― Advertisement ―

spot_img

Heidenheim vs RB Leipzig – probabili formazioni

L'RB Leipzig cercherà di aumentare le proprie speranze di arrivare tra le prime quattro della Bundesliga quando si recherà alla Voith-Arena per affrontare l'Heidenheim...
HomeCalcio InternazionaleChampions LeagueManchester City vs Copenaghen - probabili formazioni

Manchester City vs Copenaghen – probabili formazioni

Fresco del trionfo nel derby nazionale del fine settimana, il Manchester City riprende la difesa della Champions League quando mercoledì 6 marzo accoglierà il Copenaghen all’Etihad Stadium per il secondo turno degli ottavi di finale.

I Citizens sono in vantaggio di due gol dopo la vittoria per 3-1 all’andata in Danimarca tre settimane fa. Il calcio di inizio di Manchester City vs Copenaghen è previsto alle 21

Anteprima della partita Manchester City vs Copenaghen a che punto sono le due squadre

Manchester City

Il Man City ha registrato la 17esima vittoria di un’impressionante serie di 19 partite di imbattibilità in tutte le competizioni, dopo aver rimontato il risultato a metà tempo per battere i rivali del Manchester United per 3-1 all’Etihad domenica e aumentare le speranze di titolo della Premier League.

I campioni in carica sono stati lasciati di stucco quando Marcus Rashford ha segnato un gol da 25 metri all’ottavo minuto per portare i Red Devils in vantaggio, ma alla fine hanno prevalso in modo dominante, grazie a una splendida doppietta nel secondo tempo di Phil Foden – definito il miglior giocatore della Premier League dal manager Pep Guardiola – e a un colpo a tempo scaduto di Erling Haaland che ha assicurato tre punti importanti e il diritto di vantarsi ai padroni di casa esultanti.

A 11 partite dalla fine della Premier League, il Man City si trova attualmente al secondo posto in classifica, a un solo punto dalla capolista Liverpool, che domenica accoglierà i Citizens ad Anfield per un’emozionante e potenzialmente decisiva sfida al vertice della classifica.

All’orizzonte per Guardiola e co. c’è anche un quarto di finale di FA Cup con il Newcastle United, ma gli inseguitori del treble devono prima riportare l’attenzione sulla Champions League, cercando di finire il lavoro contro il Copenaghen e assicurarsi un passaggio sicuro ai quarti di finale per la settima stagione consecutiva.

I gol di Kevin De Bruyne, Bernardo Silva e Foden hanno permesso al Man City di vincere contro il Copenaghen il 13 febbraio e i Citizens – che non hanno perso nessuno dei cinque incontri con i danesi – avranno buone possibilità di successo mercoledì: la vittoria permetterebbe loro di diventare solo la terza squadra nella storia della Champions League a registrare almeno 10 vittorie consecutive nella competizione dopo il Real Madrid (10 fino a febbraio 2015) e il Bayern Monaco (10 fino a novembre 2013 e 15 fino a novembre 2020).

Copenaghen

Partecipando ai turni ad eliminazione diretta della Champions League per la seconda volta nella sua storia e per la prima volta dal 2010-11, il Copenaghen aveva motivo di essere ottimista in vista dell’andata degli ottavi di finale con il Man City, dopo aver ottenuto otto punti in sei partite della fase a gironi – comprese le vittorie su Man United e Galatasaray – e aver chiuso al secondo posto dietro al Bayern, vincitore del girone.

Il Parken Stadium è esploso quando il debuttante Magnus Mattsson ha annullato l’apertura di De Bruyne con un dolce colpo di prima intenzione a metà del primo tempo, ma i loro lodevoli sforzi per competere con i detentori sono stati alla fine vani, in quanto Bernardo ha ripristinato il vantaggio del City allo scoccare del primo tempo, prima che Foden aggiungesse il terzo nel secondo tempo.

L’allenatore Jacob Neestrup ha riconosciuto dopo la partita che il Man City “è stato un livello o due superiore agli avversari che abbiamo affrontato nel girone” e, sebbene la sua squadra abbia ora una montagna ripida da scalare nella seconda tappa di mercoledì, può recarsi all’Etihad sapendo di non avere nulla da perdere, con la speranza di trarre almeno dei vantaggi dalla capacità di mettersi alla prova ancora una volta contro i campioni d’Europa e del mondo in carica.

Dopo la sconfitta dell’andata, il Copenaghen ha reagito bene ottenendo due vittorie consecutive nella Superliga danese contro Silkeborg e Nordsjaelland, ma venerdì scorso ha subito un duro colpo nella corsa al titolo con la sconfitta per 2-0 in trasferta contro i leader del Midtjylland ed è quindi scivolato a tre punti dalla vetta.

Mercoledì i nordici cercheranno di entrare nella storia, visto che non hanno mai vinto fuori casa contro un’avversaria inglese in una competizione europea. Tuttavia, il successo contro il Man City sarà un’impresa ardua, considerando che non vincono una partita di Champions League in trasferta dal dicembre 2016, mentre l’ultima volta che hanno visitato l’Etihad sono stati sconfitti per 5-0 nell’ottobre 2022.

Notizie dalle squadre

L’unico assente del Man City è Jack Grealish, che ha un problema all’inguine e potrebbe non essere in grado di rappresentare l’Inghilterra durante la pausa internazionale di fine mese.

Tuttavia, i Citizens sono stati favoriti dal ritorno in campo di Josko Gvardiol lo scorso fine settimana, dopo sei partite di assenza per un infortunio alla caviglia, e il difensore croato potrebbe essere in grado di partire da terzino sinistro, il che significa che Nathan Ake potrebbe uscire dall’undici titolare o spostarsi al centro della difesa.

Guardiola potrebbe essere tentato di apportare qualche modifica alla formazione titolare, visto il vantaggio di due gol sul Copenaghen e anche in vista della trasferta di domenica a Liverpool: potrebbero partire titolari Manuel Akanji, Rico Lewis, Mateo Kovacic, Matheus Nunes e Julian Alvarez.

Per quanto riguarda il Copenaghen, Lukas Lerager è disponibile per il rientro dopo una partita di squalifica, ma il centrocampista è attualmente in sala operatoria per un infortunio non specificato insieme a Theo Sander, Davit Khocholava (entrambi al ginocchio) e Viktor Claesson (non specificato), quest’ultimo ritirato nel primo tempo della sconfitta di venerdì contro il Midtjylland.

Tutti e quattro i giocatori salteranno la trasferta all’Etihad, mentre Emil Hojlund – fratello dell’attaccante del Man United Rasmus Hojlund – è in dubbio e sarà valutato prima del calcio d’inizio.

In assenza di Claesson, Andreas Cornelius, Jordan Larsson o il richiestissimo Roony Bardghji potrebbero essere incaricati di guidare la linea, insieme a Elias Achouri e all’ex ala del Southampton Mohamed Elyounoussi in attacco.

Probabili formazioni Manchester City vs Copenaghen

Possibile formazione titolare del Manchester City:
Ederson; Walker, Dias, Ake, Gvardiol; Kovacic, Rodri; Foden, Alvarez, Doku; Haaland

Copenaghen possibile formazione iniziale:
Grabara; Jelert, Vavro, McKenna, Diks; Goncalves, Falk, Mattsson; Elyounoussi, Larsson, Achouri