Berrettini
Matteo Berrettini: Credit on Twitter

Finisce agli ottavi l’avventura di Matteo Berrettini agli Us Open. Il numero otto del mondo si è dovuto arrendere, dopo due ore di gioco, al russo Andrey Rublev, che lo ha sconfitto in 4 set con il punteggio di 4-6, 6-3, 6-3, 6-3. Con l’eliminazione de romano l’Italia perde il suo ultimo alfiere a Flashing Meadows

Us Open: Berrettini agli ottavi, fuori Caruso

Eppure l’azzurro era partito alla grande, potente e sicuro, grazie al suo chirurgico rovescio. Il primo set è suo(6-4), e addirittura i giochi potrebbero chiudersi anche prima se Rublev non annullasse quattro set point sul 5-3. Segnale, questo, di una certa solidità del russo che si scontra con la difficoltà del tennista romano di chiudere un ace e nell’andare a segno sulla seconda di servizio.

Già nel set successivo si nota la piega che prende il match. Le energie del romano calano vistosamente consentendo a Rublev di strappare il servizio al quarto game, insieme ad un suo servizio difficile da contrastare. Il terzo set si apre con un game che il romano conserva faticosamente ai vantaggi. Ma Rublev centra break e controbreak mettendo in discesa la partita. Nel quarto game Berrettini prova a giocarsela ma non a sufficienza per tentare lo smacco. Il suo 4-2 nel sesto game, unito alla palla controbreak salvata subito dopo, mette la parola fine all’incontro.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20