Nel big match della 26esima giornata , la Juve batte il Napoli al San Paolo e vola a +16 in classifica mettendo una seria ipoteca sull’ ottavo scudetto consecutivo.

Match già deciso nel primo tempo con l’espulsione di Meret per fallo da ultimo uomo su Ronaldo. Sulla successiva punizione Pjanic trova la rete del vantaggio. Il Napoli coglie un palo con Zielinsky, ma dopo dieci minuti va di nuovo sotto per la rete di Emre Can.

Nella ripresa, viene ristabilita la parità numerica per l’espulsione di Pjanic. I partenopei attaccano a testa bassa, accorciano le distanze con Callejon, ma falliscono il pareggio con il calcio di rigore non trasformato da Insigne.

La Partita:

4-4-2 per il Napoli: Meret in porta, Malcuit, Hysay, Koulibaly e Maksimovic in difesa. A centrocampo, Allan, Zielinsky, Callejon e Fabian Rui. In attacco, Insigne e Milik.

4-3-3 per Allegri: Szcnzy tra i pali, Cancelo, Bonucci, Chiellini ed A.Sandro in difesa. A centrocampo, Pjanic, Emre Can e Matuidi. In attacco, Mandzukic, Dybala e Ronaldo.

Primo tempo:

Al 10′, un tocco di Bonucci favorisce il tiro a giro di Zielinsky che sfiora il palo. Al 25′, l’episodio che sposta gli equilibri del match: retropassaggio di Malcuit a Meret sul quale si avventa Ronaldo che viene steso dal portiere. Per l’arbitro è espulsione e calcio di punizione dal limite. Se ne incarica Pjanic che disegna una parabola perfetta per lo 0-1. Pronta reazione del Napoli che coglie il palo con Zielinsky. La Juve aspetta e colpisce. Al 35′, Pjanic costringe Ospina alla deviazione in corner. Tre minuti dopo, sugli sviluppi di un corner, Emre Can svetta più in alto di tutti e insacca. Si va al riposo sul doppio vantaggio dei bianconeri.

Secondo tempo:

La ripresa si apre con un cambio nella Napoli: fuori Malcuit, dentro Mertens. Al 46′, la Juve rimane in dieci per l $espulsione di Pjanic per somma di ammonizione. Al 54′, ammonito Cancelo per un fallo su Koulybaly. Al 60′, il Napoli accorcia le distanze con Callejon, che approfitta di una incertezza di Chiellini. Da questo momento, il Napoli assedia l’area di rigore dei bianconeri, che non riescono ad uscire dalla propria meta’ campo. All’82’, Insigne fallisce il rigore del possibile pareggio. Finale nervoso con 4 ammonizioni.

Il Tabellino:

NAPOLI (4-4-2): Meret, Malcuit,(46′ st Mertens ), Maximovic Koulybaly, Hysay, Callejon (77’st Ounas ), Allan, Fabian, Zielinsky, Insigne, Milik (28’pt Ospina). A disposizione: Ospina, Goylam, Mertens, Verdi, Mario Ruinas. All. Carlo Ancelotti

JUVENTUS (4-3-3): Szcnzy, Cancelo (61′ st De Sciglio), Bonucci, ,Chiellini, A.Sandro, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi(.85’st Dybala), Ronaldo, Mandzukic. A disposizione: Perin, De Sciglio, Spinazzo la, Barzagli, Caceres, Dybala, Kean. All. Massimiliano Allegri

Arbitro: Gianluca Rocchi

Marcatori: 28′ pt, Pjanic (J), 38’pt, Emre Can (J), 70′ st Callejon (N)

Angoli: 11-2

Ammoniti: Pjanic, Cancelo, Allan, Dybala, Massimo vicino

Espulsi: Meret, Pjanic

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20