La quattordicesima giornata di campionato di Serie A ha visto il Frosinone sfidare in casa il Cagliari. Partita sofferta per entrambe le squadre che hanno cercato la vittoria fino all’ultimo per guadagnare tre punti che avrebbero fatto comodo ad entrambe. Il Frosinone dopo questo pareggio è a quota 8 punti e penultimo in classifica. Il punticino guadagnato con questo pareggio non l’ha liberato dalla zona retrocessione.  Il Cagliari invece che di punti ne ha 16, avrebbe voluto vincere per sistemarsi sopra la Fiorentina, ma per il momento resta in coda alla Viola con due punti di differenza. 

Il Frosinone veniva da una sconfitta contro l’Inter per 0-3 e da un pareggio con la Fiorentina. Il Cagliari, la scorsa giornata ha chiuso la partita con il Toro in parità e sempre in parità si è concluso anche il match con la Spal. 

LE SQUADRE:

FROSINONE (3-4-3): Longo schiera i suoi con un 3-4-3, con Sportiello tra i pali, Goldaniga, Ariaudo, Capuano in difesa. A centrocampo Zampano, Cibsah, Maiello, Beghetto, mentre in attacco Campbell, Ciofani e Cassata.

CAGLIARI (4-3-1-2): Maran sceglie invece il 4-3-1-2 come aveva fatto nelle sfide precedenti contro il Torino e la Spal. In porta Cragno, Padoin, Klavan, Ceppitelli, Srna in difesa. Centrocampo con Barella, Bradaric, Ionita e Sau in cabina di regia dietro le punte Joao Pedro e Pavoletti. 

Cassata esulta dopo il gol dell’1-0.

PRIMO TEMPO: 

All’inizio del primo tempo, il Cagliari dimostra di essere più offensivo rispetto ai padroni di casa che però difendono in maniera discreta. Al quinto minuto Zampano con un cross cerca Ciofani che prova il tiro di testa ma non conclude. Al 6′ Joao Pedro servito da Pavoletti entra in area di rigore, ma viene atterrato da Goldaniga, tutto regolare il gioco continua. Minuto 7, Beghetto cerca Ciofani in area ma il Cagliari riparte in contropiede con Joao Pedro che trova Sportiello ad aspettarlo. Il minuto successivo è il Frosinone con Cassata che cerca la conclusione tirando col destro ma palla alta sopra la traversa. Il minuto dopo è Pavoletti che su assist di Ionita prova il tiro ma pressato dagli avversari non riesce a sistemarsi bene. Al 13′ è il Frosinone a sbloccare la partita, con Cassata che su assist di Zampano, trova la porta col destro. 

Il Cagliari reagisce e pochi minuti dopo Joao Pedro cerca il gol tirando di destro ma la palla finisce sul fondo. In questa fase di gioco il possesso palla della squadra di Maran è più alto rispetto a quello del Frosinone. Al 25esimo Campbell entra in area e crossa su Ciofani che di testa colpisce il pallone che passa sopra la traversa. Il Frosinone vuole il raddoppio, anche perché non vanta vittorie casalinghe, ed è Campbell al 31′ che in rovesciata cerca la reta non trovandola. Il Cagliari comunque non molla la presa, provandoci prima con Pavoletti (32′) che tira da fuori area e poi con Sau (34′) che calcia fuori dallo specchio della porta. 

Il primo tempo termina dopo un minuto di recupero con il risultato di 1-0 per il Frosinone. Grande assente del match Castro, la cui mancanza pesa molto sul gioco del Cagliari. 

SECONDO TEMPO: 

La ripresa si apre con il Frosinone che continua a pressare gli avversari senza però trovare il gol del 2-0. Al 51′ è però il Cagliari che spreca l’occasione gol con Joao Pedro che su assist di Sau tira una palla che finisce alta sopra la traversa. I sardi cominciano ad aumentare il ritmo di gioco. Al 53esimo Barella viene ammonito per aver commesso fallo su Campbell. Il Cagliari fraseggia nella propria metà campo perché il Frosinone tende a mantenere una posizione molto alta. Al 60′ doppio cambio per Maran: dentro Farias per Sau, e Faragò sostituisce invece Bradaric.

L’esultanza di Farias dopo la rete dell’1-1.

Al 64′ altra chance importante per il Cagliari che con Pavoletti prova la conclusione trovando però i guanti di Sportiello. 68esimo minuto di gioco, è il Frosinone ad effettuare due cambi. Cassata lascia il posto a Crisetig mentre Pinamonti sostituisce Campbell. Al 76′ Farias riapre la partita firmando il gol dell’1-1: su assist di Joao Pedro si butta in scivolata e segna. E’ il Cagliari a realizzare l’ultimo cambio della partita, con Dessena che entra al posto di Ionita. All’84’ altro giallo per Barella che già ammonito in precedenza, viene espulso. I sardi restano in 10 in campo. Minuto 89, Pinamonti prova a raddoppiare ma trova Cragno. Ultima azione del match è al 93esimo con Ciofani che cerca il raddoppio trovando tuttavia solo i guanti di Cragno.

La partita si chiude senza vincitori effettivi con il risultato di 1-1.

IL TABELLINO:

FROSINONE(3-5-2): Sportiello 7; Goldaniga 6,5 , Ariaudo 6, Capuano 6 ; Zampano 5,5 , Chibsah 6,5 , Maiello 6 (dall’86’ Ciano 6), Cassata 7,5 (dal 70′ Crisetig 6), Beghetto 6,5; Campbell 7 (dal 70′ Pinamonti 6,5); Ciofani 6,5 .
A disp.: Iacobucci, Marcianò; Salamon, Krajnc, Brighenti, Ghiglione, Molinaro, Vloet, Soddimo, Perica. All.:  Longo.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 7,5 ; Srna 6 , Ceppitelli 6,5, Klavan 6 , Padoin 6; Ionita 6,5 (dall’81’ Dessena 6), Bradaric 6,5 (dal 62′ Faragò 6), Barella 6,5; Joao Pedro 7; Sau 6,5 (dal 62′ Farias 6), Pavoletti 6,5.
A disp.: Aresti, Rafael, Andreolli, Pajac, Pisacane, Romagna, Cigarini, Dessena, Cerri, Doratiotto.
All.: Maran.

MARCATORI: Cassata (13′), Farias (76′).

AMMONITI: Cassata, Pavoletti, Barella, Bradaric, Ionita, Ceppitelli, Srna.

ESPULSI: Barella.

ARBITRO: Marco Serra (Torino). 

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20