― Advertisement ―

spot_img

Heidenheim vs RB Leipzig – probabili formazioni

L'RB Leipzig cercherà di aumentare le proprie speranze di arrivare tra le prime quattro della Bundesliga quando si recherà alla Voith-Arena per affrontare l'Heidenheim...
HomeCalcio InternazionaleEuropa LeagueRangers vs Benfica - probabili formazioni

Rangers vs Benfica – probabili formazioni

Una settimana dopo l’emozionante pareggio per 2-2 dell’andata a Lisbona, i Rangers accolgono il Benfica a Ibrox per il secondo turno degli ottavi di finale di Europa League giovedì 14 marzo sera.

Dopo che i Gers sono stati rimontati due volte dai loro omologhi portoghesi, la partita è in bilico e entrambi i club puntano a un posto nei quarti di finale. Il calcio di inizio di Rangers vs Benfica è previsto alle 18:45

Anteprima della partita Rangers vs Benfica a che punto sono le due squadre

Rangers

Il Benfica ha avuto il suo bel da fare nell’andata per conservare l’impressionante imbattibilità casalinga in Europa League, che dura da 27 partite, e si è scontrato con un Rangers pieno di spirito che è passato in vantaggio grazie a un colpo di testa perfetto di Tom Lawrence.

Le Aquile si sono viste assegnare un rigore controverso, realizzato da Angel di Maria, dopo che John Souttar era stato penalizzato per aver diretto il pallone contro il proprio braccio; Dujon Sterling ha riportato i Gers in vantaggio allo scoccare dell’intervallo, ma il Benfica ha ottenuto il pareggio a metà del secondo tempo, quando Connor Goldson ha indirizzato il pallone nella propria porta – nessun giocatore ha segnato più autogol di Goldson (tre) nella storia dell’Europa League.

Philippe Clement ha riconosciuto che la sua squadra è stata vicina a scrivere la storia in Portogallo ed è rimasto un po’ sgonfio dopo aver ottenuto solo un pareggio, ma il capo dei Rangers ha voluto sottolineare l’impegno dei suoi giocatori e spera che la stessa “mentalità” ed “energia” possano essere trasmesse nella seconda tappa, cercando di ottenere un risultato “enorme, enorme”.

Dopo il pareggio di Lisbona, i Rangers hanno subito una sorprendente sconfitta casalinga per 2-1 contro il Motherwell in Scottish Premiership – pur rimanendo a due punti dalla vetta dopo la sconfitta del Celtic contro l’Hearts – ma sono tornati a vincere dopo aver battuto domenica l’Hibernian, in nove uomini, per 2-0 nei quarti di finale di Scottish Cup, grazie alle reti di John Lundstram e Fabio Silva.

Il ritorno a Ibrox giovedì sarà ben accetto dai Rangers, considerando che non hanno perso nessuna delle ultime nove partite casalinghe di Europa League, mentre hanno vinto otto volte e pareggiato tre degli ultimi 11 incontri casalinghi con l’avversario portoghese, il che fa ben sperare nel tentativo di raggiungere per la prima volta una serie di quarti di finale di Europa League – l’ultima volta è successo nel 2021-22, quando sono arrivati fino alla finale.

Benfica

Il Benfica avrà tratto vantaggio dalla rimonta contro i Rangers all’andata, considerando che aveva perso le due precedenti partite interne con un punteggio complessivo di 7-1 contro i rivali Sporting Lisbona e Porto, perdendo 5-0 con quest’ultimo nella Primeira Liga solo quattro giorni prima di ospitare i Gers.

Le Aquile si sono riprese da una striscia di tre partite senza vittorie dopo aver battuto l’Estoril per 3-1 in casa lo scorso fine settimana, con i gol di Orkun Kokcu, Marcos Leonardo e Tiago Gouveia che hanno aiutato i campioni portoghesi in carica a portarsi a un punto dai leader dello Sporting a nove partite dalla fine.

Nonostante la vittoria, il manager Roger Schmidt è ancora sotto pressione ed è stato cacciato dai tifosi del club, che durante la partita dello scorso fine settimana hanno esposto uno striscione in tedesco che recitava: “Nessuno è superiore al Benfica. Roger Schmidt, grazie e addio” – il 56enne ha poi scrollato le critiche e non ha intenzione di lasciare il suo posto.

Raggiungere il terzo quarto di finale europeo consecutivo aiuterebbe la causa di Schmidt e il Benfica ha motivo di essere ottimista per il successo di giovedì, dal momento che ha vinto tutte le sue precedenti cinque partecipazioni agli ultimi 16 di Europa League in aggregato, mentre ha perso solo quattro delle sue ultime 22 partite europee in trasferta.

Tuttavia, le Eagles sono riuscite ad avanzare solo in una delle ultime cinque gare ad eliminazione diretta dopo aver fallito la vittoria all’andata e si recano a Ibrox dopo aver vinto solo una delle loro precedenti sei visite in Scozia, una vittoria per 2-1 contro l’Hearts in Coppa Europa nel settembre 1960.

Notizie dalle squadre

Sterling e Ross McCausland, entrambi infortunati contro l’Hibs lo scorso fine settimana, sono in forte dubbio per giovedì, mentre Ryan Jack, Todd Cantwell, Danilo, Abdallah Sima, Kieran Dowell, Scott Wright, Oscar Cortes e Alex Lowry sono ancora in sala operatoria.

I Gers sono stati favoriti dal ritorno di Rabbi Matondo, che ha fatto un’apparizione in un cameo da sostituto l’ultima volta, e l’ala potrebbe essere in grado di partire sulla fascia destra se Sterling non dovesse essere considerato idoneo.

Il capitano James Tavernier dovrebbe continuare a ricoprire il ruolo di terzino destro avanzato; l’inglese – che ha sbagliato un rigore contro l’Hibs – ha contribuito a 31 gol (21 gol e 10 assist) in tutte le competizioni finora, anche se nessuno di questi è stato registrato nelle sette presenze in Europa League.

A differenza dei Rangers, il Benfica ha un solo assente per infortunio: il terzino sinistro Juan Bernat, fermo da ottobre per un problema muscolare.

Uno dei primi nomi sulla lista dei convocati è quello del richiesto centrocampista Joao Neves, che ha effettuato il maggior numero di passaggi (72), ha recuperato il possesso in più occasioni (12), ha completato il maggior numero di dribbling (quattro) e ha commesso il maggior numero di falli (quattro) durante l’impressionante prestazione dell’andata.

Neves, Di Maria e Rafa Silva hanno riposato nel fine settimana e saranno richiamati giovedì, mentre Schmidt potrebbe essere tentato di schierare l’acquisto di gennaio Leonardo, che ha segnato al suo debutto in campionato contro l’Estoril dopo aver segnato quattro volte come sostituto.

Probabili formazioni Rangers vs Benfica

Possibile formazione iniziale dei Rangers:
Butland; Tavernier, Goldson, Souttar, Yilmaz; Lundstram, Diomande; Matondo, Lawrence, Silva; Roofe

Possibile formazione iniziale del Benfica:
Trubin; Bah, A. Silva, Otamendi, Aursnes; Neves, Luis; Neres, R. Silva; Di Maria; Leonardo