― Advertisement ―

spot_img

Marsiglia vs Nizza – probabili formazioni

Due squadre a caccia di calcio europeo in Ligue 1 si affronteranno mercoledì 24 aprile sera quando il Marsiglia accoglierà il Nizza allo Stade...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueNottingham Forest - Everton - probabili formazioni

Nottingham Forest – Everton – probabili formazioni

L’Everton si reca sabato 2 dicembre sera a Nottingham Forest alla ricerca della prima vittoria in Premier League dopo la penalizzazione di 10 punti.

La squadra di Sean Dyche è stata battuta domenica per 3-0 dal Manchester United in un Goodison Park pieno di rabbia e rimane in grave difficoltà dopo la punizioneNottingham Forest – Everton a che punto sono le due squadre. Il calcio di inizio di Nottingham Forest – Everton è previsto alle 18:30

Anteprima della partita Nottingham Forest – Everton a che punto sono le due squadre

Nottingham Forest

Gli osservatori che avevano previsto che l’Everton sarebbe andato bene nonostante la severa punizione potrebbero aver dovuto rivalutare i loro pensieri dopo la serie di risultati dello scorso fine settimana in Premier League.

Dopo che Luton Town e Bournemouth, le due squadre direttamente sopra la zona retrocessione, hanno vinto entrambe sabato, l’Everton ha subito una sconfitta bruciante, nonostante l’atmosfera di pura rabbia dei locali in risposta alla decisione della Premier League.

La vittoria del Luton, in particolare, è stata significativa, in quanto significa che l’Everton è ora a cinque punti di distanza dalla salvezza, essendo a pari punti con il Burnley, fanalino di coda della classifica.

Nonostante sia sembrato più minaccioso, soprattutto nel primo tempo, l’Everton è stato sconfitto da un pezzo di pura genialità di Alejandro Garnacho per aprire le marcature, prima che i Toffees sprecassero numerose occasioni per pareggiare i conti.

Nella ripresa, una difesa poco attenta ha permesso allo United di segnare altre due volte, una dal dischetto, mentre il terreno di gioco si è rapidamente sgonfiato e un Everton demoralizzato si è avviato verso la sconfitta.

Everton

Anche se gli ospiti hanno avuto un rigore a favore, l’Everton ha comunque avuto un xG superiore a quello del Man United, e questo è un aspetto che deve essere affrontato rapidamente.

Gli uomini di Dyche hanno sottoperformato il loro xG di 6,6 in questa stagione – di gran lunga il margine più grande nella divisione.

A parte questo, l’Everton è stato piuttosto impressionante per gran parte della stagione e la sconfitta contro la squadra di Erik ten Hag è stata solo la terza in 10 partite, in cui ha ottenuto sei vittorie.

Senza la detrazione di 10 punti, l’Everton sarebbe ancora a soli due punti dalla vetta della classifica, e Dyche ha reso la squadra solida anche fuori casa.

Dopo aver vinto solo tre partite di campionato in trasferta in 38 anni, l’Everton ha vinto tre delle ultime quattro, registrando belle vittorie contro Brentford, West Ham United e Crystal Palace.

La tifoseria dell’Everton è in gran parte soddisfatta del lavoro che Dyche sta svolgendo e la gerarchia è d’accordo, visto che in settimana è emersa la notizia che gli verrà offerto un nuovo contratto.

Lo stesso non si può dire per il capo della squadra avversaria, Steve Cooper, che sta iniziando a sentire il caldo dopo una serie di sole vittorie in nove partite per il Forest.

Dopo essere stato ben al di sotto della sufficienza contro il Brighton & Hove Albion, il Forest è stato fortunato a rientrare in partita dopo l’assurdo cartellino rosso di Lewis Dunk, ma è comunque caduto in una sconfitta.

A pensarci bene, il Forest non è mai sembrato in grado di segnare nonostante abbia giocato in 10 uomini per circa 30 minuti, fino a quando Ryan Yates non si è visto negare l’ultimo attacco della partita.

Anche i problemi difensivi continuano ad affliggere la squadra di Cooper, che da quando è stata promossa ha perso sei partite pur segnando due o più gol, il record di tutte le squadre della divisione in questo periodo.

A questo hanno contribuito le sconfitte consecutive per 3-2, mentre il Forest ha segnato due gol in quattro delle ultime cinque partite, riuscendo però a conquistare solo quattro punti su 15 disponibili.

Il Forest è a otto punti dalla retrocessione, ma non vorrà che il Luton colmi ulteriormente il divario, visto che anche l’Everton ha dimostrato di saper raccogliere punti.

Notizie dalle squadre

Cooper sarà privo del suo principale pericolo in attacco, Taiwo Awoniyi, per i prossimi mesi, dopo che il nigeriano si è sottoposto a un intervento chirurgico all’inguine.

Chris Wood è partito titolare nella sconfitta contro il Brighton, ma dopo una prestazione sottotono, Cooper potrebbe optare per l’utilizzo di Anthony Elanga al centro, mentre il rientrante Callum Hudson-Odoi partirà dall’esterno.

Divock Origi difficilmente partirà titolare, ma rappresenta un’ottima opzione solo per i suoi precedenti contro l’Everton, squadra contro cui ha segnato sei gol in carriera, il doppio rispetto ai suoi prossimi avversari.

Ibrahim Sangare ha saltato la partita dello scorso fine settimana dopo essere tornato dalla Costa d’Avorio con una grave malattia che, secondo Cooper, gli ha causato una significativa perdita di peso, quindi è improbabile che torni così presto.

Si spera invece che il terzino Felipe possa tornare a giocare presto, dopo che a settembre aveva subito un’ulteriore battuta d’arresto dopo il breve rientro dall’infortunio che lo aveva costretto a saltare la pre-season.

Il capitano dell’Everton, Seamus Coleman, è tornato in squadra per la prima volta dopo oltre sei mesi contro il Man United e, vista la scarsa forma di Ashley Young e Nathan Patterson, potrebbe non mancare molto al suo rientro.

Young è diventato il quarto giocatore dell’Everton a segnare un autogol, concedere un rigore ed essere espulso nella stessa stagione dopo aver sgambettato Anthony Martial in area lo scorso fine settimana, e lo ha fatto in sole 12 presenze.

Amadou Onana resta in dubbio dopo aver saltato la trasferta in Belgio e la partita con lo United a causa di un fastidio al polpaccio, mentre Beto si è infortunato in ritardo dopo aver preso una botta al ginocchio in allenamento.

Dyche è fortemente limitato nella possibilità di ruotare e sperimentare, vista la pochezza della rosa dell’Everton, e le opzioni di riserva Arnaut Danjuma e Youssef Chermiti non hanno ancora dato segni di essere in grado di salire in prima squadra.

Probabili formazioni Nottingham Forest – Everton

Possibile formazione titolare del Nottingham Forest:
Vlachodimos; Aina, Niakhate, Murillo, Toffolo; Mangala, Danilo, Dominguez; Gibbs-White, Elanga, Hudson-Odoi

Possibile formazione iniziale dell’Everton:
Pickford; Young, Tarkowski, Branthwaite, Mykolenko; Harrison, Gueye, Garner, Doucoure, McNeil; Calvert-Lewin