La Juve passa di misura a Ferrara non senza qualche patema e allunga su Lazio e Inter impegnate domani. Apre le marcature il solito Ronaldo, giunto all’undicesimo centro stagionale consecutivo, sul finire del primo tempo. Raddoppia Ramsey nella ripresa, a cui fa seguito la rete di Petagna su rigore che riamima per un po’ la partita ma non evita l’ennesima sconfitta alla Spal, sempre più ultima in classifica.

Fuori Higuain e Pjanic per infortunio, Sarri si affida al 4-3-3 schierando dal primo minuto Chiellini al.centro della difesa con Rugani, mentre a destra c’è Danilo ed Alex Sandro a sinistra. A centrocampo, tocca a Ramsey, Bentancur e Matuidi. In attacco, tridente composto da Cuadrado, Ronaldo e Dybala.

Di Biagio risponde con il 4-3-3: Berisha in porta, difesa con Cionek, Bonifazi, Zukanovic e Reca. A centrocampo, Missiroli, Castro e Valdifiori. In avanti, Petagna, Valoti e Strefezza.

Primo tempo:

La Spal approccia il match in maniera aggressiva senza timori reverrnziali specie nei primi minuti, dove Petagna e Castro sono i più pericolosi. Ma sono i bianconeri a passare con Ronaldo il cui gol viene annullato per fuorigioco. La Juve ritrova fiducia e sfiora il vantaggio due volte con Cuadrado che, però, spreca da buona posizione. Al 36′, Dybala reinventa da fuori area un sinistro a giro che si stampa sul palo. Il goal è solo rimandato di pochi minuti. Ramsey imbecca Cuadrado che serve un assist d’oro per Ronaldo.che deve solo spingere in porta. Undicesima rete consecutiva per il portoghese che eguaglia il record di Quagliarella e Batistuta.

Secondo tempo:

Sempre CR7 protagonista ad inizio ripresa quando un suo diagonale viene respinto da Berisha. Poco dopo, ancora il portiere albanese salva su Cuadrado. Al 54′, De Light rileva uno stanco Chiellini. Al 57′, un tiro a giro di Ramsey fa la barba al palo. Ma al 60′, il gallese non sbaglia scavalcando il portiere con un pallonetto in uscita. Nel frattempo, Di Biagio inserisce Fares per Castro. Al 68′, la Spal usufruisce di un calcio di rigore per un fallo di Rugani su Missiroli. Dal dischetto, Petagna fredda Szcezny e riporta i suoi in partita. Al 72′, secondo cambio nella Juve con Rabiot che rileva Ramsey. Al 78′, intervento irruento di Matuidi ai danni di Fares e viene ammonito. Il francese, pochi secondi dopo, fa spazio a Bernardeschi. Dall’altra parte, entra Tujov per Missiroli. All’86’, Ronaldo calcia dal limite una punizione che coglie la traversa. Nei minuti finali, da segnalare il giallo a carico di Danilo e l’ingresso di Francesco per Valoti.

Il Tabellino:

SPAL(4-3-3): Berisha, Cionek, Bonifazi, Zukanovic, Reca, Missiroli(79’st Tujov), , Valdifiori, Castro(59’st Fares), Valoti(89’st Di Francesco) Petagna, Strefezza. A disposizione: Letica, Thiam, Tomovic, Vicari, Saia Fares, Murgia, Floccari. All. Luigi Di Biagio

JUVENTUS(4-3-3): Sczcney, Danilo, Chiellini(54’st De Light), Rugani, Bentancur, Ramsey(73’st Rabiot), Matuidi( 78’st Bernardeschi), Cuadrado, Ronaldo, Dybala. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, De Light, De Sciglio, Coccolo Peeters, Olivier Bernardeschi. All. Maurizio Sarri

Arbitro: Federico La Penna

Marcatori: 39’pt Ronaldo(J), 60’st, Ramsey (J), 68’st, rig. Petagna(S)

Recupero: 1’pt, 6’st

Ammoniti: Matuidi, Danilo, Cionek, Strefezza, Zukanovic, Valoti

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20