Il Pilota spagnolo di Formula Uno Sainz si è auto-messo in quarantena dopo che un componente del suo team, la McLaren, è stato trovato positivo al coronavirus.

Tutto succede dopo la gara di Melbourne, da quel momemto inizia un vortice che porta alla cancellazione del GP d’Australia, poi 14 uomini e anche le donne della McLaren sono stati messi in quarantena.

La decisione di mettersi in quarantena di Sainz

Dopo tutto questo Carlos Sainz decide di mettersi in quarantena, questa decisione poi viene comunicata su Twitter dove Sainz scrive che è tornato a casa sua in Spagna, che si sente bene, non è per nulla infetto, non ha sintomi e si vuole godere la quarantena visto che non è detto che si possa poi effettivamente ammalare.

Per la sicurezza di tutti è molto importante rispettare le linee guida degli esperti, dice di essere annoiato a volte, come immagina che lo siano tutti quelli costretti in quarantena.

Però sta cercando di allenarsi, e di mantenersi occupato e di svolgere tutte quelle cose che non può fare per via dei tanti viaggi.

Sainz ha voluto mandare un messaggio ai meccanici, ha detto di essere sicuro che riusciremo ad uscire tutti dalla quarantena al più presto possibile.

E quando l’emergenza sarà finita si tornerà a correre, Sainz non vede l’ora, gli manca tanto la competizione, e di viaggiare con la sua squadra.

Ma alla fine tutto passerà, ma fino ad allora consiglia a tutti di stare a casa.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20