― Advertisement ―

spot_img

Al-Hilal vs Al Ittihad – probabili formazioni

L'Al-Hilal cercherà di continuare a dominare la Saudi Pro League quando affronterà i rivali dell'Al Ittihad, di proprietà del PIF, alla Kingdom Arena venerdì...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueManchester United - Bournemouth - probabili formazioni

Manchester United – Bournemouth – probabili formazioni

Il Manchester United e il Bournemouth cercheranno di sfruttare le loro vittorie infrasettimanali in Premier League quando si affronteranno all’Old Trafford sabato 9 dicembre pomeriggio.

I Cherries cercheranno la rivincita contro i Red Devils dopo aver perso sia in casa che in trasferta contro la squadra di Erik ten Hag la scorsa stagione con un punteggio complessivo di 4-0. Il calcio di inizio di Manchester United – Bournemouth è previsto alle 16

Anteprima della partita Manchester United – Bournemouth a che punto sono le due squadre

Manchester United

Dopo due risultati amaramente deludenti contro Galatasaray e Newcastle United nell’arco di quattro giorni, con la sconfitta per 1-0 di quest’ultimo nello scorso fine settimana, Erik ten Hag ha placato le voci di “crisi” guidando con successo la sua squadra alla vittoria per 2-1 in casa contro il Chelsea mercoledì.

La partita è rimasta in parità quando Bruno Fernandes ha sbagliato un rigore nel primo tempo, ma il capitano dello United è stato risparmiato grazie a una doppietta di Scott McTominay, che ha messo a segno una rete a margine del pareggio di Cole Palmer per spingere i Red Devils a conquistare i tre punti tanto necessari.

McTominay ha segnato più gol in campionato (sei) di tutti gli attaccanti dello United messi insieme (quattro) in questa stagione e l’eroismo dello scozzese ha aiutato la squadra di Ten Hag a risalire al sesto posto in classifica in Premier League e a portarsi a tre punti dal quarto posto del Manchester City, che mercoledì ha perso 1-0 in casa dell’Aston Villa.

La prospettiva di arrivare a pari punti con i Citizens prima di affrontare il Luton Town domenica è sicuramente motivante per il Man United, che spera di sfruttare il successo infrasettimanale ottenendo un’altra vittoria che dia morale contro il Bournemouth, prima di prepararsi all’importante sfida di Champions League con il Bayern Monaco la prossima settimana e poi all’impegnativo scontro al vertice con il Liverpool.

Il Man United vanta un ottimo record casalingo contro il Bournemouth che fa ben sperare in vista dell’incontro di sabato, visto che non ha mai perso nessuno dei 10 precedenti incontri con i Cherries all’Old Trafford, vincendone nove e pareggiandone solo uno – solo contro il Reading (12) i Red Devils hanno giocato più partite in casa contro un avversario senza perdere.

Bournemouth

Dopo la pesante sconfitta per 6-1 contro il Manchester City nell’ultima visita nel nord-ovest, il Bournemouth ha mirabilmente accumulato 10 punti nelle ultime 12 partite disponibili, battendo Newcastle United, Sheffield United e Crystal Palace.

I gol di Marcos Senesi e Kieffer Moore, a cavallo dell’intervallo, hanno permesso ai Cherries di vincere per 2-0 in trasferta contro le Eagles mercoledì sera, salendo così al 15° posto in classifica, a nove punti dalla zona retrocessione al momento in cui scriviamo.

Andoni Iraola ha avuto un inizio difficile al Bournemouth, ma i suoi giocatori stanno iniziando ad adattarsi alla sua filosofia d’attacco e vorranno mantenere la loro serie positiva di risultati nelle prossime quattro partite contro Man United, Luton, Nottingham Forest e Fulham.

Il Bournemouth ha vinto il suo primo incontro in Premier League contro il Man United con il punteggio di 2-1 nel dicembre 2015, ma da allora ha raccolto solo quattro punti negli ultimi 11 incontri con i Red Devils, subendo 25 gol.

Tuttavia, le Cherries hanno fatto notevoli miglioramenti contro le squadre di vertice della divisione negli ultimi mesi: hanno vinto tre delle ultime sei partite di Premier League contro squadre che si sono classificate tra le prime quattro nella campagna precedente, battendo il Liverpool (1-0 in casa) a marzo, il Tottenham Hotspur (3-2 in trasferta) ad aprile e il Newcastle United (2-0 in casa) a novembre, quindi non possono essere prese alla leggera dai Red Devils sabato.

Notizie dalle squadre

Casemiro (tendine del ginocchio), Lisandro Martinez (piede), Tyrell Malacia, Christian Eriksen (entrambi al ginocchio) e Jadon Sancho (disciplinare) restano tutti indisponibili, ma Amad Diallo è tornato ad allenarsi in prima squadra questa settimana dopo un lungo periodo di assenza per un infortunio al ginocchio, e il giovane potrebbe essere nominato nella squadra del weekend.

Mason Mount ha saltato le ultime quattro partite per un problema al polpaccio e rimane in dubbio, mentre Raphael Varane sarà valutato prima del calcio d’inizio, dato che non è stato coinvolto contro il Chelsea a causa di un “mal di schiena”; la potenziale assenza del francese sabato vedrà probabilmente Victor Lindelof, Luke Shaw e Jonny Evans lottare per un posto da titolare a centrocampo insieme a Harry Maguire.

Marcus Rashford è stato relegato in panchina a metà settimana, ma potrebbe essere richiamato nell’undici titolare contro il Bournemouth, il che significa che uno dei due Antony o Alejandro Garnacho farà probabilmente posto, mentre Kobbie Mainoo spererà di rientrare nella formazione titolare a scapito di Sofyan Amrabat.

Per quanto riguarda il Bournemouth, Lloyd Kelly, Tyler Adams, Max Aarons (tutti alla coscia), Alex Scott (ginocchio), Ryan Fredericks (polpaccio), Emiliano Marcondes (piede) e Darren Randolph (malattia) restano tutti in sala di cura.

Ryan Christie e Lewis Cook hanno formato una solida coppia a centrocampo nelle ultime settimane e dovrebbero mantenere il loro posto nell’undici titolare, mentre Billing sarà pronto a partire nel ruolo di numero 10 dopo aver segnato come sostituto nel turno infrasettimanale.

Antoine Semenyo e Dominic Solanke dovrebbero essere di nuovo titolari nell’ultimo terzo di campo, ma un posto sulla fascia sinistra è in palio con Marcus Tavernier e Dango Ouattara che lotteranno con Luis Sinisterra, partito contro il Palace, per un posto nella formazione di Iraola.

Probabili formazioni Manchester United – Bournemouth

Possibile formazione iniziale del Manchester United:
Onana; Dalot, Maguire, Shaw, Reguilon; McTominay, Mainoo; Rashford, Fernandes, Garnacho; Hojlund

Possibile formazione iniziale del Bournemouth:
Neto; Smith, Zabarnyi, Senesi, Kerkez; Cook, Christie; Semenyo, Kluivert, Tavernier; Solanke