fbpx
Dicembre1 , 2021

Romain Grosjean: ufficiale l’accordo con Andretti Autosport

Related

IGTC: la 9 ore di Kyalami slitta a febbraio

Il 5 dicembre il tracciato di Kyalami doveva ospitare...

Il mea culpa di Razali: “non dovevo prendere Rossi”

Il ritiro di Valentino Rossi è l'occasione per alcuni...

NFL, Week 13 – La preview di Cowboys – Saints

La tredicesima settimana di Regular season 2021 si apre...

Everton vs Liverpool: pronostico e possibili formazioni

Due rivali del Merseyside in forme molto diverse rinnovano...

Share

Dopo le mille voci, arriva finalmente l’ufficialità. Romain Grosjean ha firmato con Andretti Autosport per la stagione IndyCar 2022. Il francese ex di F1 guiderà la Dallara a motore Honda numero 28, al posto di Ryan Hunter-Reay. “Siamo felici di dare il benvenuto a Romain nella nostra famiglia“, ha detto Michael Andretti. “La sua grande esperienza sarà di beneficio assieme alla nostra già forte lineup. Siamo inoltre entusiasti di continuare la nostra partnership con DHL, una delle sponsorizzazioni più lunghe e fruttuose del paddock. Puntiamo ad avere successo dentro e fuori la pista“.

Romain Grosjean: obiettivo titolo con Andretti?

La mossa di Grosjean è significativa. Il francese è entrato quest’anno in punta di piedi, ma si è subito innamorato della categoria. Ha persino superato la sua paura sugli ovali, accettando di correre nello short track al Gateway. L’accordo con Andretti dimostra che l’ex Haas fa sul serio: infatti, il suo contratto prevede di correre anche sui catini più veloci come il Texas e Indianapolis (il prossimo 8 ottobre comincerà il suo Rookie Orientation Program). Le resistenze sulla sicurezza sono fugate da tempo, grazie anche all’Aeroscreen. Quello che rimane sono i risultati, che già in questo primo assaggio lo hanno fatto sorridere. A Indianapolis 1, alla quarta gara della sua vita, Romain ha lottato per la vittoria per poi finire secondo. Al ritorno sul Road Course, ad agosto, il pilota ha concesso il bis, salendo in terza piazza. A Laguna Seca, domenica scorsa, ha dato spettacolo, finendo ancora terzo dopo aver rimontato dalla 13esima posizione. Il tutto è stato ottenuto con un team di seconda fascia come il Dale Coyne Racing, una struttura esperta ma non di primo pelo. Una chiave di questo successo è il rapporto di Romain con il suo ingegnere di pista, Olivier Boisson. Quest’ultimo seguirà il suo pilota in questo cambio. Il prossimo 27 febbraio, Grosjean comincerà un nuovo capitolo della sua carriera, ambizioso ma complesso. Adesso deve puntare a vincere, e qualsiasi altro risultato sarà visto come un fallimento.


Grosjean passa ad Andretti nella IndyCar


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20