― Advertisement ―

spot_img

La Ferrari cambierà il nome ufficiale della squadra a partire dal GP di Miami

Il team Ferrari di Formula 1 sarà ufficialmente conosciuto come "Scuderia Ferrari HP" a partire dal Gran Premio di Miami. La scuderia ha concordato un...
HomeMotoriFormula UnoTest F1 2024: I sette titoli più importanti della prima giornata in...

Test F1 2024: I sette titoli più importanti della prima giornata in Bahrain

I test di F1 hanno preso il via mercoledì in Bahrain, con tutte le 10 nuove vetture in mostra.

I test di F1 hanno preso il via mercoledì, con 1.236 giri del Bahrain International Circuit completati tra le 10 scuderie, mentre le nuove vetture si sono dimostrate affidabili fin dall’inizio.

La Williams è stata l’unica squadra a non completare 100 giri, con un piccolo problema ad Alex Albon al mattino seguito da un problema al semiasse per Logan Sargeant nel pomeriggio, ma ha comunque completato più di un Gran Premio in termini di distanza percorsa.

Max Verstappen ha conquistato le prime pagine dei giornali in termini di ritmo, anche se non pienamente rappresentativo, ovviamente, trattandosi di test di F1, ma il divario avrà fatto sì che gli altri team ne prendessero atto.

Max Verstappen in testa ai test di F1 del 1° giorno, con un certo distacco

In termini di tempi, alla fine della giornata il campione del mondo in carica ha preceduto Lando Norris di oltre un secondo.

Naturalmente, nessuno sa fino in fondo quanto gli altri team abbiano trattenuto il loro potenziale rispetto a quanto Verstappen si sia appoggiato alla RB20, ma essere così avanti così presto è stato un segnale inquietante.

Non hanno partecipato solo Lewis Hamilton e Sergio Perez, che saranno al volante per la prima volta giovedì.

Per saperne di più: Test F1 2024: Max Verstappen chiude il primo giorno con un grande distacco dai rivali di F1 in Bahrain

Uno sguardo a tutte le auto di F1 2024 che le telecamere potrebbero non aver ripreso


Il nostro Thomas Maher è in Bahrain per tenervi aggiornati su tutta l’azione e ha potuto fare un giro di pista e osservare da vicino tutte e 10 le vetture.

In questo modo ha avuto una prima impressione di ogni vettura e del suo aspetto ravvicinato, con alcune che apparivano migliori di altre fin dall’inizio.

La strada per i test di F1 è ancora lunga, ma potete leggere le sue considerazioni qui sotto.

Per saperne di più: Da vicino: Le prime impressioni su ogni vettura di F1 2024 nei test in Bahrain

George Russell: La Mercedes W15 è “più bella da guidare” della W14

I fan della Mercedes hanno atteso tutto l’inverno per sapere come si è trasformata la W15 e George Russell è stato al volante per tutto il giorno.

Egli ha rivelato che la W15 è “più piacevole da guidare” rispetto al modello precedente, ma la prova del suo successo sarà naturalmente la velocità piuttosto che il comfort.

“Nel complesso, la W15 è più piacevole da guidare rispetto alla vettura dell’anno scorso”, ha dichiarato.

“Sappiamo che non si tratta di sensazioni, ma di velocità. Tuttavia, oggi si trattava di imparare e non di inseguire le prestazioni.

Siamo concentrati su noi stessi in questo test, e solo la prossima settimana vedremo come ci collochiamo rispetto agli altri”.

La Ferrari SF-24 rimbalzante notata da Anthony Davidson

In cabina di commento, l’ex pilota di F1 Anthony Davidson ha notato una caratteristica fastidiosa della nuova Ferrari, che sembra ancora rimbalzare ad alta velocità.

La parola “porpoising” sembra essere in gran parte scomparsa dopo il suo ritorno volante nel lessico della Formula 1 con il ritorno dell’effetto suolo nel 2022, ma il britannico ha notato che il nuovo Cavallino Rampante ha un “anello debole” al suo interno.

“Rispetto alla Red Bull la macchina rimbalza”, ha detto Davidson a F1 TV.

“È una cosa che la Ferrari non è mai riuscita a eliminare completamente da una vettura.

“Lo si vede, l’anteriore che si muove su e giù, le incongruenze della variazione dell’altezza di marcia che si ripresentano quando si superano i dossi della curva 1. Sembra che non abbiano ancora superato i limiti di sicurezza.

“Sembra che non abbiano ancora risolto questo problema, che a mio avviso è un po’ il punto debole della filosofia di progettazione della Ferrari”.

Leggi tutto: La “debolezza della filosofia di progettazione” della Ferrari viene denunciata quando la SF-24 rimbalza in Bahrain

La Mercedes è incoraggiata dall’approvazione da parte della FIA dell’innovazione dell’ala anteriore

Secondo quanto risulta a PlanetF1.com, l’innovativo “filo di legalità” utilizzato sull’ala anteriore della Mercedes W15 è stato approvato dalla FIA e Toto Wolff ha spiegato le conversazioni che il team ha avuto con l’organo di governo.

In Bahrain ha dichiarato ai media, tra cui PlanetF1.com: “Penso che quello che viene messo sulla macchina sia sempre a seguito di uno scambio con la FIA durante tutto il processo”.

“Non è possibile avere un’idea geniale e montarla senza verificare, quindi c’è stato un lungo processo di dialogo durante l’inverno, per cui ritengo che siamo in una posizione corretta”.

Leggi tutto: La Mercedes riceve una spinta dalla FIA: Toto Wolff condivide i dettagli dell’innovativa ala anteriore

Max Verstappen reagisce dopo l’inizio dei test di F1

Dopo l’eccellente inizio dei test di F1 di mercoledì, Verstappen ha tracciato un bilancio semplice della sua giornata, ritenendo che la sua RB20 fosse piacevole da guidare fin dall’inizio.

“Nel complesso, la macchina ha risposto bene e, considerando che si trattava solo di test, abbiamo avuto una bella giornata”, ha detto.

“In vista di domani, stiamo discutendo con i nostri ingegneri su quali saranno i piani, ma non vedo l’ora di salire in macchina nel pomeriggio”.

Leggi tutto: Max Verstappen reagisce all’inquietante ritmo dei test di F1 nella prima uscita vera e propria della Red Bull RB20

Daniel Ricciardo valuta le possibilità della RB dopo un solido debutto

Per quanto riguarda il nuovo team gemello della Red Bull, Daniel Ricciardo ha ottenuto il quarto tempo nella prima giornata di test in Bahrain e ha ammesso che la squadra faentina ha costruito una “macchina decente” per il prossimo anno.

Tuttavia, è rimasto “cauto” sulle loro prospettive, con gli occhi puntati sulla parte anteriore del centrocampo, ma senza la certezza che ciò sia possibile fin dall’inizio.

Ha detto ai media, tra cui PlanetF1.com: “So che alcune persone sono piuttosto entusiaste di noi in questa stagione, ma voglio essere un po’ cauto perché abbiamo una macchina decente, ma abbiamo ancora molto lavoro da fare”.