Russell Bottas

George Russell è tornato a parlare dell’incidente ad Imola che ha coinvolto Bottas. Il pilota britannico della Williams, ha commentato l’episodio per il canale Channel Four.

Robson: “Imola è stata deludente”

Russell-Bottas: il pilota ha compreso il suo errore?

L’incidente tra George Russel e Valtteri Bottas è stato sicuramente un episodio decisivo durante il gran premio dell’Emilia-Romagna. Il britannico, sul rettilineo che porta al Tamburello, ha perso completamente il controllo della monoposto. La vettura ha travolto la W12 del finlandese provocando un violento impatto a circa 300 km/h contro il muro per i piloti. Fortunatamente entrambi non hanno riportato conseguenze ma la mossa azzardata di Russell resta un episodio da condannare. Il britannico ha tentato il sorpasso su una zona di pista ancora bagnata portando l’anteriore destra sull’erba, anch’essa bagnata. Da rivedere anche la sua reazione una volta uscito dalla vettura. Il britannico si è diretto verso Bottas incolpandolo dell’accaduto. Semplice la risposta del finlandese che ha mostrato il dito medio al pilota della Williams.

Russell è tornato a parlare dell’incidente di Imola per il canale britannico “Channel Four”. Queste le parole del pilota: “Una delle regole della Formula 1 è che non dovresti mai avere un incidente con un compagno di squadra. Ovviamente Valtteri guida una macchina diversa, ma io sono un pilota sostenuto dalla Mercedes. Io mi trovo in questa posizione grazie alla Mercedes. Lewis e Valtteri sono come una sorta di compagni di squadra. Penso che questa è una cosa che non mi è passata per la mente nella tensione del momento. Seconda cosa, come hanno evidenziato gli steward, si è trattato di un incidente di gara. Ho certamente imparato che devo gestire le cose in maniera diversa. Devo tenere in considerazione l’intera situazione prima di dare un giudizio affrettato. Questo è quello che ho fatto domenica sera“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20