Db Parma 24/02/2019 - campionato di calcio serie A / Parma-Napoli / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Carlo Ancelotti

Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton, , ai microfoni di Radio Anch’io Sport ha voluto complimentarsi con il suo collega, Maurizio Sarri, per la conquista del suo primo scudetto sulla panchina bianconera: “E’ stato un titolo meritato anche se rispetto al passato ha avuto più difficoltà. L’arrivo di un allenatore con idee duverse rispetto ai suoi predecessori ha fatto si che non sia stata una cavalcata, ma alla fine Sarri ha fatto un ottimo lavoro”. Poi aggiunge: “Conoscendo le sue idee non è facile arrivare in una squadra che vince e impiantare il proprio credo. Il prossimo anno inciderà di più. È normale che la panchina della Juventus sia la più criticata”.

Le dichiarazioni di Maurizio Sarri: “È lo scudetto di Ronaldo e Dybala”

Il tecnico emiliano procede con le sue dichiarazioni schierandosi contro coloro che lo ritengono inadatto alla panchina bianconera: “Ha fatto molto bene al Napoli e al Chelsea, e merita di stare su una grande panchina come quella della Juventus”.

Infine Carlo Ancelotti rivolge un pensiero affettuoso a Cristiano Ronaldo, al quale è rimasto molto legato: “È un giocatore serio, professionionale, fa sempre tanti goal, la sua è stata la solita stagione. È il solito Ronaldo e lo sarà anche l’anno prossimo. Ha una serietà tale che gli permette di mantenersi sempre ad alti livelli”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20