― Advertisement ―

spot_img

Real Sociedad vs Almeria – probabili formazioni

La Real Sociedad punta a fare quattro vittorie consecutive nella massima serie spagnola quando continuerà la sua campagna in casa contro l'Almeria domenica 13...
HomeCalcio InternazionaleChampions LeaguePorto vs Arsenal - probabili formazioni

Porto vs Arsenal – probabili formazioni

Dopo un esilio di sette anni dalle fasi a eliminazione diretta della Champions League, l’Arsenal si imbarca per il Portogallo per l’andata degli ottavi di finale con il Porto mercoledì 21 febbraio sera.

I Gunners hanno vinto il Gruppo B e si sono ritrovati con la squadra di Sergio Conceicao, che è passata ai turni ad eliminazione diretta grazie al secondo posto nel Gruppo H dietro al Barcellona. Il calcio di inizio di Porto vs Arsenal è previsto alle 21

Anteprima della partita Porto vs Arsenal a che punto sono le due squadre

Porto

Con il Benfica e il Braga costretti a proseguire le loro campagne continentali in Europa League a causa dei terzi posti ottenuti nella fase a gironi della Champions League, il Porto è l’unica squadra portoghese rimasta in piedi nella competizione europea d’élite, raggiungendo i turni eliminatori per la sesta volta nelle ultime sette stagioni.

Il Gruppo H ha seguito in gran parte il copione: il Porto ha conquistato il secondo posto dietro al Barcellona grazie a quattro vittorie su quattro contro il Royal Antwerp e lo Shakhtar Donetsk e, nonostante la differenza reti rispetto ai campioni della Liga, il loro record inferiore nei testa a testa li ha portati ad accontentarsi del secondo posto.

Grazie ai 12 punti conquistati, i titani della Primeira Liga hanno un’altra possibilità di rimediare a diversi errori in Champions League, non essendo riusciti ad andare oltre gli ultimi otto dal torneo 1993-94, e il loro torneo 2022-23 si è concluso in questa fase grazie a una sconfitta aggregata per 1-0 contro l’Inter.

Sette degli ultimi otto incontri a eliminazione diretta del Porto in Champions League contro avversari inglesi hanno visto la squadra portoghese eliminata, anche se l’unica volta che è riuscita a far fuori una squadra di Premier League – affondando il Manchester United negli ultimi 16 anni nel 2004 – è andata notoriamente alla conquista del continente.

A distanza di 20 anni, la squadra di Conceicao ospita l’Arsenal, che all’Estadio do Dragao è rimasto imbattuto per 10 partite in tutti i tornei, superando di recente l’Estrela Amadora per 2-0 nell’incontro di Primeira Liga di sabato, che ha visto i Dragoni registrare il loro quinto clean sheet consecutivo in casa.

Arsenal

Durante la striscia di 10 partite di imbattibilità davanti ai propri tifosi, la difesa del Porto è stata violata solo cinque volte, ma un Arsenal spietato ha messo a segno un numero identico di colpi in soli 90 minuti durante l’incontro di Premier League con il Burnley, bagnato dalla pioggia, sabato pomeriggio.

Una settimana dopo aver decimato il West Ham United per 6-0 – stabilendo un nuovo record di club per la più grande vittoria in trasferta in Premier League – i Gunners a punteggio libero hanno guadagnato un’altra fetta di storia al Turf Moor, vincendo le prime cinque partite di campionato di un anno solare per la prima volta nei loro illustri 138 anni di storia.

Da quando l’Arsenal è tornato a casa dal proficuo ritiro di Dubai, i giocatori hanno festeggiato ben 21 gol in cinque partite di Premier League e la prospettiva di un’imprevista doppietta tra campionato e Champions League resta viva per la truppa di Mikel Arteta, che è tornata in Champions League con il botto.

Siviglia, Lens e PSV Eindhoven non sono stati esattamente avversari affascinanti, ma i Gunners si sono impegnati al massimo e hanno conquistato il primo posto con una partita di anticipo, subendo appena quattro gol in sei partite; solo la Real Sociedad (due) si è qualificata agli ultimi 16 anni con un record difensivo migliore.

Ognuno di questi quattro colpi per superare l’Arsenal è arrivato fuori casa, tuttavia, e i Gunners sono stati afflitti dalla cappa degli ultimi 16 dalla campagna 2010-11, subendo sette eliminazioni di fila in questa fase prima del loro periodo di stagnazione in Europa League.

Tuttavia, l’ultima volta che i Gunners hanno raggiunto i quarti di finale, nella stagione 2009-10, si sono guadagnati il biglietto grazie a un 6-2 aggregato contro il Porto negli ultimi 16, anche se sono ancora in attesa della loro prima vittoria in trasferta contro i potenti portoghesi.

Notizie sulla squadra

Il trionfo del Porto contro l’Estrela nel fine settimana non è stata la serata perfetta per Conceicao: il terzino sinistro Zaidu Sanusi è uscito in barella al 32° minuto per la rottura completa del legamento crociato anteriore, escludendo il nigeriano per il resto della campagna.

Sanusi è uno dei due difensori dei Dragons che hanno subito un infortunio al legamento crociato anteriore – Ivan Marcano ha solo poche possibilità di rientrare prima della fine della campagna – e Conceicao dovrebbe fare appello a Jorge Sanchez per unirsi allo scudo difensivo dei padroni di casa, in cui è ancora presente il veterano Pepe, 40 anni.

Anche la disponibilità del fulcro del centrocampo Stephen Eustaquio non è chiara, dopo che il canadese ha saltato il recente successo sull’Estrela, ma Alan Varela si è ripreso dal malessere e ha disputato tutti i 90 minuti.

In vista di un trasferimento gratuito all’Inter quest’estate, anche Mehdi Taremi è stato escluso per un problema all’adduttore, quindi Evanilson – autore di quattro gol in cinque partite della fase a gironi e di 19 reti complessive nella stagione 2023-24 – guiderà la linea.

Per quanto riguarda l’Arsenal, Emile Smith Rowe è tornato da un problema alla caviglia in tempo per andare in panchina contro il Burnley, ma nessuno di Gabriel Jesus (ginocchio), Oleksandr Zinchenko (polpaccio) e Takehiro Tomiyasu (botta) ha avuto il via libera per giocare e restano in dubbio.

Anche Jurrien Timber è in via di guarigione da un infortunio al crociato anteriore, anche se è stato nominato tra i convocati dei Gunners per i turni ad eliminazione diretta, mentre Thomas Partey (coscia) e Fabio Vieira (inguine) sono prossimi al rientro dalle operazioni.

Vieira ha qualche possibilità di scendere in campo contro il suo ex club, ma l’eventuale presenza del portoghese sarà sicuramente dalla panchina, visto che Arteta non ha bisogno di modificare il suo undici in forma.

Probabili formazioni Porto vs Arsenal

Possibile formazione titolare del Porto:
Costa; Mario, Pepe, Otavio, Sanchez; Varela, Gonzalez; Conceicao, Pepe, Galeno; Evanilson

Arsenal possibile formazione di partenza:
Raya; White, Saliba, Gabriel, Kiwior; Odegaard, Rice, Havertz; Saka, Trossard, Martinelli