A Cremona non c’è il pubblico, ma lo spettacolo non manca. La partita tra Cremonese ed Empoli regala gol ed emozioni, soprattutto nel primo tempo, quando le due squadre si danno battaglia senza esclusione di colpi. Alla fine, sono i toscani a portare a casa i tre punti, vincendo per 2-3, dimostrando di aver metabolizzato, al meglio, la sconfitta casalinga contro il Pordenone.

Il primo tempo regala gol ed emozioni. Nel momento migliore dell’Empoli è la Cremonese a portarsi in vantaggio, grazie al guizzo di Ravanelli. I toscani non si fanno scoraggiare dallo svantaggio e pareggiano con Sierralta. I ritmi del match sono molto sostenuti e la Cremonese torna in vantaggio, grazie a Parigini. Allo scadere della prima frazione di gara, Mancuso trasforma il calcio di rigore, conquistato grazie al tocco di mano di Valzania.

La ripresa inizia a ritmi altissimi, proprio come i primi 45 minuti. Questa volta, però, è l’Empoli a passare in vantaggio, grazie al bel filtrante di Mancuso, che spiana a Bajrami la strada verso la porta. I padroni di casa accusano il colpo, lasciando spazio agli attacchi avversari. Gli Azzurri non riescono, tuttavia, a capitalizzare le ottime occasioni create, ma non corrono ulteriori rischi e portano a casa i tre punti.

FORMAZIONI

CREMONESE 3-5-2

Ravaglia

Claiton, Bianchetti, Ravanelli

Crescenzi, Valzania (dal 61′ Piccolo), Arini, Gaetano (dal 69′ Deli), Zortea

Parigini (dal 71′ Palombi), Ciofani

A disposizione: Palombi, Terranova, Deli, Migliore, Celar, Michael, Piccolo, Mogos, De Bono, Ceravolo, Castagnetti, Volpe

All. Rastelli

EMPOLI 4-3-3

Perucchini

Matteucci, Nikolaou, Sierralta, Fiamozzi

Stulac (dal 66′ Ricci), Balkovec, Frattesi

Ciciretti (dal 63′ Tutino), Mancuso (dall’86’ La Mantia), Bajrami

A disposizione: La Mantia, Viti, Fantacci, Antonelli, Ricci, Zurkowski, Tutino, Branduani, Hvalic, Henderson, Moreo

All. Marino

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Dopo i primi minuti in cui i ritmi sono piuttosto bassi, la partita comincia a ravvivarsi. Il primo pericolo lo crea la Cremonese, all’11’. Valzania si libera e prova a calciare verso la porta, ma la palla è indirizzata verso la testa di Parigini. Perrucchini è attento e, in uscita, toglie la sfera dalla testa dell’avversario.

L’Empoli risponde prontamente con Sierralta, che, su corner, salta più in alto di tutti. Ravaglia compie un salvataggio prodigioso, salvando la palla sulla linea. I toscani ci riprovano, al 18′, con Mancuso, pescato, con un ottimo lancio, da Ciciretti. Il centravanti degli ospiti aggancia la sfera e si gira per calciare, ma Bianchetti entra in scivolata e sventa la minaccia. Al 21′ ci prova Ciciretti. Dopo una bella azione personale, il numero 17 tira verso la porta, ma non inquadra lo specchio.

Nel suo momento migliore, la squadra di Marino viene beffata dalla rete avversaria. Ciofani, al 27′, devia di testa la punizione calciata da Gaetano. Sulla traiettoria piomba Ravanelli, che impatta il pallone e manda in vantaggio la Cremonese.

L’Empoli, dopo la rete subita, torna subito a farsi pericoloso. È ancora Ciciretti a insidiare la porta dei lombardi, ma, anche questa volta, la sua conclusione esce di poco. Gli ospiti prendono in mano le redini del gioco e riescono a riportare la gara in parità, grazie a Sierralta. Al 35′ il difensore, piazzato sul secondo palo, colpisce al volo un coner, arrivato dalla sinistra, e batte Ravaglia.

Il centrale numero 35 non è, però, altrettanto bravo sulla successiva azione della Cremonese. Sul cross di Bianchetti, è Parigini ad arrivare per primo sul pallone e a calciare a rete, battendo Perrucchini con una bellissima girata di testa.

In questi ultimi minuti del primo tempo, la partita vede continui ribaltamenti di fronte. Al 42′ Valzania tocca con la mano, sul cross di Balkovec, procurando un calcio di rigore per l’Empoli. Mancuso, dagli undici metri, non sbaglia e l’Empoli riacciuffa, ancora, il pareggio.

SECONDO TEMPO

La Cremonese cerca di far male, al 54′, con Arini. Il centrocampista si fionda su una ribattuta, all’altezza della trequarti, e calcia verso la porta. Perrucchini è reattivo e allontana in fallo laterale.

Quattro minuti dopo, gli ospiti passano in vantaggio, per la prima volta nel match. Bianchetti serve Bajrami con un filtrante, che passa tra le maglie della difesa dei lombardi. Il numero 11 salta Clayton, entra in area e batte Ravaglia, con il mancino. La Cremonese sembra aver accusato il colpo e non riesce a reagire. È, anzi, l’Empoli ad andare più vicino ad aumentare il vantaggio, prima col tiro di Mancuso, fuori di poco, poi con la punizione di Bajrami, su cui Ravaglia interviene prontamente. La squadra di Marino sciupa un’altra occasione, al 78′. Su un contropiede, Frattesi decide di andare a concludere, ignorando Bajrami, piazzato in ottima posizione, ma il tiro non è dei migliori.

TABELLINO

MARCATORI: 27′ Ravanelli, 35′ Sierralta, 39′ Parigini, 44′ Mancuso, 58′ Bajrami

AMMONIZIONI

CREMONESE: Arini, Valzania, Claiton

EMPOLI: Sierralta

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20