― Advertisement ―

spot_img

Prima tappa Giro Romandia 2024: Godon vince allo sprint ed è il nuovo leader

Va al francese Dorian Godon la prima tappa Giro Romandia 2024, da Chateau-d'Oex a Friburgo di 165,7 km, imponendosi in volata davanti all'italiano Vendrame...
HomeCalcioPlay-off Europa League, Atalanta-Copenaghen 0-0: la Dea sbatte contro il muro danese

Play-off Europa League, Atalanta-Copenaghen 0-0: la Dea sbatte contro il muro danese

Termina a reti inviolate la gara d’andata valevole per i play-off di Europa League tra Atalanta e Copenhagen. Sul neutro di Reggio Emilia, i nerazzurri dominano, creano occasioni ma non riescono a scardinare il muro eretto dai danesi. Si deciderà tutto tra una settimana a Copenaghen.

La partita:

Gasperini, come anticipato, scegli di puntare sulla coppia d’attacco Gomez-Barrow con Pasalic alle loro spalle. A centrocampo, De Roon e Hateeboore sono affiancati da Freuler e Gosens. In difesa, davanti a Gollini, Toloi, Masiello e Mancini.

Atalanta subito aggressiva con Barrow che spreca una buona occasione. Al 5′, Gomez tenta di sorprendere il portiere con un pallonetto da metà campo. Un minuto dopo, sinistro dal limite di Pasa licenza ma troppo centrale. Al 16′, è Freuler ad impegnare severamente Joronen. Al 32′, gol annullata a Gomez per fuorigioco di Barrow che devia in porta il tiro del compagno. Nel finale di tempo, si fa vedere anche il Copenaghen con una serie di punizioni sulle quali la difesa orobici si disimpegna bene. Dopo un minuto di recupero, si va negli spogliatoi.

La ripresa si apre con un cambio tra i nerazzurri: Zapata al posto di Pasalic. Al 47′, proprio il colombiano serve Gomez che spara alto. Al 60′ sempre Zapata scodella in area danese un pallone invitante che Hateeboore calcia al volo verso l’angolo, ma Joronen si supera con una prodezza. Poco dopo, ancora il centrocampista orobico sfiora il palo con un bel sinistro. Al 78′, conclusione di Barrow dal limite respinta dal portiere. L’assedio dell’ Atalanta continua e stavolta tocca a Gosens, nel finale, saggiare le qualità di Joronen, che si salva d’istinto portando così un prezioso pareggio in vista del ritorno.

GASPERINI :”POSSIAMO QUALIFICARCI”

Giampiero Gasperini è deluso per lo 0-0 col Copenhagen, ma crede ancora nella qualificazione:”È un discreto risultato, non buono  ma neanche negativo. L’atteggiamento è stato positivo, la gara decisiva è quella del ritorno ma lo sapevamo. Avremmo voluto un piccolo vantaggio. Abbiamo la convinzione di poter fare bene al ritorno, nei 90′ siamo in grado di poterci giocare la qualificazione. Se tiri in porta 19 volte devi fare gol, abbiamo giocato tre giorni fa e magari c’era un pò di stanchezza in più nelle gambe. Però la prossima settimana arriveremo meglio all’appuntamento.

IL TABELLINO :

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Mancini, Mancini, Masiello, Hateeboore  (46’st Castagne), De Roon, Freuler, Gosens, Pasalic (46’st Zapata), Barrow (80’st Cornelius), Gomez. A disp: Berisha, Djimsiti, Pessina, Adnan. All. Giampiero Gasperini 

COPENAGHEN  (4-4-2): Joronen, Ankersen, Vavro, Bjelland, Skov, Zega (46’st Kvist), Thomsen, Fischer (80’st Kodro), Sotiriou (77’st Gregus), N’doje. A disp: Andersen, Bengtsson, Papagiannopoulos, Holse. All. Solbakken.

Arbitro: Pavel Kravolec ( Repubblica Ceca)

Angoli: 4-2

Recuperi: 1’pt, 3’st 

Ammoniti: Ankersen (C), N’Doje (C), Kvist (C), Joronen (C), Gosens (A)