a lui e a Eberechi Eze in un terzetto davanti, dopo essersi accontentato di una sostituzione alle spalle di Jordan Ayew nell’ultima uscita.

Probabili formazioni Liverpool vs Crystal Palace

Possibile formazione iniziale del Liverpool:
Kelleher; Alexander-Arnold, Konate, Van Dijk, Robertson; Mac Allister, Endo, Szoboszlai; Salah, Nunez, Diaz

Possibile formazione iniziale del Crystal Palace:
Henderson; Ward, Andersen, Lerma; Munoz, Wharton, Hughes, Mitchell; Olise, Mateta, Eze