Nell’anticipo di sabato delle Serie B tutti i match terminano con il punteggio di 1-1, compreso Ascoli-Cittadella. Allo Stadio Cino e Lillo Del Duca apre al minuto 18 le marcature Schenetti per il Cittadella, risponde al 24′ Ardemagni per l’Ascoli. Con questo pareggio, il Cittadella si consolida nella zona play off; mentre la squadra di casa rimane nel limbo tra le due.

Le formazioni
ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Brosco, Padella, D’Elia, Laverone; Troiano, Addae, Frattesi, Cavion; Beretta, Ardemagni. All. Vivarini
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Adorni, Camigliano, Ghiringhelli; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Strizzolo, Finotto. All. Venturato

La cronaca
Avviene tutto nel primo tempo. Dopo più di 15 minuti di gara, Settembrini trattiene la maglia di Beretta in area di rigore con protesta della tifoseria della formazione di casa. Dalla ripartenza scaturita nasce la rete di Schenetti: il centrocampista offensivo si ritrova il pallone sui piedi che mette nella porta non difesa da Lanni. Dopo 5 minuti si ripete la situazione precedente. Settembrini trattiene su sviluppi di calcio d’angolo sempre Beretta, questa volta però l’arbitro fischia il penalty a favore dell’Ascoli. Sul punto di battuta va Ardemagni che non sbaglia.
Il secondo tempo non vede nessun gol, ma sono tante le emozioni: entrambe le squadre si aprono e si creano tante occasioni. Anche se continuano le decisioni arbitrali che non vengono accettate dalla due panchine, come il giallo per simulazione di un giocatore del Cittadella. I due allenatori così decidono di cambiare qualcosa: esce Beretta ed entra Ngombo per l’Ascoli; il Cittadella cambia tutto il reparto offensivo e fa entrare Panico, Scappini e Siega. Questo tuttavia non basta e il match delle ore 15 termina 1-1.

Il migliore in campo per l’Ascoli è Ardemagni, ovvero il marcatore della formazione di casa. Male invece Strizzolo per il Cittadella, l’unico davvero sottotono di questa partita. Rimandato invece l’arbitro Ghersini di Genova, cui sfugge il match sin dai primi minuti e continua in alcune scelte sbagliate.

 

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.