― Advertisement ―

spot_img

Celta Vigo vs Almeria – probabili formazioni

La ricerca della prima vittoria della Liga 2023-24 da parte dell'Almeria continuerà venerdì 1 marzo sera quando si recherà all'Estadio Municipal de Balaidos per...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueManchester United - Chelsea - probabili formazioni

Manchester United – Chelsea – probabili formazioni

Due titani vacillanti del gioco inglese si incontrano in un incontro infrasettimanale all’Old Trafford mercoledì 6 dicembre sera: Manchester United e Chelsea rinnovano le ostilità in un’appetitosa sfida di Premier League.

I Red Devils sono stati sconfitti per 1-0 dal Newcastle United nel fine settimana, mentre gli uomini di Mauricio Pochettino hanno ritrovato l’orgoglio blu sconfiggendo il Brighton & Hove Albion per 3-2. Il calcio di inizio di Manchester United – Chelsea è previsto alle 21:15

Anteprima della partita Manchester United – Chelsea a che punto sono le due squadre

Manchester United

I problemi di infortunio del Man United in questa stagione sono ben documentati, ma i Red Devils impallidiscono se paragonati a un Newcastle devastato, che ancora una volta è stato costretto ad attingere ai ranghi dell’accademia del club per riempire la panchina del St James’ Park.

Ciononostante, la squadra decimata di Eddie Howe si è dimostrata di classe superiore alle tiepide truppe di Erik ten Hag in una gelida serata del Nord Est e ha ottenuto la giusta ricompensa nel secondo tempo, quando il vivace Anthony Gordon ha raccolto un pallone di Kieran Trippier nell’area dei sei metri e ha messo a segno un tap-in sul bastone posteriore.

Gli uomini di Ten Hag hanno vissuto una sorta di rinascita nella massima serie prima del periodo festivo, prevalendo in cinque dei loro precedenti sei scontri al vertice e mantenendo un bilancio pulito in tre occasioni prima di recarsi a Tyneside, ma l’olandese non si è fatto illusioni sul fatto che la sua squadra sia stata la migliore per tutta la serata.

Reduce da un’altra sconfitta in Champions League contro il Galatasaray, il Man United è sceso al settimo posto della classifica di Premier League prima del turno infrasettimanale, cinque punti sotto l’Aston Villa al quarto posto e vantando solo 16 gol in campionato nel 2023-24 – di gran lunga il peggior rendimento in attacco di qualsiasi squadra della parte alta della classifica.

Otto di queste reti sono arrivate nella sede del Theatre of Dreams dei padroni di casa, dove solo due delle ultime cinque partite di Premier League si sono concluse con un risultato positivo per il Man United e, se il turno infrasettimanale 14 è un esempio, i Red Devils potrebbero prendere esempio dal Chelsea quando si tratta di mostrare grinta e determinazione.

Chelsea

Come i passeggeri dei trasporti pubblici che aspettano un autobus per un’eternità e ne arrivano due contemporaneamente, Enzo Fernandez aveva trascorso 30 partite di Premier League senza segnare il suo primo gol prima della visita del Brighton, che ha ceduto a due colpi dell’argentino da 106 milioni di sterline in una stravaganza di cinque gol.

Il colpo di testa di Fernandez e il rigore di Levi Colwill si sono rivelati decisivi contro la sua ex squadra, ma la partita è stata tutt’altro che tranquilla per i tifosi dello Stamford Bridge, che hanno visto il capitano Conor Gallagher espulso allo scadere del primo tempo, mentre Facundo Buonanotte e Joao Pedro hanno dato speranza ai Seagulls.

Il colpo di testa di Pedro è arrivato a cinque minuti dalla fine del tempo supplementare, ma il gruppo di Pochettino ha resistito per una vittoria imperativa che, secondo l’argentino, ha dimostrato “l’unità” della sua squadra, consentendo ai 10 uomini del Chelsea di superare i rivali di West London del Brentford e di salire al 10° posto nella classifica della Premier League.

Continuando a puntare sullo spettacolo, il Chelsea ha accumulato ben 12 gol nelle ultime quattro partite di Premier League, pur subendone 11 dall’altra parte del campo, e i Blues hanno ottenuto tre vittorie consecutive in trasferta in Premier League prima di essere umiliati per 4-1 dal Newcastle il mese scorso.

Il Man United e il Chelsea possono quindi entrare in empatia quando si tratta di carenze al St James’ Park, ma i Blues hanno casualmente perso per 4-1 contro i Red Devils nella gara di maggio all’Old Trafford, che ha messo fine a una sequenza di cinque pareggi consecutivi tra i due colossi malconci.

Notizie dalle squadre

L’ex centrocampista del Chelsea Mason Mount potrebbe aspettarsi un’accoglienza gelida da parte dei tifosi in trasferta, ma non è ancora chiaro se l’inglese sarà presente contro i suoi ex datori di lavoro, essendo appena tornato ad allenarsi dopo un problema al polpaccio.

Mount è l’unico a occupare l’infermeria del Man United con possibilità di recuperare in tempo per la partita di mercoledì, dato che nessuno di Tyrell Malacia (ginocchio), Lisandro Martinez (piede), Casemiro (coscia), Christian Eriksen (ginocchio), Amad Diallo (ginocchio) o Jonny Evans (coscia) sarà coinvolto, mentre Jadon Sancho rimane in esilio.

Dopo aver dato il benservito ad Anthony Martial e Marcus Rashford al St James’ Park, Ten Hag penserà sicuramente a richiamare Rasmus Hojlund e Antony per la visita del Chelsea, con Rashford in particolare che è stato rimproverato per la mancanza di impegno e voglia durante la sconfitta di sabato.

Mentre due giocatori del Chelsea, Reece James e Marc Cucurella, hanno scontato la squalifica in Premier League e sono di nuovo a disposizione, i Blues faranno a meno di Gallagher mercoledì sera a causa dell’espulsione del capitano in seconda per due cartellini gialli contro il Brighton, aprendo un posto a Cole Palmer per tornare nell’undici titolare.

Anche James è pronto a rientrare sulla destra, ma il gol di Colwill nel weekend potrebbe consentire all’ex Brighton di tenere a bada Cucurella, a meno che Pochettino non decida che le gambe fresche abbiano la precedenza questa settimana; un approccio del genere potrebbe vedere Axel Disasi spostato in un ruolo centrale al posto del 39enne Thiago Silva.

Malo Gusto (tendine), Christopher Nkunku (ginocchio) e Romeo Lavia (caviglia) sono tutti pronti per la gara, mentre Wesley Fofana (ginocchio), Carney Chukwuemeka (ginocchio), Trevoh Chalobah (coscia) e Ben Chilwell (coscia) restano in sala operatoria.

Probabili formazioni Manchester United – Chelsea

Possibile formazione titolare del Manchester United:
Onana; Dalot, Maguire, Lindelof, Shaw; McTominay, Mainoo; Antony, Fernandes, Garnacho; Hojlund

Possibile formazione iniziale del Chelsea:
Sanchez; James, Disasi, Badiashile, Colwill; Fernandez, Caicedo; Sterling, Palmer, Mudryk; Jackson