GP Belgio, Binotto:

Mattia Binotto avverte che gli aggiornamenti della Ferrari al Gran Premio di Russia, in programma il prossimo fine settimana, non produrranno un aumento significativo delle prestazioni. Dopo aver sopportato finora una stagione triste, la Scuderia si trova al sesto posto nel campionato costruttori con 66 punti, ben lontano dal secondo posto dello scorso anno, pieno di tre vittorie e nove pole position.

Gli aggiornamenti della Ferrari al Gran Premio di Russia

L’SF1000 del team riceverà alcuni aggiornamenti a Sochi, e Binotto ha ribadito che il team rimane saldamente nel mezzo di un processo di ricostruzione. “Ci saranno piccoli aggiornamenti, ma questo non cambierà il quadro generale“, ha spiegato. “Penso che al momento siamo fuori ritmo in gara e in qualche modo stiamo consumando troppo le gomme. Quindi gli aggiornamenti non saranno quelli che risolvono il problema. Penso che da parte nostra dobbiamo rivedere i progetti, in vista del 2021. Penso che ci vorrà più tempo per farlo“.

Iniziando la stagione con l’aspettativa di sfidare i sei volte campioni della Mercedes, è diventato evidente che la Ferrari non aveva il ritmo per competere nei primi posti della classifica già nei test pre-campionato.

Sicuramente non hanno aiutato le interruzioni causate dalla pandemia COVID-19, prima con la chiusura e ora un programma denso di apppuntamenti che finora ha lasciato poco tempo per lo sviluppo. Le squadre trasferiranno la maggior parte dei loro progetti del 2020 alla stagione 2021.


“La Ferrari in un buco” secondo Camilleri
Analisi Ferrari GP Mugello 2020


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20