― Advertisement ―

spot_img

Terza tappa Tour of Alps 2024: vince Juan Pedro Lopez ed è il nuovo leader

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez si prende la terza tappa Tour of Alps 2024, da Schwaz a Schwaz di 125 km, diventando il...
HomeCalcioSerie A, Frosinone-Juventus 0-2: i bianconeri mettono la quinta

Serie A, Frosinone-Juventus 0-2: i bianconeri mettono la quinta

Continua la marcia inarrestabile della Juventus. I bianconeri di Allegri passano anche allo “Stirpe” di Frosinone battendo i padroni di casa per 2-0 e infilano la quinta vittoria consecutiva. Gara non facile per i Campioni d’Italia che per più di 80 minuti hanno sbattuto contro il muro ciociaro,  salvo poi trovare il guizzo decisivo prima con Ronaldo a dieci minuti dal termine, poi in contropiede con Bernardeschi, a tempo scaduto.

La partita:

4-3-1-2 per Allegri che rilancia dal primo minuto Dybala in attacco al fianco di Mandzukic e Ronaldo. A centrocampo riposa Matuidi che viene sostituito da Bentacur con Pjanic e Emre Can ai suoi lati. In difesa, davanti a Szczesny, la coppia centrale è composta da Rugani e Chiellini con Cuadrado ed Alex Sandro sulle fasce.

3-5-2 per il Frosinone di Longo: Sportiello tra i pali, Goldaniga, Salamon e Capuano in difesa. A centrocampo, Maiello, Cisbah ed Halfredsson con Molinaro e Zampano ai lati. In attacco, Campell e Perica.

Primo tempo:

Al 7′, cross di Cuadrado, Mandzukic fa da Torre per Ronaldo che calcia verso la porta dove Cisbah respinge sulla linea. Al 10′, velleitaria conclusione di Maiello che termina sopra la traversa. Lo imita, poco dopo, Alex Sandro con uguale risultato. Al 12′, Pjanic per Mandzukic che stoppa e tira ma Sportelli c’è. Al 20′, cross di Cuadrado, Ronaldo calcia di prima intenzione trovando la pronta risposta del portiere. Al 21′, scambio Ronaldo-Dybala con l’argentino che viene murato al momento del tiro. Al 27′, prima ammonizione del match per Bentacur che entra in ritardo su Perica. Un minuto dopo, però, è l’attaccante ciociaro a finire sul taccuino dell’arbitro per un fallo su Chiellini. Al 30′, punizione di Pjanic, sponda di Mandzukic per la rovesciata di Rugani, fuori di poco. Al 39′, è Cuadrado a non trovare lo specchio della porta. Al 42′, ci prova ancora Pjanic ma il suo tiro è da dimenticare. Il primo tempo si chiude senza recupero.

Secondo tempo:

Al 46′, Cuadrado scarica per Bentacur che prova a piazzarla di precisione ma non ci riesce. Nel frattempo, Maiello chiede il campionato per un problema muscolare. Al suo posto entra Crisetig. Al 52′, tiro-cross di Mandzukic sul quale non ci arriva Ronaldo. Al 55′, primo cambio anche nella Juve: fuori Bentacur, dentro Bernardeschi . Al 58′, cross di Chiellini, Bernardeschi assiste Ronaldo che calcia male da buona posizione. Al 61′, ammonizione per Molinaro che stende Dybala. Continua la pressione dei bianconeri alla rcieca del vantaggio ma il Frosinone chiude bene tutti gli spazi. Al 62′, colpo di tacco di Ronaldo respinto da Sportelli.  Al 68′, Cuadrado arriva scoordinato al tiro. Poco dopo, il colombiano lascia spazio a Cancelo. Quest’ultimo si rende protagonista di un bel cross per Mandzukic che di testa sfiora la traversa. Al 78′ , è la volta di Alex Sandro che calcia di destro sfiorando il palo. All’81’, ammonizione per Sportiello per perdita di tempo. Finalmente all’84’, la Juve passa: un pallone vagante in area frusinate termina sui oiedi di Ronaldo che non sbaglia. All’86’, ultimi cambi per parte: nel Frosinone dentro Cassata per Halfredsson , negli ospiti Matuidi rileva Mandzukic. Nel quarto dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro, Bernardeschi mette in contropiede il sigillo sulla vittoria che conferma la superiorita’ dei bianconeri anche per questa stagione.

Il tabellino:

FROSINONE (3-5-2): Sprtiello, Goldaniga, Salamon, Capuano, Zampano, Chisbah, Maiello ( 47’st Crisetig), Halfredsson (87’st Cassata), Molinaro, Perica, Campbell  (70’st Ciano). A disp : Bardi, Krajnc, Ariaudo, Ghiglione, Brighenti , Beghetto, Cassata, Crisetig, Matarrese, Pinamonti, Ciano, Ciofani. ALl. Moreno Longo 

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny, Cuadrado  (67’st Cancelo), Chiellini, Rugani, Bentancur (55’st Bernardeschi), Pjanic, Alex Sandro , Emre Can, Mandzukic (87’st Matuidi), Ronaldo, Dybala. All. Massimiliano Allegri 

Marcatori: 84’st Ronaldo (J), 94’st Bernardeschi ( J)

Arbitro: Piero Giacomelli (Arezzo)

Angoli: 3-5

Recuperi: 0’pt, 5’st

Ammonizioni: Bentancur  (J), Perica (F), Molinaro (F), Sportiello (F)