Nel turno infrasettimanale della 27esima giornata di serie B, la Salernitana riscatta subito la sconfitta di Frosinone battendo piuttosto agevolmente il Venezia all’Arechi ec consolida il quarto posto in classifica. Dopo un quarto d’ora di difficoltà, i granata su sciolgono e trovano il vantaggio con un rigore di Kyne allo scadere del tempo. Nella ripresa, l’espulsione di Riccardi rende più agevole il compito agli uomini di Ventura che raddoppiano con Aya e portano a casa un successo che autorizza a sognare i playoff.

Ventura schiera dal primo minuto Cerci al fianco di Gondo in attacco. Per il resto poche novità, con Aya , Billong e Kato in difesa a guardia di Micai. A centrocampo, Akpa Akpro, Dzczcik e Maistro con Kyine e Cicerelli sugli esterni.

I lagunari rispondono con il 4-3-1-2: Pomini in porta, Fiordaliso, Casale, Riccardi e Lollo in difesa. A centrocampo, Maleh, Fiordilino e Vacca. In avanti, Aramu a sostegno delle punte Monachello e Longo.

Primo tempo:

Granata subito aggressivi in particolare con Cerci che mette in crisi la difesa ospite in più di una circostanza. Il Venezia risponde quasi subito con un colpo di testa di Lollo.che termina di poco a lato. Al 15′, è Monachello a mettere i brividi a Micai. I granata si riaffacciano in avanti con Gondo e Cerci ma senza fortuna. Al 25′, Billong salva su Lollo lanciato a rete. Al 35′, sempre Cerci ha la palla buona ma la spreca. Poco dopo, ammonito Riccardi, mentre Gondo non approfitta di una palla vagante. Nel finale di tempo, Casale atterra Kyne in area e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto il fantasista di Ventura realizza.

Secondo tempo:

Nella ripresa, al 13′, occasione per Monachello ma la sua girata in area non inquadra porta. Al 63′ , doppio cambio nel Venezia: Senesi rileva Monachello Vacca per Capello. Al 66′, il Venezia potrebbe rientrare in partita grazie a un calcio lnmmmmmnncalcio di rigore che ,pero’, Longo si fa respingere da Micai. Al 69′ , Karo sigla il raddoppio di perfetto assist di Cerci. Ult8mo cambio nel Venezia: fuori Lollo, dentro Firenze. Ventura, invece, richiama Cerci per Jallow. Al 78′, un colpo di testa di Maistro sfiora la traversa. Poco dopo, il Venezia rimane in dieci per l’espulsione di Riccardi. Ultimi due cambi per Ventura che inserisce Lopez per Cicerelli e per Jarozinsky. Non succede più nulla fino al novantesimo. Vittoria meritata quella della Salernitana che veleggia nelle zone alte della classifica.

Il Tabellino:

SALERNITANA(3-5-2): Micai, Aya, Billong, Karo, Cicerelli, Akpa Akpro, Dzczcik, Maistro, Kyine, Cerci, Gondo. A disposizione: Vannucchi, Lopez, Migliorini, Capezzi, Jallow, Iannone, Heartaux, Giannetti. All. Giampiero Ventura

VENEZIA(4-3-1-2): Pomini, Fiordaliso , Riccardi, Casale, Longo, Maleh, Fiordilino, Vacca, Aramu, L9ngo, Monachello. A disposizione: Gettonato, Zaffre’, Zuculini, Senesi, Calegara, Molinaro, Marino, Zigoni, Firenze, Capello, Simeoni, Lakicevic. All. Alessio Dionisi

Arbitro: Maggioni Lorenzo(Lecco)

Marcatore: 89’pt, rig. Kyne(S), 66’st, Karo(S)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20