Inizia con una vittoria il girone di ritorno per la Juventus che batte agevolmente il Chievo all’Allianz stadium e si riporta a +9 sul Napoli.

Dopo un avvio al piccolo trotto, i bianconeri prendono le redini del gioco passando in vantaggio al quarto d’ora con Douglas Costa. Il Chievo tenta di venire fuori ma non punge e subisce il raddoppio sul finire di tempo ad opera di Emre Can.

La ripresa è un semplice allenamento per i campioni d’Italia che controllano a piacimento il match, falliscono un calcio di rigore con Ronaldo e calano il tris con Rugani. Tutto fin troppo facile.

LA PARTITA:

Diverse novità nel 4-4-2 di Allegri: Perin in porta, al centro della difesa agiscono Rugani e Chiellini, mentre sugli esterni ci sono Alex Sandro e De Sciglio. A centrocampo, Emre Can e Matuidi, assistiti da Bernardeschi e Douglas Costa. In avanti, Dybala e Ronaldo.

3-4-1-2 per il Chievo di Di Carlo: Sorrentino tra i pali, in difesa Tomovic, Bani e Rossettini. A centrocampo, Radunovic, Hatemay, De Paoli e Kyne. In avanti, Giaccherini a supporto di Meggiorini e Pellissier.

Primo tempo:

Al 4′, conclusione potente di Meggiorini che Perin respinge con i pugni. Al 6′, tiro-cross di Bernardeschi sul quale Ronaldo è in ritardo. Al 13′, Juve avanti: velo di Ronaldo per Douglas Costa che avanza per 50 metri e scarica un diagonale imprendibile per Sorrentino. Al 24′, ancora l’esterno brasiliano sugli scudi , ma questa volta non inquadra il bersaglio. Un minuto dopo, ci prova Dybala dalla distanza, facile per Sorrentino. Al 30′, colpo di testa di Rugani, di poco alto sulla traversa. Al 33′, progressione di Ronaldo che supera un avversario e calcia trovando la deviazione del portiere. Il Chievo prova ad affacciarsi timidamente in area bianconera, ma il risultato è una debole conclusione di Radunovic. Sul finire del tempo, tacco smarcante di Dybala per Emre Can che di piatto fa secco Sorrentino.

Secondo tempo:

Al 47′, cross di De Sciglio sul quale si avventa Alex Sandro di testa, Sorrentino respinge d’istinto. Al 50′, Bani respinge con un braccio un tiro di Douglas Costa. L’arbitro assegna il rigore e ammonisce il difensore clivense. Dal dischetto, Ronaldo si fa parare il tiro da Sorrentino. Al 60′, primo cambio nel Chievo: entra Vignato, esce Hatemay. Cinque minuti dopo, i veneti effettuano le ultime due sostituzioni: Stepinsky rileva Pellissier, Tanasievic per De Paoli. Al 69′, azione personale di Kyne conclusa con un tiro a fil di palo. Al 73′, Emre Can serve al centro per Ronaldo che non trova la porta da due passi. Al 74′, cambio nella Juve: fuori Douglas Costa, dentro Bentancur.Al 78′, Dybala impegna Sorrentino. All’80’, De Sciglio ferma una ripartenza di Meggiorini e viene ammonito. All’82’, tocca a Kyne beccarsi il cartellino giallo per un fallo su Emre Can. Un minuto dopo, Spinazzola subentra a Bernardeschi. All’89’, Rugani insacca di testa chiudendo un match mai in discussione.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-4-2): Perinaldo, De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Emre Can, Matuidi, Bernardeschi (85’st Spinazzola (, Douglas Costa (74′ st Bentancur), Dybala, Ronaldo. A disp: Pinsoglio, Bonucci, Spinazzola, Khedira, Kean, Cancelo, Bentancur. All. Massimiliano Allegri

CHIEVO (3-4-1-2): Sorrentino, Tomovic, Bani, Rossettini, Radunovic, Hatemay (60′ st Vignato), De Paoli (65′ st Tanasievic), Kiyine, Giaccherini, Meggiorini, Pellissier (65′ st Stepinsky). A disp: Burruchaga, Caprile, Cesar, Djordievic, Grubac, Jarosznsky, Rigoni, Semper, Stepinsky, Tanasievic, Vignato. All. Domenico Di Carlo

Arbitro : Marco Piccinini

Marcatori: 15′ ptosi Douglas Costa (J), 44’pt Emre Can (J), 85’st Rugani (J)

Angoli: 13-5

Ammoniti: De Sciglio (J), Bani (CV), Kiyine (CV)

Recuperi: 1’pt, 3’st

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.