Già dal primo match della prossima Bundesliga tra Bayern Monaco e Schalke 04, in programma venerdì sera, la Germania aprirà le porte degli stadi al pubblico che potranno occupare fino al 20% della loro capienza.

Si tratta di un periodo di prova che durerà per sei settimane, dopodiché la situazione verrà rivalutata a fine ottobre anche in base all’andamento dei contagi. Questo è quanto è stato deciso da 16 Lander in accordo con il governo di Berlino.

Occorrerà aspettare ancora per vedere gli stadi esauriti, ma si tratta comunque di un segnale di ripartenza. “Dovrebbe essere una specie di esperimento, un inizio di prova”, ha dichiarato il primo ministro della Baviera, Markus Soder. Qualora i risultati non dovessero essere confortanti, si provvederà a nuove restrizioni.

Nei giorni scorsi era già stato permesso al pubblico di tornare sugli spalti per alcune sfide di Coppa di Germania, tra cui Hansa Rostock-Stoccarda che ha fatto registrare 7500 spettatori senza alcun tipo di distanziamento tea settori.

Riparte la Bundesliga: gli stadi piu belli

Inoltre già quattro club della prima divisione erano state autorizzte dalle autorità sanitarie competenti per iniziare il campionato con gli spettatori. Per le partite del Werder Brema contro l’ Hertha e del Lipsia contro il Mainz erano stati ammessi 8.500 spettatori. L’ Eintracht Francoforte aveva avuto l’ ok per 6.500 contro l’Arminia Bielifield e l’Union Berlin per 5.000 spettatori contro l’ Augusta.

Ora, imvece, grazie al protocollo comune, tutte le squadre potranno riabbracciare i loro tifosi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20