Finalmente si riparte! Dopo la pausa forzata dovuta alla necessità di contenere quanto più possibile il contagio da coronavirus, si torna a respirare aria di calcio giocato. Stabilita la data di partenza, arriva oggi il calendario delle partite che le 12 squadre di A affronteranno a partire dal week end del 22 e 23 agosto 2020. Si inizia con la Juventus campione d’Italia che arriverà a Verona per incontrare le gialloblu allenate da Matteo Pachera. Nella stessa giornata torna a Firenze per la sua prima partita da ex Ilaria Mauro, ora attaccante dell’Inter. Per la AS Roma si replica l’esordio in A di due anni fa con la trasferta a Sassuolo. La squadra di Betty Bavagnoli non ha mai vinto la prima di campionato dal suo arrivo in A, sarà questa la volta buona?

Le neo promosse San Marino Academy e Napoli giocheranno la loro prima partita in trasferta, rispettivamente a Empoli e Bari. Scorrendo il calendario troviamo il primo derby già il 6 settembre, giusto a ridosso della pausa per gli incontri della nazionale: ad affrontarsi la Fiorentina e il Florentia San Gimignano. Alla ripresa, il 4 ottobre, scintille tra il Milan e la Juventus. La 5° giornata mette in calendario Inter- Roma e la sfida tra la prima e la seconda classificata dello scorso campionato: Juventus-Fiorentina. Il derby milanese sarà sotto i riflettori la settimana successiva. La classica Juventus – Roma chiuderà il 2020 prima della pausa natalizia.

Un campionato che ha tutte le carte in regola per tornare ad appassionare i tifosi. Rinnovata la partnership con Sky che trasmetterà 2 incontri per ciascun turno e TIMVISION che invece manderà in diretta le 6 partite di ogni giornata. Ma anche nuovi sponsor si accostano al calcio femminile, Esselunga sarà Premium partner e Puma partner tecnico, fornirà il pallone ufficiale delle gare.

Calendario serie A femminile 2020/21

Il presidente Gravina ha così commentato l’avvio del campionato: “Il fatto che parta la Serie A TIMVISION è un messaggio molto importante per il movimento e per l’intero sistema sportivo. Non vediamo l’ora di ricominciare a giocare. Speriamo di trovare molto presto una modalità compatibile con il momento che stiamo vivendo per consentire ai tifosi di partecipare direttamente all’evento sportivo, partendo proprio dal calcio femminile”.

Il nodo è ancora la partecipazione dei tifosi. Le società saranno tenute a seguire le indicazioni generali per la sicurezza sanitaria, l’organizzazione e la gestione delle gare, che è previsto siano giocate a porte chiuse. Norme che la Federazione ha pubblicato nella giornata di oggi.

Indicazioni generali per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare di calcio femminile di Serie A TIMVISION in modalità “a porte chiuse”, finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

A margine della giornata di presentazione del calendario è intervenuta anche Ludovica Mantovani, presidente della Divisione Calcio Femminile: “Consapevole dello sforzo che stiamo richiedendo ai nostri club nell’applicare i protocolli sanitari, siamo orgogliosi di aprire la stagione del calcio italiano con la nostra Serie A – ha dichiarato – Ringrazio la Federazione e tutte le componenti per la grande attenzione dimostrata nei confronti del movimento. Oltre all’organizzazione dei campionati, abbiamo preso con grande responsabilità il mandato per lo sviluppo del calcio femminile”.

Novità nel calcio femminile, arriva Cristiana Capotondi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20