Nel gruppo G il Real Madrid vince di misura in casa contro il Viktoria Plzen e mantiene la testa della classifica insieme alla Roma mentre nel gruppo H la sfida tra Young Boys e Valencia termina con un pareggio che non serve a nessuno e che spegne le speranze di qualificazione per entrambe le squadre.

REAL MADRID – VIKTORIA PLZEN 2-1

Entrambe le squadre arrivano allo scontro dopo aver subito una sconfitta nel turno precedente. Grande quindi la voglia di riscatto, soprattutto dei padroni di casa che iniziano con un costante assedio, premiato all’11’ dal gol di Benzema che accompagna in rete un cross di Luca Vasquez. Non si placano le sortite in avanti dei madrileni che mantengono il pallino del gioco concedendo soltanto alcune sortite in avanti alla squadra ospite che ha al 30’ la sua ghiotta occasione: palo sfiorato da un pallonetto di Limbersky. Nulla di fatto il tempo si chiude con il vantaggio di misura del Real.

Non ci sono sostituzioni al rientro in campo per il secondo tempo, il Viktoria prova a farsi vedere in avanti ma raccoglie poco o nulla. Al 55’ arriva la prima sostituzione. Il Real manda in campo Valverde al posto di Isco. Nemmeno il tempo di riprendere il gioco che arriva il raddoppio di Marcelo che insacca con un pallonetto. Ancora occasioni per il Real per chiudere la partita mentre il Viktoria cerca di portarsi in avanti per tentare di ridurre le distanze. Al 71’ altro gol spagnolo di Benzema annullato dall’arbitro per  fuorigioco. Otto minuti più tardi gli sforzi della squadra ospite vengono premiati. Hrosovsky mette la palla alle spalle di Navas al termine di un inserimento centrale.  Crede nella rimonta la squadra ceca e si getta alla ricerca del pareggio che però non arriverà nemmeno al termine dei 4 minuti di recupero.

Nonostante l’impegno premiato dal risultato il Real esce dal campo tra i fischi del suo pubblico che probabilmente si aspettava una prestazione molto già convincente e che non concedesse all’avversario la possibilità di sperare nel pareggio.

(Roberta Quaresima)

YOUNG BOYS – VALENCIA 1-1

Pochi minuti dopo l’inizio della partita l’attaccante dello Young Boys, Sulejmani, prova a cercare la conclusione ma trova Neto. Al 25′ arriva il primo gol firmato da Batshuayi, Valencia in vantaggio. Al 42′ Rodrigo si porta all’interno dell’area, cerca Torres che prova la conclusione ma la palla colpisce l’esterno della rete. Minuto 50: Fassnacht perde palla che diventa però buona per il compagno Mbabu che cerca la conclusione ma pallone sul fondo. Tre minuti più tardi Mbabu cerca Sulejmani, poi Sow che subisce fallo in area da parte di Parejo e quindi calcio di rigore. Al 54′ lo Young Boys è in vantaggio grazie alla rete di Hoarau. Al 57′ Fassnacht tenta la conclusione su assist di Assale, ma trova Neto. L’ultima occasione è per gli svizzeri all’86’ quando Nsame prova il tiro che però finisce fuori.

(Sara Orlandini)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.