Sabato 20 Marzo nello Stadio Mapei Stadium alle ore 14:00 si disputerà la partita Reggiana-Cosenza di Serie B. Nel pre Reggiana-Cosenza si sono rilasciate le dichiarazioni dei due allenatori. I padroni di casa sono in piena crisi dopo le quattro gare perse e cercano di uscire da questo tunnel. Gli ospiti cercano anche loro la vittoria dopo i due pareggi consecutivi. Saranno fondamentali le motivazioni.


Reggiana-Cosenza: formazioni e dove vederla


Pre Reggiana-Cosenza: che cosa ha detto Massimiliano Alvini?

L’allenatore della Reggiana Massimiliano Alvini ha rilasciato delle dichiarazioni alla vigilia della sfida contro il Cosenza. Massimiliano Alvini sulla gara precedente ha detto: “Non credo la Reggiana a Monza fosse rassegnata. Siamo andati la a giocare una partita cercando di limitare la forza dell’avversario, e abbiamo fatto una buona gara in non possesso palla. Ma quando fai una gara con il baricentro basso, come a Empoli o all’andata con i brianzoli, ci possono essere episodi che ti segnano, come il gol preso all’inizio: qualcosa poi non abbiamo fatto bene, ma non eravamo certo rassegnati. Anzi, qualcosa abbiamo creato, e quando perdiamo, alle volte, dobbiamo anche considerare il valore dell’avversario: il Monza ci è stato superiore. Pensiamo al Cosenza”.

E sulla gara di domani Alvini dichiara: “Forse recuperiamo Rozzio e torna sicuramente Muratore, la situazione sta migliorando: con la sosta in mezzo, conto di recuperarne anche altri. La squadra è determinata nel voler cambiare il percorso delle ultime tre partite, Lecce, Cremona e Monza, è convinta nel voler invertire la tendenza, anche se poi alla fine solo la gara col Lecce abbiamo sbagliato. Ora abbiamo un equilibrio, c’è solo da migliorare la fase offensiva e qualche situazione”.

Che cosa ha detto Roberto Occhiuzzi?

L’allenatore del Cosenza Roberto Occhiuzzi ha rilasciato le sue dichiarazioni al termine della gara contro la Reggiana. Occhiuzzi dice: “A questo punto del campionato, in ogni partita ci giochiamo punti importanti e pesanti. Per cui le motivazioni sono molte alte al punto che in alcuni casi posso anche trasformarsi in ansia che non deve assolutamente essere portata in campo. Sul terreno di gioco bisogna soltanto pensare a giocare e a come mettere in difficoltà l’avversario”.

“Non bisogna ripetere quanto accaduto contro il Vicenza: una buona partenza, poi ci siamo abbassati. Abbiamo subito il pareggio e abbiamo ricominciato a giocare. Noi dobbiamo cercare di fare la partita sempre. Sembra che anche tra la tifoseria stia subentrando una sorta di rassegnazione al peggio. L’ambiente lo dobbiamo trascinare noi. È normale che viene condizionato dai risultati e c’è preoccupazione. Da parte nostra c’è tanta rabbia”.

Pagina Twitter Reggiana: https://twitter.com/reggiana1919_it

Pagina Twitter Cosenza: https://twitter.com/CosenzaOfficial?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20