L’Ascoli per certificare la salvezza, il Pordenone per prepararsi in vista della post season. Questo è Ascoli-Pordenone, gara valevole per la trentaseiesima giornata di ritorno della Serie B.
I padroni di casa sono la squadra del momento: ben quattro successi di fila che ha portato i bianconeri fuori dalla zona calda. Tuttavia la distanza dai playout è di soli tre punti, quindi è necessario non abbassare la guardia per evitare un finale di stagione complicato. Gli ospiti sono reduci dal KO casalingo contro il Cosenza e hanno praticamente salutato i sogni promozione diretta. Tuttavia i playoff sono assicurati, la promozione quindi è ancora possibile per i neroverdi.
All’andata la sfida si concluse 2-1 per il Pordenone. Si tratta dell’unico precedente tra le due squadre.

Probabili formazioni

Qui Ascoli
Nei padroni di casa non ci sarà Sernicola, squalificato. Al suo posto dovrebbe giocare Andreoni.
3-4-2-1 per i bianconeri. Leali in porta, davanti a lui Brosco, Ferigra e Ranieri. Fasce a disposizione di Padoin e Andreoni. Mediana che potrebbe vedere l’impiego di Cavion e Troiano. Sulla trequarti spazio alla tecnica di Morosini e Ninkovic, che supporteranno l’unica punta, Gianluca Scamacca, autore di nove reti in questa competizione e capocannoniere della squadra.
Ascoli (3-4-2-1): Leali; Ferigra, Brosco, Ranieri; Padoin, Cavion, Troiano, Andreoni; Morosini, Ninkovic; Scamacca. All. Dionigi.

Qui Pordenone
Gli ospiti dovranno fare a meno di Barison, al suo posto è pronto Gasbarro. Solito 4-3-1-2 per i neroverdi. Tra i pali torna De Gregorio, la linea a quattro di difesa dovrebbe essere formata da Semenzato, Gasbarro, Almici e De Agostino. In cabina di regia spazio a Pasa, ai suoi lati Pobega e Misuraca. Trequarti che sarà occupata da Gavazzi, in attacco sono pronti Ciurra e Candellone.
Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Semenzato, Gasbarro, Almici, De Agostini; Pasa, Misuraca, Pobega; Gavazzi; Ciurria, Candellone. All. Tesser.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20