Benevento-Pordenone 2-1: i campani sanno solo vincere

Il Benevento vince ancora e vola a +20 sul secondo posto battendo un Pordenone "sprecone".

0
399

Il Benevento, padrone assoluto del campionato, ospita la grande rivelazione della stagione : il Pordenone di Tesser. Padroni di casa che a causa di assenze importanti, adottano come modulo iniziale un 4-4-1-1 con Sau alle spalle di Moncini. Pordenone che cambia poco rispetto al turno precedente: l’unica novità è Tremolada che agirà da trequartista dietro le due punte.

Primo tempo

Nel primo tempo, ottimo inizio del Pordenone che contiene perfettamente gli esterni campani e si rende pericoloso in contropiede. Proprio su contropiede, arriva la prima grande occasione per i friulani con Tremolada che dal limite dell’ area lascia partire un gran sinistro; grande respinta di Montipo. Passano i minuti ma il Benevento non trova spazi; la squadra di Inzaghi soffre la fisicità degli avversari che occupano molto bene il centrocampo costringendo i campani a far partire l’azione solo tramite cambi di gioco. Sempre pericoloso il Pordenone che sfiora la rete del vantaggio sempre con Tremolada: il centrocampista lascia partire un sinistro a giro che sfiora l’incrocio dei pali. Ottima gara del Pordenone che sembra aver in mano il pallino del gioco. Tutto cambia al minuto 35′: a seguito di un calcio d’angolo in favore del Benevento, Caldirola subisce fallo al limite dell’area di rigore. Grande occasione per i campani che potrebbero sfruttare quest’occasione per indirizzare la partita a loro favore. Alla battuta va Viola che con un sinistro chirurgico insacca la palla in rete; nulla può fare l’estremo difensore friulano. E’il settimo gol in campionato di Viola che sblocca la partita e porta il Benevento in vantaggio. Prima metà di gioco che si chiude con i padroni di casa avanti e con il Pordenone consapevole di non aver concretizzato le tante occasioni avute.

Secondo tempo

Nella ripresa, parte forte il Benevento. Padroni di casa che cercano di trovare la rete della sicurezza. Al minuto 51′, Moncini riesce a battere il portiere friulano ma l’assistente alza la bandierina segnalando il fuorigioco. Passano i minuti ma il Benevento non smette di spingere.Pordenone che sembra aver perso fiducia; i ragazzi di Tesser non riescono ad uscire con la stessa qualità dimostrata nel primo tempo. Il raddoppio del Benevento arriva al minuto 60′: Viola trova Insigne che dopo aver effettuato un ottimo inserimento, realizza la sua settima rete in campionato. Viola migliore in campo tra i campani con un gol e un assit di pregevole fattura. Squadra di casa che si limita ad amministrare la partita concedendo davvero poco agli avversari. Solo nel finale, Montipo è chiamato in causa: il portiere giallorosso nega due volte la gioia del gol a Bocalon, proprio quest’ultimo al minuto 91′ riesce a trovare il gol che riapre la partita: l’attaccante stacca più in alto di tutti ed infila un incolpevole Montipo. La gara termina con un forcing finale da parte degli ospiti nei minuti di recupero. Vince il Benevento che vola a +20 sul Crotone secondo. Il prossimo anno, per i ragazzi di Inzaghi sarà Serie A.

Tabellino

BENEVENTO (4-4-1-1) Montipo; Maggio, Barba, Caldirola, Letizia; Insigne, Hetemaj, Viola, Improta; Sau; Moncini

PORDENONE (4-3-1-2) Di Gregorio; Semenzato, Camporese, Basoli, Gasbarro; Mazzocco, Pasa, Misuraca; Tremolada; Strizzola, Bocalon

GOL: Viola (B) 37′- Insigne (B) 60′- Bocalon (P) 91′

ASSIST: Viola (B)- Misuraca (P)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.