― Advertisement ―

spot_img

Ventiseiesima giornata Serie A 2023/2024: le designazioni arbitrali

L'Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei Iv ufficiali, dei Var e degli Avar che dirigeranno le gare valide per...
HomeCalcioSerie A, Torino-Juventus 0-1: Ronaldo decide il derby

Serie A, Torino-Juventus 0-1: Ronaldo decide il derby

La Juve riscatta la sconfitta subìta in Champions League e si aggiudica il derby della Mole contro il Torino grazie ad un calcio di rigore siglato da Cristiano Ronaldo. Primo tempo senza grandi occasioni ma molto combattuto con entrambe le squadre che lottano su ogni pallone. Nella ripresa, invece, la Juve prende il sopravvento e trova il vantaggio su calcio di rigore. Colpito nel morale, il Torino non riesce più a reagire consegnando in pratica la vittoria ai cugini.

La partita:

Allegri si affida al 4-3-1-2 con Perin in porta. In difesa, da destra verso sinistra, De Sciglio, Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro. A centrocampo, al posto dello squalificato Bentancur, agisce Emre Can con Pjanic e Matuidi. In attacco, Dybala suggeritore alle spalle di Ronaldo e Mandzukic.

3-5-2 per il Torino di Mazzarri: Sirigu tra i pali, N’Koulou, Izzo e Djitii in difesa. A centrocampo, Rincon, Meite’ e Baselli, con Andalo e Ola Aina sulle fasce. In attacco, Zaza e Belotti.

Primo tempo:

Al 7′, punizione dal vertice dell’area di rigore per la Juve, ma Ronaldo cicca completamente la conclusione spedendo la sfera in fallo laterale. Al 14′, Matuidi s’inserisce fra due avversari e serve ancora il portoghese che calcia al volo trovando la deviazione in tuffo di Sirigu. Il portiere granata, nell’occasione, s’infortuna alla schiena ed è costretto a lasciare il campo. Al suo posto, entra Ichazo. Al 26′, intervento rude di Zaza ai danni di Alex Sandro e viene ammonito. Il Torino inizia a farsi vedere con maggiore continuità e al 32′, in seguito ad una punizione di Baselli, Bellotti appoggia per Izzo sul quale è bravo Perin ad intervenire. Al 35′, Zaza si lancia in contropiede ma, non trovando nessun compagno libero, è costretto a calciare tra le braccia di Perin. Al 43′, su corner di Dybala, girata d’esterno di Chiellini che Ichazo blocca senza problemi. Dopo quattro minuti di recupero ,termina un primo tempo molto combattuto.

Secondo tempo:

Al 46′, Dybala mette al centro per Matuidi che arriva scordinato alla conclusione. Al 47′, Pjanic ferma con le cattive Belotti lanciato in porta e viene ammonito. Per un fallo analogo, tre minuti dopo, stessa sorte capita ad Emre Can che stende l’attaccante granata. Al 51′, Dybala al momento di calciare a botta sicura viene anticipato da un difensore. Al 58′, proteste dei granata per una trattenuta di Alex Sandro su Zaza, ma l’Arbitro lascia proseguire. Al 68′, uno sciagurato retropassaggio di Zazamette in difficoltà Ichazo, che frana su Mandzukic causando calcio di rigore. Dal dischetto, trasforma Ronaldo. Il portoghese esulta rifilando una spallata al portiere granata e viene ammonito. Al 71′, cartellino giallo per Ansaldi , reo di un fallo su Dybala. Al 73′, Mandzukic raddoppia ma il suo gol viene annullato per fuorigioco di Ronaldo. Doppio cambio nel Torino con Parigini e Berenguer che subentrano ad Ansaldi ed Ola Aina. I granata, però, hanno esaurito la loro spinta e non riescono più a ripartire. Nei minuti finali, c’è tempo ancora per una clamorosa occasione sciupate da Ronaldo e per una ammonizione a carico di Perin per perdita di tempo. Per i bianconeri sono 15 le vittorie su 16 partite, a dimostrazione di una marcia fin qui trionfale.

Il Tabellino:

TORINO (3-5-2): Sirigu (46’st Ichazo), N’Koulou, Izzo, Djitii, Rincon, Meite’, Baselli, Ansaldi  (78’st Parigini), Ola Aine (84’st Berenguer), Belotti ,Zaza. A disp: Ichazo, Moretti, Lyanco, Brehemer, Lukic, Soriano ,Edera, Parigini, Damadca, Berenguer. All. Walter Mazzarri

JUVENTUS  (4-3-1-2): Perin, De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi, Emre Can, Dybala, Mandzukic, Ronaldo. A disp: Szczesny, Rugani, Benatia, Spinazzola, Bernardeschi, Douglas Costa, Kean.All. Massimiliano Allegri

Arbitro: Guida Marco

Marcatore: 70’st,  rig. Ronaldo (J)

Angoli: 7-4

Recuperi: 4’pt ,4’st

Ammoniti: Zaza, Pjanic, Emre Can, Ansaldi, Ronaldo, Perin