Grazie a un gol del solito Mandzukic,la Juventus supera anche la Roma all’Allianz Stadium e si laurea campione d’inverno con due giornate d’anticipo.

Bianconeri aggressivi sin dai primi minuti nei quali sfiorano il vantaggio in almeno tre occasioni sventate da Olsen, che deve pero’ arrendersi alla “zuccata” di Mandzukic. Roma quasi mai pericolosa.

Nella ripresa la Juve non chiude il match consentendo ai giallorossi di rimanere in partita, ma nemmeno gli ingressi di Perotti e Dzeko evitano la sconfitta.

Gli uomini di Allegri conquistano la 16esima vittoria su 17 e mantegono sempre 8 punti di vantaggio sul Napoli.

La partita:

Allegri punta sempre sul 4-3-1-2: Sczczny tra i pali, Bonucci e Chiellini al centro della difesa, con Alex Sandro e De Sciglio terzini. A centrocampo, solito terzetto con Pjanic, Bentancur e Matuidi. In attacco, Dybala rifinitore alle spalle di Ronaldo e Mandzukic.

4-2-3-1 per la Roma di Di Francesco: Olsen in porta, Manolas e Fazio sono i centrali, con Santon e Kolarov sugli esterni. A centrocampo, Cristante e N’Zonzi. In avanti, Zaniolo, Under e Florenzi sostengono l’unica punta Schick.

Primo tempo:

Al 4′, punizione di Dybala, Mandzukic spizza di testa verso l’area giallorossa dove Manolas anticipa Ronaldo. Al 6′, un tiro di De Sciglio, respinto da un difensore avversario, diventa un assist per Alex Sandro che viene murato da Olsen in uscita. Al 17′, bolide dell’esterno brasiliano che Olsen devia sopra la traversa. Al 20′, debole girata di Schick, Szczny blocca. Al 22′, rovesciata volante di Ronaldo che termina sul fondo. Al 29′, occasione per la Roma: su cross di Florenzi, Alex Sandro non ci arriva mettendo fuoricausa Under checra pronto ad intervenire. Al 33′, Ronaldo semina due avversari, entra in area e tenta il tiro a giro che Olsen respinge in tuffo. Il vantaggio e’ rimandato di soli due minuti: cross di De Sciglio, Mandzukic sbuca alle spalle di Santon e, con uno stacco imperioroso, infila Olsen. Al 37′, Alex Sandro crossa al centro per Ronaldo che stecca la conclusione. Al 39′, N’Zonzi commette un brutto fallo su Alex Sandro e viene ammonito. Il primo tempo si chiude con una sterile incursione di Schick, facile preda di Szczny.

Seecondo tempo:

Subito una novita’ ad inizio ripresa nella Roma: fuori Florenzi, dentro Kluivert. Al 9′, miracolo di Olsen su colpo di testa di Ronaldo. Sul susseguente corner, e’ ancora l’estremo difensore giallorosso ad opporsi sul portoghese. Con il passare dei minuti la Juve sembra esaurire la sua spinta con i giallorossi che iniziano a crederci un po di piu creando qualche apprensione alla difesa bianconera. Di Francesco capisce il momento ed inserisce Perotti per Under e Dzeko per N’Zonzi. Allegri, invece, toglie Pjanic per Emre Can e Dybala per Douglas Costa.La partita e’ sempre in equilibrio. All’88’, Cristante chiama Szczney ad un difficile intervento. In pieno recupero, Douglas Costa sigla il raddoppio ma viene annullato per un fallo su Zaniolo nell’azione precedente. Finisce con un altro trionfo per i bianconeri, mai cosi inarrestabili.

IL TABELLINO:

JUVENTUS(4-3-1-2): Szczcny,.De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic(70’st Emre Can),.Bentancur, Matuidi, Dybala(76’st Douglas Costa), Ronaldo,.Mandzukic. A disp: Perin,.Pinsoglio, Rugani, Benatia,.Spinazzola,.Khedira, Emre Can,Bernardeschi,Douglas Costa, Kean. All. Massimiliano Allegri

ROMA(4-2-3-1): Olsen, Santon,Manolas, Fazio, Kolarov, Cristante,N’Zonzi(80’st Dzeko), Under(70’st Perotti), Florenzi(46’st Kluivert), Schick. A disp: Fuzato,.Mirante, Karsdrop, L.Pellegrini,.Juan.Jesus, Perotti, Dzeko, Kluivert, Pastore. All. Eusebio.Di Francesco

Marcatore: 35’pt Mandzukic(J)

Arbitro: Davide Massa(Imperia)

Angoli: 13-2

Recupero: 1’pt, 3′ st

Ammoniti: N’Zonzi(R)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.