― Advertisement ―

spot_img

Alaves vs Mallorca – probabili formazioni

L'Alaves cercherà di allungare la sua imbattibilità nella Liga a tre partite quando accoglierà il Mallorca allo stadio Mendizorrotza sabato 24 febbraio sera. La...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueAston Villa vs Manchester United - probabili formazioni

Aston Villa vs Manchester United – probabili formazioni

Con le mura della loro fortezza che crollano, l’Aston Villa cerca di registrare solo la seconda vittoria in sei partite quando un Manchester United rivitalizzato visita il Villa Park domenica 11 febbraio pomeriggio.

La corsa dei Lions in FA Cup si è conclusa con una sconfitta per 3-1 contro il Chelsea nel replay del quarto turno di mercoledì, mentre i Red Devils hanno superato il West Ham United per 3-0 nell’ultima uscita in Premier League. Il calico di inizio di Aston Villa vs Manchester United è previsto alle 17:30

Anteprima della partita Aston Villa vs Manchester United a che punto sono le due squadre

Aston Villa

Tutte le cose belle devono finire, e così è stato per l’Aston Villa, che accoglie il Man United nella sua sede nelle West Midlands dopo una serie di sconfitte consecutive per 3-1 in casa, ben lontane dalla storica serie di 15 partite vinte davanti ai propri tifosi.

Pochi davano al Chelsea la possibilità di battere i Lions nella rivincita di mercoledì in FA Cup, ma con grande sorpresa dei tifosi e degli opinionisti, i Blues hanno dominato i miti uomini di Unai Emery dall’inizio alla fine e hanno meritatamente raggiunto il quinto turno grazie ai tentativi di Conor Gallagher, Nicolas Jackson ed Enzo Fernandez, prima che Moussa Diaby ne rimediasse uno.

La propensione di Emery per i tornei a eliminazione diretta ha avuto poca importanza contro gli ispirati Blues, il cui successo al Villa Park è arrivato una settimana dopo l’identico successo del Newcastle United sul terreno dei Villains, anche se l’ultimo impegno dei padroni di casa in Premier League li ha visti colpire lo Sheffield United per cinque volte senza risposta.

La qualificazione alla Champions League 2024-25 resta nelle mani del Villa, visto che gli uomini di Emery si trovano al quarto posto in classifica, anche se il Tottenham Hotspur li scalzerà dal quinto posto se sabato batterà il Brighton & Hove Albion e i Lions si troveranno a otto punti dal Manchester City con lo stesso numero di partite se i campioni affonderanno l’Everton il 10 febbraio.

Nonostante le recenti carenze, si può ancora contare sul fatto che il Villa Park sia in grado di segnare – sono in una sensazionale striscia di 32 partite in un territorio familiare in tutte le competizioni – ma i rinati Red Devils di Erik ten Hag non hanno bisogno di una masterclass in attacco.

Manchester United

Per emulare la Santissima Trinità di George Best, Denis Law e Sir Bobby Charlton ci vorrà un po’ di tempo per qualsiasi anima abbastanza fortunata da indossare la maglia del Man United, ma tre dei promettenti prospetti della Ten Hag stanno attualmente facendo la loro parte per rendere omaggio alle suddette icone.

La visita del West Ham United dello scorso fine settimana – che ha sconfitto i Red Devils al London Stadium lo scorso dicembre – si sarebbe rivelata apparentemente un affare difficile per il Man United, ma gli uomini di Ten Hag alla fine hanno fatto un lavoro leggero sugli Irons, che hanno ceduto all’Old Trafford con un’apertura di Rasmus Hojlund e una doppietta di Alejandro Garnacho.

Il duo ha invitato la giovane stella Kobbie Mainoo a unirsi a loro a braccetto sui cartelloni pubblicitari, mentre il Man United ha prolungato il suo inizio quasi impeccabile nel 2024, in cui ha vinto quattro dei suoi cinque incontri tra Premier League e FA Cup, con l’unica aberrazione di un pareggio per 2-2 con il Tottenham Hotspur.

Grazie alla vittoria sugli Irons, il Man United ha scavalcato gli uomini di David Moyes al sesto posto della classifica di Premier League, ma il distacco dal Villa quarto in classifica è attualmente di otto punti e i 31 gol segnati restano il peggior record in attacco della massima serie inglese.

La squadra di Ten Hag, però, è riuscita a rimediare agli errori commessi in passato – 11 gol nelle ultime tre partite e 19 nelle ultime sette – e ha ottenuto la terza vittoria consecutiva contro il Villa con un’avvincente vittoria in rimonta per 3-2 nel Boxing Day, dove Hojlund ha lasciato che l’emozione prendesse il sopravvento dopo aver aperto tardivamente il suo conto in Premier League.

Notizie dalle squadre

Il tecnico dell’Aston Villa Emery riavrà a disposizione Morgan Rogers, dopo che l’ex ala del Middlesbrough non era stato convocato per la sconfitta in FA Cup contro il Chelsea; anche Nicolo Zaniolo e Pau Torres hanno avuto il via libera per la convocazione dopo aver smaltito gli infortuni.

Tuttavia, Ezri Konsa salterà tra le tre e le quattro settimane per un problema al ginocchio – problemi nella stessa zona tengono fuori a lungo termine anche Tyrone Mings ed Emiliano Buendia – mentre l’attaccante Jhon Duran è sulla via del recupero da un serio problema al bicipite femorale.

Solo Lucas Digne (coscia) ha la possibilità di fare il suo ritorno nei Lions questo fine settimana, dove Emery dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di promuovere Diaby, Torres e Jacob Ramsey nell’undici titolare dopo la pietosa prestazione di mercoledì.

Mentre Villa potrebbe essere favorito da un ritorno della retroguardia, lo sfortunato centravanti del Man United Lisandro Martinez è uscito al 71′ per un infortunio al ginocchio contro il West Ham e ora è confermato che l’argentino mancherà per almeno otto settimane, un altro duro colpo per la sua carriera nei Red Devils.

Martinez fa parte di un quintetto di assenti per infortunio per il Man United, che è ancora senza Anthony Martial (inguine), Tyrell Malacia (ginocchio) e Mason Mount (polpaccio), mentre Aaron Wan-Bissaka è uscito dalla sessione di allenamento di giovedì con un problema non specificato e salterà anche la trasferta di Villa Park.

Raphael Varane dovrebbe sostituire direttamente l’infortunato Martinez nella difesa dei Red Devils, ma per il resto Ten Hag non ha bisogno di stravolgere la formula vincente, mentre Hojlund cerca di diventare il più giovane giocatore nella storia del Man United a segnare in cinque partite consecutive di Premier League.

Probabili formazioni Aston Villa vs Manchester United

Possibile formazione iniziale dell’Aston Villa:
Martinez; Cash, Torres, Lenglet, Moreno; Luiz, Kamara; Diaby, Tielemans, McGinn; Watkins

Possibile formazione iniziale del Manchester United:
Onana; Dalot, Maguire, Varane, Shaw; Mainoo, Casemiro; Garnacho, Fernandes, Rashford; Hojlund