― Advertisement ―

spot_img

Al-Hilal vs Al Ittihad – probabili formazioni

L'Al-Hilal cercherà di continuare a dominare la Saudi Pro League quando affronterà i rivali dell'Al Ittihad, di proprietà del PIF, alla Kingdom Arena venerdì...
HomeCalcio InternazionaleChampions LeagueBayern Monaco vs Copenaghen - probabili formazioni

Bayern Monaco vs Copenaghen – probabili formazioni

Con lo status di vincitore del Gruppo A già assicurato, il Bayern Monaco ospita il Copenaghen all’Allianz Arena nella gara di Champions League di mercoledì 29 novembre.

Mentre gli uomini di Thomas Tuchel hanno in gioco solo l’orgoglio per le ultime due giornate, i loro omologhi scandinavi sono coinvolti in un’accesa lotta a tre per il secondo posto. Il calcio di inizio di Bayern Monaco vs Copenaghen è previsto alle 21

Anteprima della partita Bayern Monaco vs Copenaghen a che punto sono le due squadre

Bayern Monaco

Per 80 minuti della quarta giornata di Super Lig turca, il Bayern Monaco è stato ostacolato dall’agguerrita linea arretrata di Okan Buruk, che era in procinto di porre fine al record perfetto dei bavaresi nella fase a gironi della Champions League.

Tuttavia, quando il gioco si è fatto duro, Harry Kane – come spesso gli accade – ha fatto centro, mettendo in rete un calcio di punizione di Joshua Kimmich prima di completare la sua doppietta all’86° minuto, assicurando così che il colpo tardivo di Cedric Bakambu sarebbe stato solo una consolazione.

Grazie agli sforzi del capitano dell’Inghilterra – e ai risultati altrove favorevoli – i campioni della Bundesliga si avviano al tramonto degli ultimi 16 anni con 12 punti su 12 possibili e non possono essere raggiunti dalle tre rivali del Gruppo A, qualunque cosa accada nelle ultime due giornate.

Se il Bayern non si accendesse più, però, sarebbe soggetto a scivolare – come ha dimostrato l’incredibile uscita dalla DFB-Pokal contro il Saarbrucken – ma da quella sconfitta per 2-1 per mano della squadra di terza categoria, gli uomini di Tuchel hanno inanellato una serie di quattro partite vincenti.

L’ultimo di questi successi ha visto Kane segnare il suo 18° gol in Bundesliga nella sconfitta di venerdì per 1-0 contro il Koln, che ha visto l’attaccante rossoblù diventare il primo inglese a raggiungere questo traguardo in una stagione di massima serie tedesca, e ognuna delle ultime sei partite in casa del Bayern ha visto prevalere i padroni di casa.

Copenaghen

Aiutato da un controverso cartellino rosso a Marcus Rashford dopo che Rasmus Hojlund aveva già trovato due volte la rete in patria, il Copenaghen ha completato una grande rimonta contro il Manchester United nella quarta giornata, alimentando le proprie speranze di accedere agli ultimi 16 anni a scapito dei Red Devils.

Mohamed Elyounoussi, Diogo Goncalves e Lukas Lerager hanno tutti trovato la via per superare Andre Onana, prima che la talentuosa ala adolescente Roony Bardghji – presumibilmente nel mirino di alcuni dei club europei più rispettati – segnasse il quarto gol della sua squadra all’87’ per chiudere una partita spettacolare con sette gol.

Vendicando la sconfitta di misura subita a ottobre all’Old Trafford, gli uomini di Jacob Neestrup hanno scavalcato il Galatasaray al secondo posto nella classifica del Gruppo A – anche se solo grazie alla differenza reti – e tutte le possibilità, a parte il primo posto, rimarranno in gioco per la squadra danese alla fine di questa settimana.

Solo una volta i campioni danesi hanno messo alla prova il loro coraggio nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League – perdendo per 2-0 contro il Chelsea negli ottavi di finale del 2010-11 – ma sono padroni del loro destino in vista di una gara potenzialmente cruciale con il Galatasaray tra due settimane.

Dopo la sconfitta con il Man United, il Copenaghen ha subito un leggero calo in Superliga – pareggiando 0-0 con il Brondby prima di perdere 2-1 con il Viborg nel fine settimana – e il 3 ottobre è stato sconfitto con lo stesso punteggio dal Bayern, nonostante abbia aperto le marcature contro i colossi bavaresi.

Notizie dalle squadre

Anche se Tuchel prenderà in considerazione la possibilità di una rotazione in assenza di una squadra che si batte mercoledì, il tedesco ha ancora qualche problema di infortuni da gestire, in particolare Jamal Musiala, che difficilmente farà il suo ritorno da uno strappo al bicipite femorale.

Anche Matthijs de Ligt è stato visto sui campi di allenamento per accelerare il suo recupero da un infortunio al ginocchio, ma il rientro dell’olandese non è ancora previsto prima del nuovo anno, mentre Tarek Buchmann (tendine del ginocchio) e Gabriel Marusic (crociato anteriore) completano l’infermeria.

Con una presenza di Thomas Muller mercoledì, il vincitore della Coppa del Mondo raggiungerebbe le 150 partite in Champions League – solo 18 uomini ci sono riusciti prima di lui – e anche se l’attaccante non è sceso in campo contro il Koln, sarà sicuramente preso in considerazione per un ruolo da titolare in una serata fondamentale.

Per quanto riguarda il Copenaghen, la coppia difensiva Birger Meling e David Khocholava dovrebbe rimanere fuori per il resto del 2023 a causa dei rispettivi infortuni, mentre William Clem è fuori fino al nuovo anno a causa di una frattura alla gamba.

Anche il compagno di Clem, Noah Sahsah, potrebbe non farcela – il 18enne ha un problema al ginocchio – ma il suo pupillo del 2005 Bardghji è in linea per un richiamo nell’undici titolare, mentre si parla di Chelsea e Real Madrid che vorrebbero il giovane.

Lerager e Denis Vavro salteranno l’ultimo incontro del girone con il Galatasaray in caso di ammonizione, ma vista l’importanza dei due per la squadra, Neestrup non dovrebbe peccare di prudenza.

Probabili formazioni Bayern Monaco vs Copenaghen

Possibile formazione iniziale del Bayern Monaco:
Neuer; Mazraoui, Upamecano, Kim, Davies; Goretzka, Kimmich; Gnabry, Muller, Sane; Kane

Copenaghen possibile formazione iniziale:
Grabara; Jelert, Diks, Vavro, Sorensen; Goncalves, Falk, Lerager; Bardghji, Claesson, Elyounoussi