Sesto risultato utile consecutivo per la Salernitana che supera per 3-1 il Livorno all’Arechi e incamera tre  punti pesanti che la proiettano al terzo posto in classifica insieme al Verona e a due punti dalla capolista Pescara.

Prima parte di gara dai ritmi blandi, poi, intorno alla mezz’ora, il solito Bocalon sblocca il risultato con una zampata delle sue. Jallow e Anderson potrebbero raddoppiare ma peccano di lucidità sotto porta. Amaranto volenterosi ma inconsistenti.

Nella ripresa, la rete di Pucino su punizione sembra chiudere il match, ma Di Gennaro per il Livorno lo tiene vivo. Ci pensa, però, Bocalon, a due minuti dal termine, a mettere il punto esclamativo. 

La partita:

Per il turno infrasettimanale, Colantuono sceglie di cambiare modulo (3-5-2) e apportare alcuni cambi a centrocampo, lasciando invece intatti difesa e attacco: davanti a Micai, solito pacchetto difensivo composto da Mantovani, Migliorini e Gigliotti. A centrocampo, si rivede Di Gennaro nel ruolo di playmaker affiancato dalle mezz’ali Di Tacchio e Castiglia, mentre sugli esterni agiscono Pucino e Anderson. In avanti, Bocalon e Jallow.

Modulo pressoché simile per il Livorno di Lucarelli( 3-5-1-1): Mazzoni in porta, Gonnelli, Di Gennaro e Albertazzi in difesa. A centrocampo, Bruno, Valiani, Iachipino, Rocca e Fazzi. In attacco, Maiorino supporta Raicevic.

Primo tempo:

Passa più di un quarto d’ora prima di assistere al primo tiro in porta ad opera di Jallow che strozza troppo la conclusione. Risponde, un minuto dopo, il difensore ospite Albertazzi, autore di un tiro a pallonetto che sorvola la traversa. Al 19′, bel cross di Pucino, interviene di testa Di Gennaro spedendo la sfera sul fondo. Al 24′, ancora Albertazzi mette al centro dove arriva Fazzi in spaccata senza inquadrare la porta. Al 30′, la Salernitana si porta in vantaggio: corner di Di Gennaro, Bocalon tutto solo può colpire facilmente di piatto destro lasciando di stucco Mazzoni. Al 33′, Livorno pericoloso sempre con Fazzi, che cicca malamente la sfera. Al 34′, Di Gennaro serve Anderson, il cui colpo di testa si rivela poco angolato.  Al 41′, ci prova Valiani ma il suo sinistro fa il solletico a Micai. Al 43′, serpentina di Jallow che, giunto in area, prova a piazzarla all’incrocio, fuori di poco. È l’ultima azione di un primo tempo che si chiude senza recupero.

Secondo tempo:

La ripresa si apre con un cambio nella Salernitana: fuori Migliorini, dentro Casasola. Al 9′, girata di destro di Valiani che si perde tra le braccia di Micai. Al 56′, un cambio per parte: dentro Diamanti per Rocca nel Livorno, mentre Odjer subentra a Castiglia. Al 14′, Bruno stende Di Gennaro poco fuori dall’area. L’arbitro ammonisce il centrocampista amaranto e assegna la punizione ai granata che Pucino trasforma con un destro imprendibile. Al 20′, cartellino giallo anche per Maiorino. Al 22′, sinistro a giro di Jallow che termina di poco sul fondo. Altro cambio nel Livorno: fuori Gonnelli, dentro Murilo. Al 26′, ammoniti Fazzi e Di Gennaro per falli reiterati. Al 29′, il Livorno ritorna in partita: corner di Valiani, Di Gennaro di testa anticipa Gigliotti e insacca. Lucarelli tenta quindi il tutto per tutto, inserendo l’attaccante Kozak per il centrocampista Bruno. Al 30′, progressione di Di Gennaro conclusa con un gran destro deviato da Mazzoni in corner. Al 38′, il centrocampista granata pennella per Di Tacchio, la cui incornata impegna l’estremo difensore livornese. All’88’, lascia il campo tra gli applausi per far posto a Palumbo, che sfiora subito il tris. Ci pensa, però, Bocalon a mettere la parola fine con un preciso colpo di testa. Finisce tra gli applausi degli ottomila spettatori presenti sugli spalti che ora possono sognare.

Il Tabellino:

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Pucino, Mantovani, Anderson, Di Gennaro  (88’st Palumbo), Gigliotti, Di Tacchio, Castiglia ( 58’st Odjer), Bocalon, Migliorini (46’st Casasola), Jallow. A disp: Vannucchi,  Vitale, Odjer, Vuletich, Djuric, Casasola, Bellomo, Palumbo, Orlando, Anderson, Mazzarani, Lazzari. All. Stefano Colantuono 

LIVORNO ( 3-5-1-1): Mazzoni, Di Gennaro, Bruno( 78’st Kozak) , Valiani,  Fazzi,  Iachpino,  Maiorino, Gonnelli (68’st Murilo), Rocca (56’st Diamanti), Raicevic, Albertazzi. A disp: Zima, Dainelli, Gasbarro, Pedrelli, Murilo, Soumaoro, Porcino, Kozak, Diamanti, Parisi , Maicon, Agazzi. All. Cristiano Lucarelli 

Marcatori: 30′ pt ,  88’st, Bocalon ( S), 60’st Pucino  (S), 75’st Di Gennaro (L),

Arbitro: Rapuano Antonio ( Rimini) ,   A/A: Scarpa / Rossi

Angoli: 6-3

Recuperi: 0’pt,  5’st 

Note: 8.100 spettatori 

Ammoniti: Di Gennaro  (S), Casasola  ( S), Bruno ( L), Maiorino ( L), Fazzi ( L)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.