La squadra di Spalletti non riesce a completare l’impresa del passaggio del turno, Icardi mette le cose a posto dopo il vantaggio di Lozano ma il pareggio del Camp Nou condanna i nerazzurri all’Europa League

Nell’ultimo turno dei gironi di Champions League l’Inter ospita il PSV Heindoven a San Siro, i nerazzurri sono obbligati a portare a casa almeno un punto e sperare che il Tottenham non vinca al Camp Nou per passare il turno ma si troveranno di fronte una delle squadre più ostiche d’Europa, prima in Eredivisie e desiderosa di non mollare un centimetro nonostante l’impossibilità aritmetica di accedere agli ottavi.

Spalletti schiena una formazione super-offensiva con Candreva, Perisic, Politano e Icardi in campo insieme dal 1′ e la prima occasione non si fa attendere, al 6′ Icardi pennella un cross per Perisic che lanciato a rete colpisce il palo di testa mentre 1′ più tardi è D’Ambrosio a sfiorare il vantaggio sempre di testa da buona posizione.

Il boato di San Siro al gol di Dembele a Barcellona forse fa abbassare la tensione ai padroni di casa che al 13′, a sorpresa, subiscono il vantaggio olandese con Bergwin che approfitta di un errore clamoroso di Asamoah in fase di ripiegamento per rubare palla e far partire un cross perfetto per Lozano che non sbaglia firmando lo 0-1.

L’Inter accusa il colpo ma continua a fare la partita e a cercare ripetutamente il pari con Politano e Icardi che però trovano l’opposizione della retroguardia avversaria, le occasioni di De Vrji e Perisic nel finale di primo tempo fanno ben sperare per la ripresa che si apre con la palla gol più nitida capitata ad Icardi ma il mancino incrociato dell’attaccante argentino trova la prodigiosa deviazione di Zoet.

Le successive occasioni sprecate da Icardi e Politano sono il preludio al gol del pareggio che arriva al minuto 73′ dai due giocatori migliori della serata: Politano lascia partire un cross dalla trequarti che taglia tutto il campo e pesca Icardi sulla sinistra che trafigge Zoet di testa.

Gol pesantissimo del capitano nerazzurro che rinvigorisce il pubblico di San Siro fino alla notizia del pareggio del Tottenham firmato da Lucas, ora l’Inter deve vincere e Spalletti tenta il tutto per tutto inserendo Martinez al posto però di un ispirato Politano; la squadra è sbilanciata e rischia in contropiede, gli olandesi giocano con il cronometro e gli attaccanti nerazzurri, innervositi dalle perdite di tempo ai limiti della scorrettezza degli avversari, non riescono a trovare il gol qualificazione.

L’occasione sciupata da Lautaro di testa al 94′ spegne le speranze nerazzurre di passare agli ottavi, la sfida di San Siro termina in pareggio e il Tottenham festeggia mentre la squadra di Spalletti si deve arrendere ad un passo dal successo.

TABELLINO

INTER – PSV 1-1

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Skriniar 6,5, De Vrij 6,5, Asamoah 4 (70′ Martinez 5); Borja Valero 5, Brozovic 5; Politano 6,5 (82′ Vrsaljko 5), Candreva 5,5 (56′ Keita Baldé 5,5), Perisic 5; Icardi 6,5

A disposizione: Padelli, Ranocchia, Nainggolan, Miranda

Allenatore: Luciano Spalletti 5

PSV-EINDHOVEN(4-3-3): Zoet 6,5; Dumfries 6, Sainsbury 5,5, Viergever 6,5, Tasende 6; Gutierrez 5,5 (65′ Sadilek 6), Rosario 6, Hendrix 6; Lozano 6,5 (90′ Pereiro sv), De Jong 6, Bergwijn 6,5 (71′ Malen sv)

A disposizione: Room, Behich, Rigo, Isimat-Mirin

Allenatore: Mark Van Bommel 6,5

Marcatori: 13′ Lozano, 73′ Icardi

Arbitro: Zwayer 5

Ammoniti: 45′ Brozovic; 52′ Zoet; 73′ D’Ambrosio; 73′ Bergwijn; 90′ Skriniar; 90′ Sainsbury

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.