È uno scontro diretto per la salvezza. Il Livorno sembra essere quasi condannato alla retrocessione in Lega Pro. Venezia che invece con la vittoria ottenuta nel turno precedente viaggia verso la salvezza senza passare per i play-out.

Primo tempo

Padroni di casa che iniziano con il piede giusto la gara. È del Livorno la prima grande occasione della partita al minuto 7: dopo un’ottima punizione, Awua non riesce ad insaccare dopo una pronta respinta del portiere. Occasione clamorosa sprecata dai padroni di casa.

Vige anche in questo caso la vecchia legge del calcio: gol sbagliato gol subito. Il Venezia non perdona e colpisce al minuto 18 con Longo. L’attaccante controlla perfettamente il lancio di Lollo e non perdona infilando Plizzari.

Venezia che prende il controllo del gioco e trova il gol della sicurezza pochi minuti dopo. Capello raddoppia al minuto 22 capitalizzando un ottimo traversone di Maleh. Veneti che ipotecano la vittoria mettendo in ginocchio il Livorno.

Il primo tempo si conclude con il punteggio di due reti a zero in favore degli ospiti che hanno in controllo la partita e riescono a fermare ogni tentativo offensivo del Livorno.

Secondo tempo

Ripresa che vede la squadra di casa provare a reagire. L’organizzazione offensiva degli amaranti però non permette di accorciare le distanze. Il Venezia controlla la partita e va vicino anche al terzo gol della partita.

Veneti che dopo il 60′ abbassano i ritmi di gioco complice il caldo e la non perfetta forma fisica di molti giocatori.

Il Livorno prova a creare spinto solo dall’orgoglio. La retrocessione verrà sancita dall’aritmetica nelle prossime giornate ma comunque vige l’obbligo di provare a regalare prestazioni positive dalle quali ripartire.

Il Venezia si dimostra nettamente superiore rischiando praticamente nulla.

Veneti che trionfano per due reti a zero e con questi tre punti si portano a +5 dalla zona play-out complice i pareggi di Cremonese e Ascoli che a fine stagione si affronteranno per decidere chi delle due rimarrà in serie B anche nella prossima stagione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20