Basta un rigore di Werner per decidere l’andata degli ottavi di Champions League tra Tottenham e Lipsia. La trasformazione dagli undici metri del centravanti tedesco non va a minare del tutto le speranze di Mourinho & Co, anche se il Lipsia ha dimostrato la propria solidità come squadra. Primo tempo abbastanza equilibrato, il Lipsia è intraprendente ma il Tottenham fa scudo difendendo la propria porta. L’episodio decisivo arriva nella ripresa, al 55′, appena Laimer viene atterrato in area di rigore da Davies: freddissimo Werner che riesce a siglare un goal fuori casa che potrebbe rivelarsi fondamentale. Negli ultimi minuti il Tottenham tenta di ristabilire il pareggio, ma i tedeschi si difendono ottimamente. Il match di ritorno sarà di scena alla Red Bull Arena di Lipsia il prossimo 10 marzo.

Werner, protagonista dell'andata degli ottavi di Champions League con un rigore
Werner, protagonista dell’andata degli ottavi di Champions League con un rigore

Primo tempo

Primo tempo ad alto tasso di intensità tra Tottenham e Lipsia. Gli Spurs sono orfani di Son, mentre i tedeschi si affidano alla loro formazione tipo. I primi tentativi sono dei tedeschi, Werner mostra le sue qualità in avanti mentre Schick sguscia tra i difensori inglesi con rapidità. Dall’altra parte il Tottenham soffre la mancanza di un reale riferimento offensivo. Al 7′ Bergwijn ci prova, ma è sempre il Lipsia a delineare interessanti trame offensive con le due punte. Al 24′ anche Angelino si unisce al coro ma senza sfondare la porta difesa da Lloris. Dopo pochi minuti ancora i tedeschi protagonisti in avanti con una doppia chance: prima Schick e poi Sabitzer, entrambi di testa non trovano la corretta coordinazione. Il Tottenham raffiore negli ultimi dieci minuti del primo tempo soprattutto con Bergwjin (30′) e Fernandes (32′), male Lucas, poco servito dai propri compagni. Primo tempo abbastanza contratto, il Lipsia è più pericoloso ma il Tottenham ha dalla sua parte la spinta dei propri supporters.

Secondo tempo

Gli Spurs iniziano dicretamente il secondo tempo senza però pungere velonosamente una difesa che sta sta dimostrando tutta la propria validità. Dopo una conclusione di Lucas, il Lipsia ci prova con Nkunku da punizione: il tiro del centrocamposta francese finisce altissimo. La partita sembra mostrare le medesime dinamiche della prima frazione fino al 55′, quando Davies atterra in area di rigore Laimer. Dal dischetto Werner sigla un goal pesantissimo in vista del ritorno tra le mura amiche. Mourinho non ci sta, entrano Lamela e Ndombele per ravvivare un reparto avanzato non proprio all’altezza. Il Lipsia subisce qualche tiro inglese, con Lo Celso e Winks, ma riesce a difendersi con ordine, tentando di affondare la retroguardia londinese appena trova i giusti varchi. Nel finale gli Spurs si riversano in avanti, ma le trame offensive di Lucas e Lamela non portano i risultati sperati.

Tabellino

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Alderweireld, Davies; Gedson Fernandes (Ndombele, 64′), Winks; Bergwijn, Alli (Lamela, 64′), Lo Celso; Lucas Moura. Allenatore: Mourinho.
Lipsia (4-2-2-2): Gulacsi; Mukiele, Klostermann, Halstenberg, Angelino; Ampadu, Laimer (Forsberg, 83′); Sabitzer, Nkunku (Haidara, 74′); Schick (Poulsen, 77′), Werner. Allenatore: Nagelsmann.

Reti: Werner (58′, Rigore)

Ammoniti: Sabitzer (L), Werner (L), Lo Celso (T), Nkunku (L), Davies (T), Lamela (T)

Arbitro: Cüneyt Çakir

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20