― Advertisement ―

spot_img

Genoa vs Bologna: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la trentottesima ed ultima giornata del campionato italiano di Serie A 2023/2024. Obiettivo salvezza raggiunto per i liguri, così come il...
HomeBasketL'Olimpia si ferma di nuovo: vince il Baskonia 86-69

L’Olimpia si ferma di nuovo: vince il Baskonia 86-69

Seconda sconfitta consecutiva in Eurolega per l’Olimpia Milano che viene sconfitta in Spagna dal Baskonia mettendo a rischio la qualificazione ai playoff a tre giornate dal termine della regular season. Le Scarpette rosse resistono finché possono per poi crollare nel terzo periodo.

Baskonia-Olimpia Milano 86-69: cosa è successo?

Gli uomini di Messina approcciano bene il match chiudendo il primo periodo sul 16-10 grazie a un vivace Brooks e alla scarsa vena realizzativa degli avversari che arrivano a malapena a doppia cifra e non riescono a mettere a referto nessuna delle undici triple tentate. Sul finire del secondo periodo, però, si sveglia Palonara che prende per mano i suoi e li conduce a a +1 all’intervallo.

Oltre a Palonara, si scatena anche Henry che segna 10 dei suoi 19 punti complessivi nella frazione, rendendosi protagonista del parziale 27-13 che, in pratica, chiude il match. I meneghini ci provano con Punther, autore di 13 punti, e Rodriguez che ne fa 12. Ma nonostante lo sforzo, l’Olimpia Milano non riapre mai la partita che viene condotta magistralmente in porta dal Baskonia che si rimette in corsa per i playoff. Gli uomi di Messina, invece, sarà costretta a battere in trasferta sia la Stella Rossa che il Panathinaikos, entrambe eliminate, per non giocarsi tutto nell’ultima sfida contro il temibile Efes.

Il commento di Ettore Messina (coach dell’Olimpia Milano)

Coach Ettore Messina ha commentato cosi la sconfitta contro Baskonia: “Dobbiamo complimentarci con i nostri avversari, hanno giocato una gran partita. Non stiamo attraversando un buon momento a livello fisico, ma ci può stare perché questa è una stagione particolare. Giochiamo ogni tre giorni da sette mesi. La gente pensa che si possa giocare bene per 10 esi, ma non è cosi. Dobbiamo avere pazienza. Giocare senza il supporto del pubblico non è facile per nessuno, ma mi sembra che in Eurolega stiamo facendo buone cose”.

L’ Olimpia Milano si inchina al Barcellona 56-72