― Advertisement ―

spot_img

Max Verstappen tiene a bada la sfida di Lando Norris e vince a Imola

Max Verstappen della Red Bull ha tenuto a bada una sfida tardiva di Lando Norris della McLaren per vincere il Gran Premio dell'Emilia Romagna...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueArsenal vs Aston Villa - probabili formazioni

Arsenal vs Aston Villa – probabili formazioni

Cercando di fare un passo avanti verso il primo titolo inglese in due decenni, l’Arsenal accoglierà l’Aston Villa, in cerca di Champions League, all’Emirates per un importante scontro di Premier League domenica 14 aprile pomeriggio.

I Gunners hanno lottato per ottenere un pareggio contro il Bayern Monaco in Champions League martedì, mentre il Villa ha trionfato in Europa Conference League contro il Lille due giorni dopo. Il calcio di inizio di Arsenal vs Aston Villa è previsto alle 17:30

Anteprima della partita Arsenal vs Aston Villa a che punto sono le due squadre

Arsenal

Per la prima volta dal 2010 sotto il regno di Arsene Wenger, i quarti di finale di Champions League sono tornati martedì all’Emirates e non hanno deluso le aspettative: l’Arsenal in forma di Mikel Arteta e il Bayern Monaco, potenza europea, hanno dato vita a un thriller con quattro gol.

Dopo aver aperto le marcature dal dischetto contro il Brighton & Hove Albion lo scorso fine settimana, Bukayo Saka è stato lesto a cogliere la grande occasione contro i bavaresi per portare in vantaggio la sua squadra, anche se i Gunners hanno avuto bisogno di un colpo di Leandro Trossard per pareggiare la gara dopo i gol di Serge Gnabry e Harry Kane nel primo tempo.

Con il passaggio alle ultime quattro di Champions League in bilico prima della trasferta da ricordare di mercoledì all’Allianz Arena, l’Arsenal deve subito concentrarsi sulla corsa a tre cavalli per il titolo in Premier League, una competizione in cui la truppa di Arteta ha perso solo due punti dall’inizio dell’anno solare.

Dopo la prestazione difensivamente solida sul terreno del Manchester City di Pep Guardiola, i Gunners hanno ripreso a fare sfoggio di sé nella corsa alla corona inglese, battendo il Luton Town e il Brighton di Roberto De Zebri con un punteggio complessivo di 5-0, con appena tre tiri in porta nelle due partite.

I nord-londinesi cercheranno la rivincita dopo l’incontro inverso al Villa Park di inizio dicembre – un periodo in cui i Villans di Unai Emery hanno davvero messo in mostra le loro credenziali da top-four – con un gol di John McGinn al settimo minuto che è bastato a condannare i Gunners alla loro seconda sconfitta in campionato di quel periodo.

Aston Villa

Alla ricerca del primo trofeo importante dal 1996, l’Aston Villa ha rafforzato la sua posizione di favorito per la vittoria della Conference League battendo i francesi del Lille per 2-1 nell’andata dei quarti di finale al Villa Park giovedì, anche se il vantaggio dei Villans si è dimezzato nel finale.

Ollie Watkins, sempre pronto ad affrontare un grande momento nella Second City, ha portato in vantaggio la squadra di Emery con un colpo di testa al quarto d’ora, mentre il capitano McGinn ha messo a segno il secondo gol dopo l’intervallo; tuttavia, Bafode Diakite ha riportato il risultato in parità per i Dogues, che si apprestano a disputare un’intrigante gara di ritorno alla Decathlon Arena giovedì prossimo.

A differenza delle tre squadre che attualmente siedono sopra il Villa nella classifica della massima serie, è difficile affermare che la truppa di Emery abbia una stella di spicco, ma l’inglese Watkins sta certamente facendo valere le sue ragioni per un posto nei libri di storia del club: il 28enne ha segnato 25 gol in tutte le competizioni in questa stagione, una cifra che solo Dwight Yorke può eguagliare per la squadra della Second City durante una campagna di Premier League.

Il Villa ha ceduto il quarto posto in classifica dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime due partite di campionato: gli ospiti di domenica si sono spartiti il bottino con il Brentford di Thomas Frank dopo i sei gol di sabato scorso al Villa Park, quando Watkins ha segnato un gol all’80° minuto per forzare il pareggio.

L’Arsenal ha vinto in due occasioni in casa contro l’Aston Villa, ma i visitatori hanno avuto un’esperienza estremamente positiva all’Emirates nel novembre 2020, quando una doppietta di Watkins e un autogol di Saka hanno assicurato una vittoria di tre gol ai Villans di Dean Smith nel nord di Londra.

Notizie dalle squadre

Dopo lo spavento per l’infortunio subito a Brighton lo scorso fine settimana, il difensore centrale Gabriel è stato in grado di giocare tutta la partita di Champions League dell’Arsenal contro il Bayern e il brasiliano dovrebbe fare ancora una volta coppia con il francese William Saliba nel cuore della retroguardia dei padroni di casa.

Jakub Kiwior, che ha faticato a contrastare Leroy Sane e Gnabry, è stato sostituito martedì sera all’intervallo: sarebbe quindi una sorpresa vedere il polacco schierato come terzino sinistro domenica contro i Villans.

Oleksandr Zinchenko è entrato in campo al posto di Kiwior nel secondo tempo, ma potrebbe essere il versatile Takehiro Tomiyasu ad agire sulla sinistra della difesa dei Gunners.

L’unico ad occupare la sala medica dell’Arsenal in vista della sfida di questo fine settimana è Jurrien Timber, che è tornato ad allenarsi in prima squadra dopo un grave infortunio al ginocchio, ma l’ex Ajax non è ancora pronto in termini di forma fisica per essere gettato nel fuoco della Premier League.

Dopo aver ricevuto la sua decima ammonizione della campagna contro il Brentford l’ultima volta in campionato, il brasiliano Douglas Luiz dovrà scontare una sospensione di due partite mentre il Villa punta a lottare per un posto in Champions League.

In assenza dell’influente 25enne, lo scozzese McGinn ha bisogno di un nuovo partner in sala macchine, un onore che potrebbe essere affidato al giovane Tim Iroegbunam.

Le opzioni di Emery in mezzo al campo sono ulteriormente ridotte dagli infortuni di Boubacar Kamara e Jacob Ramsey, rispettivamente a causa di problemi al ginocchio e al piede.

Probabili formazioni Arsenal vs Aston Villa

Possibile formazione iniziale dell’Arsenal:
Raya; White, Saliba, Gabriel, Zinchenko; Rice, Odegaard, Smith Rowe; Saka, Martinelli, Havertz

Possibile formazione iniziale dell’Aston Villa:
Martinez; Konsa, Carlos, Torres, Digne; McGinn, Tielemans, Iroegbunam; Bailey, Rogers, Watkins