La mezza maratona di New York del 2020 è stata annullata. Prevista per domenica 15 marzo, il New York Road Runners (NYRR) ha ritenuto opportuno annunciare la cancellazione. La causa, ovviamente, l’attuale situazione del coronavirus anche nella città nordamericana.

Gli organizzatori della gara hanno diramato un comunicato. Sottolineano la necessità di porre avanti a tutto la sicurezza dei corridori: “Sappiamo che questo è un momento impegnativo per tutti. La cancellazione della mezza maratona di New York è una notizia deludente per molti. Le risorse necessarie per organizzare un evento con 25.000 corridori per le strade di Brooklyn e Manhattan sono state messe a dura prova durante questo difficile periodo. La scorsa settimana il team di New York ha lavorato duramente. Adattare i piani, implementare modifiche e sistemazioni per evitare l’affollamento e facilitare il distanziamento sociale. Sfortunatamente, è diventato chiaro che non saremo in grado di procedere nel modo che i nostri corridori si aspettano dagli eventi di New York. La sicurezza e la protezione dei nostri corridori, volontari, personale, partner e spettatori sono la nostra principale preoccupazione da sempre“.

Il New York Road Runners, sembra abbia previsto la possibilità per i corridori che si sono registrati direttamente con l’organizzazione, di essere contattati e avere la possibilità di un rimborso completo. In alternativa chiedere l’ingresso gratuito, al momento non garantito, alla mezza maratona di New York in programma per marzo 2021. Chi invece ha fatto l’iscrizione tramite partner benefico o tour operator dovrà rivolgersi direttamente a loro per capire le possibili soluzioni di rimborso.

L’ondata di contagio che sta interessando anche gli Stati Uniti sta costringendo le diverse organizzazioni a prendere misure di sicurezza. Includendo anche l’annullamento delle manifestazioni. Il New York International Auto Show, ad esempio, previsto in origine per i primi giorni del mese di aprile ha trovato nuova collocazione dal 28 agosto al 6 settembre.

Gli altri eventi

Tra i grandi avvenimenti sportivi annullati figurano la Great Wall Marathon 2020, la Maratona di Roma 2020 e il  USATF Masters Indoor Championships 2020. La Tokyo Marathon del 1 marzo, si è tenuta solo per atleti top level e in sedia a rotelle. Rinviati invece la maratona di Parigi 2020, i Campionati mondiali di mezza maratona 2020 che avrebbero dovuto tenersi a Gdynia in Polonia.

Al momento solo gli organizzatori della Maratona di Boston che dovrebbe tenersi il prossimo 20 aprile hanno annunciato che i preparativi procedono come previsto se pur in costante monitoraggio dell’evolversi della situazione. Il sito ufficiale è in costante aggiornamento per tutti gli atleti che volessero in formazioni in tempo reale https://www.baa.org/races/race-updates

L’Italia non gioca la finale dell’Algarve Cup 2020

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20