― Advertisement ―

spot_img

Al-Hilal vs Al Ittihad – probabili formazioni

L'Al-Hilal cercherà di continuare a dominare la Saudi Pro League quando affronterà i rivali dell'Al Ittihad, di proprietà del PIF, alla Kingdom Arena venerdì...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueTottenham Hotspur vs Newcastle United - probabili formazioni

Tottenham Hotspur vs Newcastle United – probabili formazioni

Le outsider della Champions League, Tottenham Hotspur e Newcastle United, cercheranno di rimediare agli errori commessi nel turno infrasettimanale di domenica 10 dicembre in Premier League.

I Lilywhites hanno fatto la storia della Premier League con una sconfitta casalinga per 2-1 contro il West Ham United giovedì sera, mentre gli ospiti sono stati storditi per 3-0 dall’Everton, in piena lotta per la retrocessione. Il calcio di inizio di Tottenham Hotspur vs Newcastle United è previsto alle 17:30

Anteprima della partita Tottenham Hotspur vs Newcastle United a che punto sono le due squadre

Tottenham Hotspur

Come possono cambiare rapidamente le carte in tavola in Premier League: dopo aver conquistato più punti di qualsiasi altro manager nelle sue prime 10 partite nella competizione, la caduta di grazia di Ange Postecoglou lo ha visto stabilire due record indesiderati nella competizione durante il derby londinese di giovedì contro il West Ham.

Il Tottenham è stato inizialmente premiato per il suo avvio veloce con un colpo di testa di Cristian Romero, ma Jarrod Bowen ha capitalizzato un paio di sfortunati rimbalzi per pareggiare la gara nel secondo tempo, prima che Destiny Udogie fosse colpevole di un cattivo retropassaggio a Guglielmo Vicario, consentendo a James Ward-Prowse di completare il ribaltamento alla seconda occasione.

Oltre a non aver recuperato terreno sui posti in Champions League, il Tottenham, quinto in classifica, è diventato la prima squadra nella storia della Premier League a passare in vantaggio per 1-0 in cinque partite consecutive senza vincerne nessuna, oltre ad aver perso tre partite consecutive in casa dopo aver raggiunto il pareggio.

Un Postecoglou senza mezzi termini ha respinto l’idea che la sua squadra stia giocando “un buon calcio” dopo essere stata punita per non essere riuscita a chiudere la partita contro il West Ham e, con il pareggio contro il Manchester City come unico risultato degno di nota dall’inizio di novembre, i Lilywhites sono scesi a nove punti dall’Arsenal in testa alla classifica.

La sconfitta di giovedì ha segnato anche la prima volta dal settembre 2008 che il Tottenham ha perso tre partite casalinghe di fila in Premier League – i tifosi degli Spurs devono risalire al novembre 2004 per l’ultima volta che la loro squadra è stata battuta quattro volte al White Hart Lane nella massima serie – ma il Newcastle ha i suoi torti da riparare questo fine settimana.

Newcastle United

Il boss dei Magpies Eddie Howe può condividere il dolore di Postecoglou quando si tratta di crisi di infortuni, anche se nelle ultime settimane un Newcastle decimato è spesso uscito dalle partite a testa alta, affondando Chelsea e Manchester United oltre a un ingiusto pareggio con il Paris Saint-Germain.

Tuttavia, la perdita del portiere titolare Nick Pope si è rivelata la goccia che ha fatto traboccare il vaso contro l’Everton, che giovedì ne ha rifilati tre agli uomini di Howe grazie a una raffica di gol di Dwight McNeil, Abdoulaye Doucoure e Beto dal 79° minuto in poi.

A parte l’annichilimento per 8-0 dello Sheffield United, i punti in trasferta sono stati incredibilmente difficili da ottenere per il Newcastle, che ora ha ottenuto solo due delle ultime 12 trasferte nella massima serie, subendo sconfitte consecutive contro il Bournemouth e ora contro l’Everton.

Gli ospiti, settimi in classifica, restano comunque saldamente nel discorso continentale e sorpasseranno il Tottenham se riusciranno a condannare i Lilywhites alla quarta sconfitta casalinga consecutiva, cosa più facile a dirsi che a farsi, visti i recenti precedenti in trasferta.

In effetti, la sconfitta del Newcastle contro lo Sheffield United è anche l’unica volta nelle ultime 16 trasferte della massima serie in cui il Tottenham ha mantenuto un foglio bianco, ma i Magpies hanno fatto il doppio contro il Tottenham nella stagione 2022-23, compreso l’indimenticabile 6-1 del St James’ Park durante il disastroso mandato di Cristian Stellini.

Notizie dalle squadre

Un’ulteriore sofferenza si è accumulata sulle spalle del Tottenham contro il West Ham quando Son Heung-min è uscito in visibile difficoltà negli ultimi istanti di gioco e, mentre Postecoglou non ha potuto fornire aggiornamenti, lo stesso capitano degli Spurs ha minimizzato la gravità del problema.

Mentre Son è in via di guarigione, non torneranno Ivan Perisic (ginocchio), Manor Solomon (ginocchio), Ryan Sessegnon (bicipite femorale), James Maddison (caviglia), Micky van de Ven (coscia), Rodrigo Bentancur (caviglia), Ashley Phillips (caviglia), Eric Dier (inguine) e Alfie Whiteman (caviglia), anche se Postecoglou si è rifiutato di usare la crisi degli infortuni come scusa per la loro scarsa forma.

Nella sconfitta contro il West Ham, però, i Lilywhites hanno riabbracciato un giocatore dall’infermeria: Pape Sarr ha guadagnato qualche minuto dalla panchina dopo essersi ripreso da una botta e ora è in lizza per sostituire Pierre-Emile Hojbjerg, mentre Richarlison potrebbe insidiare anche il posto di Brennan Johnson.

Nel frattempo, le voci di corridoio si sono moltiplicate per un potenziale acquisto di un portiere per il Newcastle a gennaio, dopo che è stato confermato che Pope dovrà essere operato alla spalla lussata che si è procurato contro il Man United; Martin Dubravka continuerà a fare il sostituto per il momento.

Jamaal Lascelles non è riuscito a completare i 90 minuti al Goodison Park, anche se Howe non crede che il suo capitano soffra di qualcosa di più grave di una gamba morta, ma gli ospiti hanno ancora assenze in doppia cifra per il loro viaggio verso sud.

Sven Botman (ginocchio), Callum Wilson (coscia), Jacob Murphy (spalla), Dan Burn (schiena), Elliot Anderson (schiena), Joe Willock (polpaccio), Sean Longstaff (caviglia), Harvey Barnes (dito del piede), Matt Targett (coscia) e Javi Manquillo (inguine) sono tutti fuori gioco, mentre Sandro Tonali rimane sospeso anche per il lungo periodo.

Probabili formazioni Tottenham Hotspur vs Newcastle United

Possibile formazione titolare del Tottenham Hotspur:
Vicario; Porro, Romero, Davies, Udogie; Sarr, Bissouma; Kulusevski, Lo Celso, Richarlison; Son

Possibile formazione iniziale del Newcastle United:
Dubravka; Trippier, Lascelles, Schar, Livramento; Joelinton, Guimaraes, Miley; Almiron, Isak, Gordon