fbpx
Settembre19 , 2021

Bryan Gil del Siviglia a Tokyo 2020

Related

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Barcellona vs Granada: pronostico e probabili formazioni

Il Barcellona cercherà di riprendersi dalla sconfitta di tre...

Lacazette: Juve e Milan si contendono il francese?

Si scalda il mercato intorno ad Alexandre Lacazette. L'...

Sorride Italiano, dopo Genoa-Fiorentina

Sorride Italiano, dopo la vittoria della sua Fiorentina sul...

Terza vittoria di fila per la Fiorentina di Italiano

Terza vittoria di fila per la Fiorentina. I viola...

Share

Uno degli eventi sportivi più attesi si avvicina sempre più: le Olimpiadi di Tokyo 2020. I vari atleti si stanno preparando per affrontare al meglio gli avversari e le diverse prove agonistiche. Uno dei giocatori scelti ed inseriti nella Nazionale spagnola di calcio, è Bryan Gil del Siviglia.


Il Bayern Monaco “vieta” le Olimpiadi al giovane portiere Hoffmann


Chi è Bryan Gil del Siviglia, che andrà a Tokyo?

Bryan Gil è uno dei giovani talenti del campionato spagnolo, ovvero la Liga. L’attaccante classe 2001, dell’Eibar in prestito dal Siviglia, è uno dei calciatori scelti per rappresentare la Nazionale spagnola a Tokyo 2020. Volare ai Giochi Olimpici è sicuramente una grande soddisfazione e un immenso traguardo per il giovane giocatore che sicuramente non vede l’ora di vivere quest’esperienza. Prima di lui tanti grandi giocatori hanno avuto l’onore di partecipare alle Olimpiadi, come ad esempio Carlos Marchena. L’ex difensore di Valencia e Villareal ha giocato con la sua Spagna, la finale contro il Camerun, poi persa ai calci di rigore. Cosa pensa Marchena di Gil?

Marchena: “Adoro Bryan”

Carlos Marchena è un vero estimatore del giovane calciatore: a Tokyo farà sicuramente il tifo per lui. Queste le sue parole su Gil: “lo abbiamo partorito qui (Siviglia, ndr) e tutti i tifosi del Siviglia si sentono rappresentati da lui. Io lo adoro. Il calcio spagnolo ha molti talenti, ma dobbiamo andare piano con Bryan, non possiamo fargli perdere la testa. Bisogna prendersene cura e farlo stare sereno per non gravare sulla sua persona. Andare lontano è un obiettivo di Bryan”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20